HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Dall'Università della Basilicata un farmaco per i tumori al seno

12/07/2019



Il carcinoma mammario Triplo Negativo "Tn" colpisce il seno, e deve il suo nome ("Tn", triplo negativo) al fatto che queste cellule tumorali non hanno sulla loro superfice bersagli contro cui si può agire con le terapie farmacologiche classiche: i comuni chemioterapici non funzionano, e non si non dispone ancora di farmaci selettivi ed efficaci per combatterlo. Le terapie farmacologiche e le radioterapie sono poco funzionanti, e per questo motivo si procede generalmente con la mastectomia. L'obiettivo di una ricerca condotta nell'Università della Basilicata è stato quindi quello di trovare un farmaco adatto a evitare le asportazioni chirurgiche. Il team di ricerca - coordinato dalla docente di Chimica farmaceutica e tossicologica, Carmela Saturnino, e costituito da sei componenti del Dipartimento di Scienze dell’Università della Basilicata - è riuscito a trovare molecole attive e selettive nei confronti di questo tumore, per le quali sono in corso di completamento gli studi in vivo.
La prima molecola è risultata attiva a concentrazioni molto basse, è solubile in acqua, ed è priva di cardiotossicità. Inoltre, i ricercatori lucani hanno "intrappolato" questa sostanza in una membrana biocompatibile che, applicata direttamente sul tumore, lo fa regredire in pochi giorni, evitando così l’asportazione dell’organo. La molecola è stata anche inserita in altri sistemi di rilascio controllato, per verificarne l’attività anche dopo un'eventuale somministrazione sottocutanea ed endovenosa. I risultati dello studio sono stati poi oggetto di un brevetto: "Attualmente - ha spiegato la professoressa Saturnino - stiamo completando gli studi in vivo di questa molecola, e stiamo realizzando altre molecole innovative, stabili, solubili, ottenibili con passaggi sintetici rapidi, semplici, con rese alte del prodotto finale con costi bassi e alta attività. Il Tn colpisce soprattutto donne giovani, ed è importane evitarne, laddove possibile, l’asportazione dell’organo unilaterale e bilaterale, per evitare anche problemi di natura psicologica".
I ricercatori dell'Università della Basilicata da alcuni anni progettano e realizzano nuove molecole ottenute mediante processi sintetici, dotate di attività antitumorale selettiva, e nel 2017 il Team ha partecipato e vinto (per la sezione "Life Science") la Start Cup Basilicata: la "Tnckillers srl" è uno Spin off Accademico, il primo a essere entrato nell’Incubatore di Imprese della Regione Basilicata gestito da Sviluppo Basilicata in partnership con Unibas e T3 Innovation. Il Team è costituito dal prof. Giovanni Salzano, dal prof. Faustino Bisaccia, dalla prof.ssa Carmela Saturnino, dal dott. Antonio Vassallo, dalla dott.ssa Maria Grazia Bonomo e dalla dott.ssa Luana Calabrone, e da alcuni collaboratori esterni: il prof. Pasquale Longo del Dipartimento di Chimica e Biologia dell'Università di Salerno, la prof.ssa Maria Stefania Sinicropi del Dipartimento di Farmacia e Scienze della nutrizione dell'Università della Calabria e la dott.ssa Anna Luisa Mariconda, del Dipartimento di Scienze dell'Università della Basilicata. Il brevetto è stato presentato nel corso di "InnovAgorà", la Fiera dei brevetti di Milano, dal prof. Pasquale Longo, dell'Università di Salerno.

TNCKILLERS SRL - L’idea imprenditoriale da cui nasce la società, ha le sue basi nelle ricerche svolte dai suoi soci che riguardano lo sviluppo e l’applicazione di nuove molecole di sintesi, farmacologicamente attive, per i tumori solidi, in generale, e con particolare attenzione al carcinoma mammario Triplo Negativo (TNc). Carmela Saturnino, founder con Luana Calabrone, Maria Grazia Bonomo, Giovanni Salzano, Faustino Bisaccia e Antonio Vassallo: scopo della ricerca di TNcKILLERS srl è inglobare tali molecole in sistemi di rilascio (Drug Delivery, DD) controllato, biocompatibili e riassorbibili, privi di tossicità, da applicare direttamente sul tumore, permettendo in questo modo un miglioramento della biodisponibilità del principio attivo e una selettività d’organo, evitando, ove possibile, mastectomie sia parziali che totali e quindi donando un sollievo psicologico alle giovani pazienti. La terapia applicativa potrebbe essere coadiuvata, in caso di metastasi, anche dalla somministrazione della stessa molecola per via iniettiva, data la sua solubilità.



ALTRE NEWS

CRONACA

17/10/2019 - Laino Borgo: l’Ente Parco favorevole ad un impianto idroelettrico sul Lao
17/10/2019 - Auto in fiamme su 106 Jonica
17/10/2019 - Regione ‘contro’ Eni: ‘posizioni offensive, stop consultazioni’
17/10/2019 - Potenza: arresti eccellenti su dossieraggio e corruzione

SPORT

17/10/2019 - Prima Ctg/B: il giudice sportivo assegna lo 0-3 a tavolino al Viggianello
16/10/2019 - Volley. Geovertical Geosat si prepara per la prima gara contro Caloni Bargamo
16/10/2019 - World Beach Games: niente podio per Terryana ma pronta a ripartire
16/10/2019 - PM Volley. Ufficializzati i calendari di Serie C femminile e maschile

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

16/10/2019 Sospensioni idriche

Policoro, Rotondella, Nova Siri, Scanzano Jonico: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 08:00 alle ore 20:00 di domani, salvo imprevisti; POLICORO: via Nazionale; ROTONDELLA: Centro Ricerche Enea; NOVA SIRI: Contrada Taverna, Cerrolongo; SCANZANO JONICO: Complanare SS106 Jonica

16/10/2019 Sospensioni idriche 16 ottobre 2019

Sant'Arcangelo: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica resterà sospesa fino alle ore 11:30 di oggi, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: via Appennino Meridionale Nord,via Petrarella, contrada Piani San Vito, contrada Monticello.
Grumento Nova: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica nelle contrade Lamarmora e Boschigliolo e nelle zone limitrofe sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione. San Chirico Raparo: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 16:30 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina, salvo imprevisti.

15/10/2019 Sospensioni idriche 15 ottobre 2019

San Chirico Raparo: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:30 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina, salvo imprevisti.
Muro Lucano: a causa di interventi da parte di Enel sulle linee elettriche che alimentano i pozzi, nel corso della giornata odierna in alcune zone dell'abitato potrebbero verificarsi cali di pressione o la sospensione dell'erogazione.
Palazzo San Gervasio: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Gorizia, piazzale D'Errico e nelle strade limitrofe sarà sospesa dalle ore 11:00 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione.
Bella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, da oggi e fino a nuova comunicazione l’erogazione dell’acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:00 del pomeriggio alle ore 06:00 del mattino successivo, salvo imprevisti.

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo