HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Gli eventi Avis Senise: le 5 “A” e le donne donatrici

24/07/2013



Ritorna anche quest’anno l’estate Avis di Senise, con importanti iniziative nel campo della sensibilizzazione e della divulgazione degli importanti messaggi trasmessi dall’associazione che da anni si occupa della donazione del sangue.
L’ultima domenica di luglio, infatti, in un appuntamento ormai consueto, la sezione senisese dedicata a “Rosa Maria Schiraldi” festeggerà le donne donatrici.

Ma quest’anno l’evento si sdoppia: si partirà, infatti, sabato 27 luglio con un interessante incontro medico-scientifico dall’esplicativo titolo “La compatibilità delle 5 A”. Le 5 “sorelle” sono le associazioni che si occupano di promuovere benessere e solidarietà, nel nome della donazione: oltre all’Avis, infatti, interverranno rappresentanti dell’Ail (Associazione italiana per la lotta alle leucemie), Adisco (per la donazione del cordone ombelicale), Aido (per la donazione degli organi) e Admo (per la donazione del midollo osseo). L’incontro, che si terrà in Largo Castello, nel centro storico di Senise a partire dalle 19.30, vedrà medici e rappresentanti delle diverse associazioni snocciolare gli aspetti scientifici e sociali delle organizzazioni di appartenenza che, pur occupandosi di settori differenti, hanno in comune la bellezza del dono verso chi ne ha bisogno e la consapevolezza di quanto sia importante volersi bene per voler bene a chi intendiamo aiutare. Nel concreto è a buon punto la discussione volta a realizzare la cosiddetta “Associazione del dono” in grado di unire le 5 “A”, ed anche nell’ultima assemblea nazionale dell’Avis a lungo si è discusso in merito alla possibilità di creare una banca dati unica, in particolare tra Avis e Admo.
Su questa e su altre sollecitazioni interverranno Clelia Musto, responsabile del Centro Regionale Sangue; Mario Procida, Direttore Sanitario Avis Regionale; Tonino Valentino, Responsabile medico Admo; Angelo Saracino, coordinatore Centro Trapianti di Matera Aido; Giuseppe Carrisi, presidente Adisco Regione Puglia; un rappresentante Ail per la Provincia di Potenza.

Domenica 28 luglio, sempre in largo Castello, ma a partire dalle 18.30, l’Avis di Senise festeggerà la Donna donatrice. La serata avrà inizio con il gemellaggio tra gli avisini di Senise e quelli di Pisticci. Sul tema “La donna, cuore insostituibile del volontariato”, si confronteranno Carmela Formicola, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno; Giusy Magnanimo, presidente Avis Senise, Paola Benevento, Presidente Avis di Tricarico, Nicoletta Boccarelli, vice presidente Avis Regionale e Bruna Giannattasio, presidente dell’Aido.

A seguire si svolgerà la seconda edizione del Premio “Rosa Maria Schiraldi”, dedicato alle donne che si distinguono nel volontariato e che dedicano la loro vita al bene comune operando silenziosamente a vantaggio dei più bisognosi. Quest’anno il Premio sarà assegnato alla signora Vittoria Berardi, di Senise, presentata, attraverso una dettagliata relazione, così come richiede il bando di partecipazione, dall’associazione Unitalsi. La giuria che ha scelto la vincitrice, è composta dai presidenti regionale, provinciale e comunale dell’Avis e da due membri del direttivo Avis di Senise.

Alle 21.30, come di consueto, spazio al teatro con la commedia in due atti unici a cura della Sams “Catarina Friialova e Il Fosse del Zi’mmaro”.




ALTRE NEWS

CRONACA

20/08/2019 - Policoro: cocaina in auto,uomo arrestato
20/08/2019 - Senise: un arresto per furto
20/08/2019 - Maratea, Fiumicello: esposto del sindaco alla Procura
20/08/2019 - Tragedia del Raganello, un anno dopo: intervista a Giorgio Braschi

SPORT

20/08/2019 - Matera,si ricomincia a parlare di calcio
20/08/2019 - A Oppido Lucano ultimi ritocchi alla 19°edizione del Memorial Gaetano Lioi
20/08/2019 - Il Rotonda riparte con il tecnico Logarzo
19/08/2019 - Rinascita Lagonegro,tra una settimana inizia la preparazione

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

20/08/2019 Comunicazione di sospensione idrica in Basilicata

Fardella: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 08:30 alle ore 14:30, salvo imprevisti.

19/08/2019 VII Edizione Riconoscimento Nicola Maria Pace

Anche quest’anno i coordinamenti di Libera Basilicata e Libera Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con il Comune di Filiano (Pz), organizzano il Riconoscimento nazionale dedicato al giudice Nicola Maria Pace, Procuratore della Repubblica prima a Matera, poi a Trieste ed infine a Brescia, e assegnato ogni anno a chi si è contraddistinto nel contrasto alle ecomafie e alla tratta degli esseri umani.

Giunto alla settima edizione, quest’anno il Riconoscimento riguarderà il tema della tratta degli esseri umani, una piaga quanto mai attuale di questi tempi perché legata tristemente al fenomeno epocale delle migrazioni, ma che già a metà degli anni Novanta era al centro delle attività investigative del giudice Pace quando lavorava alla Procura di Trieste.

L'evento, durante il quale verranno assegnati i riconoscimenti, si svolgerà lunedì 26 Agosto 2019 alle ore 17,30 a Filiano (PZ), paese d'origine del dottor Pace, presso il Centro sociale G. Lorusso.

19/08/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 19 agosto in Basilicata

Paterno: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Foresta delle Monache, Limanti, Limanti Rotabile, Le Sorti.

Chiaromonte: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in contrada Grottole sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori.

Craco: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Papa Giovanni XXIII resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo