HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Due giorni biblico-teologica a Chiaromonte 18-19 febbraio 2013

17/02/2013



"Parrocchia e Nuova Evangelizzazione. La corresponsabilità dei Fedeli Laici" è il tema della Due giorni di formazione biblico-teologica che la Diocesi di Tursi-Lagonegro propone per lunedì 18 e martedì 19 febbraio 2013 presso l'Ostello della Gioventù a Chiaromonte (PZ). Nel contesto dell’Anno della fede sarà occasione utile per riflettere e ripartire con lucida consapevolezza proprio dalla valenza pastorale della vita ecclesiale e dalla testimonianza dei fedeli laici, protagonisti e corresponsabili nell’annuncio del Vangelo con la parola e con la vita nelle nostre parrocchie, al tempo della Nuova Evangelizzazione.
Consapevoli che con il nome di “laici” si intenda “l’insieme dei cristiani ad esclusione dei membri dell’ordine sacro e dello stato religioso sancito nella Chiesa, i fedeli cioè, che, dopo essere stati incorporati a Cristo col battesimo e costituiti popolo di Dio e, nella loro misura, resi partecipi dell'ufficio sacerdotale, profetico e regale di Cristo, per la loro parte compiono, nella Chiesa e nel mondo, la missione propria di tutto il popolo cristiano” (cfr. Lumen gentium, 31), il punto di partenza non possono che essere i testi del Concilio, di cui celebriamo il 50mo anniversario della sua apertura.
“Il carattere secolare è proprio e peculiare dei laici… Per loro vocazione è proprio dei laici cercare il regno di Dio trattando le cose temporali e ordinandole secondo Dio. Vivono nel secolo, cioè implicati in tutti i diversi doveri e lavori del mondo e nelle ordinarie condizioni della vita familiare e sociale, di cui la loro esistenza è come intessuta. Ivi sono da Dio chiamati a contribuire, quasi dall’interno a modo di fermento, alla santificazione del mondo esercitando il proprio ufficio sotto la guida dello spirito evangelico, e in questo modo a manifestare Cristo agli altri principalmente con la testimonianza della loro stessa vita e col fulgore della loro fede, della loro speranza e carità. A loro quindi particolarmente spetta di illuminare e ordinare tutte le cose temporali, alle quali sono strettamente legati, in modo che siano fatte e crescano costantemente secondo il Cristo e siano di lode al Creatore e Redentore” (LG 31).
Il credente, oggi ancor più che in passato, è messo alla prova due volte: la ‘prima fedeltà’ alla propria fede, vissuta nella comunione ecclesiale, deve essere conciliata con una ‘seconda fedeltà’ al mondo, dove il laico vive ed opera.
Con il corso di formazione che la Diocesi propone si ribadirà che è importante ripartire dall’ecclesiologia di comunione, valorizzando la categoria teologica di “popolo di Dio”. L’universale vocazione alla santità e la riflessione sulla figura del “fedele laico” devono far riconoscere il primato di Dio e l’altezza della trascendenza, e dentro questo orizzonte collocare sia l’indole secolare, propria del fedele laico, sia la sua corresponsabilità ecclesiale.
A presiedere sarà S. E. Mons. Francesco Nolè, vescovo diocesano.
Il Programma si articola in tre momenti, due dei quali, al pomeriggio, sono rivolti ai Fedeli tutti della Diocesi, Sacerdoti, Religiosi e Laici, un terzo, quello di martedì mattina, è per i soli presbiteri.
Di seguito il dettaglio del programma:

Lunedì 18 Febbraio - ore 15,30 “I Fedeli Laici: identità e partecipazione”
relatore: don Pio ZUPPA, Istituto Pastorale Pugliese

Martedì 19 Febbraio - ore 9,30 (per i soli sacerdoti) “La promozione della corresponsabilità dei Fedeli Laici”
relatore: don Pio ZUPPA, Istituto Pastorale Pugliese

Martedì 19 Febbraio - ore 15,30 “I Fedeli Laici: testimonianza e missione”
relatore: don Giuseppe CITO, Istituto Pastorale Pugliese

- Il prof. don Pio Zuppa, catecheta e professore di teologia pastorale nella Facoltà Teologica Pugliese presso l’Istituto Teologico “Regina Apuliae” di Molfetta (Ba), è direttore della “Rivista di Scienze Religiose” dal 2010 e coordinatore didattico dell’IBF nell’Istituto Pastorale Pugliese (Molfetta).

- Il prof. don Giuseppe Cito, catecheta, è parroco nella chiesa matrice di Noci (Ba) e socio AICa, direttore dell’Ufficio Catechistico della diocesi di Conversano-Monopoli e componente dell’équipe di formatori dell’Istituto Pastorale Pugliese (Molfetta).

don Giovanni Lo Pinto




ALTRE NEWS

CRONACA

18/07/2019 - Lauria, omicidio in macelleria: Cassazione conferma condanna per Cozzi
18/07/2019 - Polizia. Operazione anticrimine, 2 arresti a Policoro
18/07/2019 - Guardia Finanza Lauria, sequestrati 167 grammi di droga. 29 persone segnalate
18/07/2019 - Matera.Polizia denuncia 61enne per sfruttamento manodopera stranieri irregolare

SPORT

18/07/2019 - Calcio, Seccafico: ‘In Eccellenza sarà corsa a due’
18/07/2019 - Nuova convezione tra banca mps e lega nazionale dilettanti
18/07/2019 - Terranova di Pollino. Tutto pronto per la Pollino Marathon 2019
18/07/2019 - Ciclismo: a Terranova la seconda edizione della POLLINO MARATHON YOUNG

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

18/07/2019 Sospensione idrica oggi 18 luglio in Basilicata

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: contrada Alto Cesine, Strada Tarallo, Marmo I e II, Strada provinciale 83, Strada Statale 94, Strada della Cantoniera, Toppo del Fico, Toppa del Casino, Strada delle Querce, Strada degli Orti, Strada della Cantoniera, Strada della Castagna, Strada del Melandro e Strada Castello
Avigliano: per consentire la riparazione di una perdita, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 18:00 in via Giustino Fortunato, via Don Luigi Sturzo e zone limitrofe, salvo imprevisti. Il ripristino è previsto fino al termine dei lavori.
Maratea: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, a partire dalla ore 12:00 e fino alle ore 14:00 circa, salvo imprevisti, in via via Profiti e via Vallina potrebbero verificarsi cali di pressione e/o sospensioni dell'erogazione idrica.
Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori, nelle localita' Timparossa, Cogliandrino e Pecorella.

18/07/2019 Matera. Arrestato cittadino nigeriano colpito da ordine di esecuzione per reati

Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Matera hanno arrestato un cittadino nigeriano quarantaquattrenne perché colpito da ordine di esecuzione di pene concorrenti per diversi reati, per i quali dovrà scontare in carcere la pena residua di tre anni, nove mesi e dodici giorni, oltre ad una multa ed alla interdizione perpetua dai pubblici uffici.
Il Provvedimento di cattura è stato emesso dal Procuratore Capo della Repubblica di Matera, dott. Pietro Argentino, ed eseguito a Bari dalla Squadra Mobile di Matera presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio dove si trovava in attesa di essere espulso.

16/07/2019 Sospensione idrica Colobraro

Colobraro: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa in via Da Vinci dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori.

Buttate le quote rosa come i reggiseni negli anni Settanta
di Mariapaola Vergallito

Puttane. Sante. Streghe. Oche. Chi lo ha detto che alla donna, nei secoli, non sia stato ritagliato un ruolo, riservato un posto incasellato nell’angolino di un mosaico quasi tutto maschile? E non parlo solo del mondo cattolico, come la citazione iniziale farebbe pensare (Guy Bechtel, Le quattro donne di Dio). La donna non è mai veramente stata ‘donna’ e basta. Puttane. Sante. Streghe. Oche. E quote rosa. Nel 2018, in occasione del settantesimo anniversari...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo