HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

In Italia 5 milioni di poveri. In Basilicata cresce la povertà relativa

27/06/2018



Secondo i dati Istat in Basilicata nel 2017 il tasso di povertà relativo è salito al 21,8%, in crescita rispetto al 21,2% rilevato nell’anno precedente. Peggio della Basilicata solo la Calabria (35,3%), la Sicilia (29%) e la Campania (24,4%). Le migliori sono la Val d’Aosta (4,4%) e l’Emilia Romagna (4,6%). Al Sud l’aumento è stato registrato sia “per le famiglie con persona di riferimento con un titolo di studio molto basso (licenza di scuola elementare o nessun titolo di studio, dal 24,6% al 35,7%)”, sia per quelle “con persona di riferimento con titolo di studio elevato (diploma e oltre, dall’11,6% al 14,1%)”.
“Nel 2017 – si legge nel rapporto – si stimano in povertà assoluta 1 milione e 778 mila famiglie residenti in cui vivono 5 milioni e 58 mila individui; rispetto al 2016 la povertà assoluta cresce in termini sia di famiglie sia di individui”. Ma “l’incidenza della povertà assoluta diminuisce all’aumentare dell’età della persona di riferimento: il valore minimo, pari a 4,6%, si registra infatti tra le famiglie con persona di riferimento ultra sessantaquattrenne, quello massimo tra le famiglie con persona di riferimento sotto i 35 anni (9,6%)”.
Ricordiamo che il tasso di povertà assoluta misura l'incapacità di acquisire i beni ed i servizi necessari a raggiungere uno standard, ossia un livello di vita minimo accettabile nel contesto di appartenenza; mentre la povertà relativa è un parametro che esprime la difficoltà nel reperire i beni ed servizi, riferita a persone o ad aree geografiche in rapporto al livello economico medio di vita dell'ambiente o della nazione.
Ancora in merito alla povertà assoluta, il risultato peggiore lo ha fatto registrare il Mezzogiorno “sia per le famiglie (da 8,5% del 2016 al 10,3%) sia per gli individui (da 9,8% a 11,4%)”. Ma i dati non sorridono nemmeno alla parte più produttiva dello stivale, in particolare “nei centri e nelle periferie delle aree metropolitane del Nord”.
La povertà relativa cresce rispetto al 2016 Anche a livello aggregato. “Nel 2017 – prosegue lo studio dell’Istituto di Statistica – riguarda 3 milioni 171 mila famiglie residenti (12,3%, contro 10,6% nel 2016), e 9 milioni 368 mila individui (15,6% contro 14,0% dell’anno precedente). Come la povertà assoluta, la povertà relativa è più diffusa tra le famiglie con 4 componenti (19,8%) o 5 componenti e più (30,2%), soprattutto tra quelle giovani: raggiunge il 16,3% se la persona di riferimento è un under35, mentre scende al 10,0% nel caso di un ultra sessantaquattrenne”.
“L’incidenza di povertà relativa si mantiene elevata per le famiglie di operai e assimilati (19,5%) e per quelle con persona di riferimento in cerca di occupazione (37,0%)”, queste ultime in evidente peggioramento rispetto “al 31,0% del 2016”. Ancora male famiglie di soli stranieri: “l’incidenza raggiunge il 34,5%, con forti differenziazioni sul territorio (in discesa al 29,2% al Nord, in salita al Centro con il 29,3%, e nel Mezzogiorno con il 59,6%)”. Stesso copione anche per quanto riguarda la povertà assoluta: in leggero calo al Nord 27,7%, e in aumento al Centro (23,8%) e al Sud /42,6%)
Numeri che stridono se messi in relazione con le previsioni di crescita del Pil, soprattutto se consideriamo che le stime preliminari indicano che “nel 2017 il Prodotto interno lordo, a valori concatenati (ossia negli anni, ndr), ha registrato un aumento superiore alla media nazionale nel Nord – ovest e nel Nord – est (+1,8% per entrambe le ripartizioni), una dinamica lievemente inferiore nel Mezzogiorno (+1,4%) e un incremento più modesto nel Centro (+0,9%)”.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it

Le soglie di povertà assoluta rappresentano i valori rispetto ai quali si confronta la spesa per
consumi di una famiglia al fine di classificarla assolutamente povera o non povera. Ad esempio,
per un adulto (di 18-59 anni) che vive solo, la soglia di povertà è pari a 826,73 euro mensili se
risiede in un’area metropolitana del Nord, a 742,18 euro se vive in un piccolo comune
settentrionale, a 560,82 euro se risiede in un piccolo comune del Mezzogiorno.

La soglia di povertà relativa per una famiglia di due componenti è pari alla spesa media per
persona nel Paese (ovvero alla spesa pro-capite e si ottiene dividendo la spesa totale per consumi
delle famiglie per il numero totale dei componenti). Nel 2017 questa spesa è risultata pari a
1.085,22 euro mensili.



ALTRE NEWS

CRONACA

19/07/2019 - Un giovane di Lauria muore a Roma in un incidente in moto
19/07/2019 - Forever Bambù,la startup che ha creato in Italia i bambuseti più grandi d'Europa
19/07/2019 - Rossano Calabro: fermate 15 persone per tagli abusivi di legname
19/07/2019 - Rionero in Vulture: Sorpreso in possesso di oltre 50 grammi di droga

SPORT

20/07/2019 - Serie D/H: Francavilla e Sivero ancora sposi
19/07/2019 - Serie D/H: per il Francavilla raduno lunedì e conferma di Raiola
19/07/2019 - Franco Perrucci nominato responsabile del Matheola - scuola calcio Inter
19/07/2019 - U.S. Castelluccio,pattuglia under rinforzata con il giovane Santoro

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

19/07/2019 Sospensione idrica in Basilicata oggi 19 Luglio

Picerno: per consentire la riparazione di una condotta sulla rete distributrice danneggiata da uno scoppio improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 11.30 di oggi 19 luglio 2019 fino al termine dei lavori, nelle seguenti vie: San Nicola, Cavour, Santa Lucia e Piazza Forlenza.

18/07/2019 Sospensione idrica oggi 18 luglio in Basilicata

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: contrada Alto Cesine, Strada Tarallo, Marmo I e II, Strada provinciale 83, Strada Statale 94, Strada della Cantoniera, Toppo del Fico, Toppa del Casino, Strada delle Querce, Strada degli Orti, Strada della Cantoniera, Strada della Castagna, Strada del Melandro e Strada Castello
Avigliano: per consentire la riparazione di una perdita, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 18:00 in via Giustino Fortunato, via Don Luigi Sturzo e zone limitrofe, salvo imprevisti. Il ripristino è previsto fino al termine dei lavori.
Maratea: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, a partire dalla ore 12:00 e fino alle ore 14:00 circa, salvo imprevisti, in via via Profiti e via Vallina potrebbero verificarsi cali di pressione e/o sospensioni dell'erogazione idrica.
Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori, nelle localita' Timparossa, Cogliandrino e Pecorella.

18/07/2019 Matera. Arrestato cittadino nigeriano colpito da ordine di esecuzione per reati

Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Matera hanno arrestato un cittadino nigeriano quarantaquattrenne perché colpito da ordine di esecuzione di pene concorrenti per diversi reati, per i quali dovrà scontare in carcere la pena residua di tre anni, nove mesi e dodici giorni, oltre ad una multa ed alla interdizione perpetua dai pubblici uffici.
Il Provvedimento di cattura è stato emesso dal Procuratore Capo della Repubblica di Matera, dott. Pietro Argentino, ed eseguito a Bari dalla Squadra Mobile di Matera presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio dove si trovava in attesa di essere espulso.

Buttate le quote rosa come i reggiseni negli anni Settanta
di Mariapaola Vergallito

Puttane. Sante. Streghe. Oche. Chi lo ha detto che alla donna, nei secoli, non sia stato ritagliato un ruolo, riservato un posto incasellato nell’angolino di un mosaico quasi tutto maschile? E non parlo solo del mondo cattolico, come la citazione iniziale farebbe pensare (Guy Bechtel, Le quattro donne di Dio). La donna non è mai veramente stata ‘donna’ e basta. Puttane. Sante. Streghe. Oche. E quote rosa. Nel 2018, in occasione del settantesimo anniversari...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo