HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Valle del Serrapotamo: è ufficiale l'unione dei Comuni

24/01/2013



E’ una realtà anche nella Valle del Serrapotamo: lo scorso 16 gennaio è stato sottoscritto l’atto di Convenzione dell'Associazione Intercomunale "Valle del Serrapotamo" tra i comuni di Fardella, Calvera, Carbone, Castronuovo di Sant'Andrea e Teana. Cinque dei sei comuni della Valle (il sesto è Chiaromonte) con una densità demografica complessiva di circa 3mila abitanti (meno dei 5mila abitanti, per come è prevista la gestione associata delle funzioni fondamentali dei Comuni con popolazione fino a 5mila abitanti, ovvero 3mila abitanti se appartenenti o appartenuti a Comunità Montane). I sindaci sono Vincenzo Fiorenza (Teana), Mario Chiorazzo (carbone, Giuseppe Libertella (Calvera), Sandro Berardone (Castronuovo di Sant’Andrea) e Domenica Orofino (Fardella).
I cinque Comuni serrapotini hanno associato le prime 3 funzioni fondamentali: il catasto, ad eccezione delle funzioni mantenute allo Stato dalla normativa vigente; le attività, in ambito comunale, di pianificazione di protezione civile e di coordinamento dei primi soccorsi; la progettazione e gestione del sistema locale dei servizi sociali ed erogazione delle relative prestazioni ai cittadini, secondo quanto previsto dall'articolo 118, quarto comma, della Costituzione.
Per ogni funzione è stato individuato un Comune capofila che avrà il compito di coordinare le attività previste nei confronti degli altri quattro Comuni.
Rispettivamente: per quanto riguarda le funzioni che riguardano il catasto, capofila è il Comune di Teana che, ricordiamo, è anche comune capofila dell’Area Programma Pollino-Lagonegrese; per le attività di pianificazioni che sono di competenza comunale capofila è il Comune di Fardella; infine, la progettazione e la gestione del sistema locale dei servizi sociali spetterà, come capofila, al Comune di Carbone. “I comuni interessati- così come è previsto dalla normativa- hanno comunanza di fabbisogni, di caratteristiche e consistenza demografica, territoriale, economica ed esprimono l'esigenza di gestire in modo associato le funzioni fondamentali nella forma più semplice e adattabile alle esigenze del territorio e della popolazione”. Ciò implica che il servizio o la funzione trasferita all'Unione viene sottratta alla titolarità diretta del Comune, e rientra nella titolarità dell'Unione dei Comuni. In ciò si esprime una prima differenza rispetto alle semplici convenzione di gestione dei servizi, in cui la titolarità del servizio permane in capo al comune convenzionato, mentre il comune capofila semplicemente esercita lo stesso su delega degli altri. La gestione associata è rivolta, prioritariamente, al raggiungimento di una migliore qualità dei servizi erogati, di contenimento della spesa per la gestione di tali servizi e di avviamento e rafforzamento delle modalità di concertazione territoriale. Il tutto per garantire la vera e propria sopravvivenza di questi presidi istituzionali in un’ottica di sostenibilità economica e funzionale. E per garantire, nonostante le difficoltà oggettive derivanti, soprattutto, dai piccoli numeri e, in alcuni casi, dalle infelici posizioni geografiche, la messa a sistema di forme di programmazione territoriali e di spesa comuni. Senza dimenticare l’importanza di avere un peso diverso, anche e soprattutto politico, che cinque comuni associati, come in questo caso, hanno. La prima riunione della Conferenza dei Sindaci dei comuni associati si è svolta presso il Comune di Carbone.


Mariapaola Vergallito



ALTRE NEWS

CRONACA

18/07/2019 - Lauria, omicidio in macelleria: Cassazione conferma condanna per Cozzi
18/07/2019 - Polizia. Operazione anticrimine, 2 arresti a Policoro
18/07/2019 - Guardia Finanza Lauria, sequestrati 167 grammi di droga. 29 persone segnalate
18/07/2019 - Matera.Polizia denuncia 61enne per sfruttamento manodopera stranieri irregolare

SPORT

18/07/2019 - Terranova di Pollino. Tutto pronto per la Pollino Marathon 2019
18/07/2019 - Ciclismo: a Terranova la seconda edizione della POLLINO MARATHON YOUNG
18/07/2019 - Definiti i gironi della serie C
18/07/2019 - Elettrico vince La Leggendaria Charly Gaul

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

18/07/2019 Sospensione idrica oggi 18 luglio in Basilicata

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: contrada Alto Cesine, Strada Tarallo, Marmo I e II, Strada provinciale 83, Strada Statale 94, Strada della Cantoniera, Toppo del Fico, Toppa del Casino, Strada delle Querce, Strada degli Orti, Strada della Cantoniera, Strada della Castagna, Strada del Melandro e Strada Castello
Avigliano: per consentire la riparazione di una perdita, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 18:00 in via Giustino Fortunato, via Don Luigi Sturzo e zone limitrofe, salvo imprevisti. Il ripristino è previsto fino al termine dei lavori.
Maratea: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, a partire dalla ore 12:00 e fino alle ore 14:00 circa, salvo imprevisti, in via via Profiti e via Vallina potrebbero verificarsi cali di pressione e/o sospensioni dell'erogazione idrica.
Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori, nelle localita' Timparossa, Cogliandrino e Pecorella.

18/07/2019 Matera. Arrestato cittadino nigeriano colpito da ordine di esecuzione per reati

Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Matera hanno arrestato un cittadino nigeriano quarantaquattrenne perché colpito da ordine di esecuzione di pene concorrenti per diversi reati, per i quali dovrà scontare in carcere la pena residua di tre anni, nove mesi e dodici giorni, oltre ad una multa ed alla interdizione perpetua dai pubblici uffici.
Il Provvedimento di cattura è stato emesso dal Procuratore Capo della Repubblica di Matera, dott. Pietro Argentino, ed eseguito a Bari dalla Squadra Mobile di Matera presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio dove si trovava in attesa di essere espulso.

16/07/2019 Sospensione idrica Colobraro

Colobraro: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa in via Da Vinci dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori.

Buttate le quote rosa come i reggiseni negli anni Settanta
di Mariapaola Vergallito

Puttane. Sante. Streghe. Oche. Chi lo ha detto che alla donna, nei secoli, non sia stato ritagliato un ruolo, riservato un posto incasellato nell’angolino di un mosaico quasi tutto maschile? E non parlo solo del mondo cattolico, come la citazione iniziale farebbe pensare (Guy Bechtel, Le quattro donne di Dio). La donna non è mai veramente stata ‘donna’ e basta. Puttane. Sante. Streghe. Oche. E quote rosa. Nel 2018, in occasione del settantesimo anniversari...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo