HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Zone Economiche Speciali: intervista all’assessore Cifarelli

19/05/2018



Ieri mattina si è tenuta una riunione presso il Dipartimento Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca cui hanno partecipato i sindaci dei Comuni interessati alla creazione della Zona Economica Speciale. I Comuni convocati sono stati Lauria, Viggiano, Senise, Ferrandina, Matera, Pisticci, Scanzano, Policoro, Tito, Balvano, Baragiano e Melfi e Atella. Alle macroaree già previste si aggiungono altri siti all’interno della perimetrazione, tra cui anche quella di Senise. Delle Zes abbiamo parlato con Roberto Cifarelli, assessore regionale alle Attività Produttive.

Assessore può aggiornarci sulla riunione di ieri?
Abbiamo concluso la fase istruttoria della Zes Jonica per quello che riguarda la Basilicata. Adesso trasmetteremo alla Puglia il documento strategico che abbiamo completato.

Quali sono i contenuti del documento?
Abbiamo ripreso la definizione delle aree stabilite già a febbraio, ma con alcune recenti puntualizzazioni. Ma il grosso della Zes è quella relativa alle aree industriali della Val Basento, della Martella e Jesce per la Provincia di Matera, di Melfi e Tito per quella di Potenza, e Galdo di Lauria. Questi sono i blocchi che costituiscono la colonna portante della proposta che presenteremo alla Puglia.

Quali sono i vantaggi derivanti dalla Zes?
Intanto ci sono le agevolazioni fiscali previste direttamente dal Decreto per il Mezzogiorno, che permette l’utilizzo del credito d’imposta per chi si insedia in queste aree. Poi abbiamo previsto una semplificazione amministrativa per l’insediamento delle imprese, che abbatte i tempi attraverso una sburocratizzazione. E stiamo lavorando a un Accordo Quadro di Programma (AQP) con il Governo per gli investimenti in queste aree.

Ma a breve si formerà un nuovo Governo, temete che il percorso si interrompa?
Intanto il Governo deve nascere, anche se sembra che avverrà. Dopodiché, ci sono i rapporti istituzionali ed esistono leggi, decreti e procedure amministrative che devono essere rispettate e a cui dare continuità. E, tra questi, c’è proprio il decreto Gentiloni per il Mezzogiorno del 2017, uno dei più importanti e strategici per il Meridione, che ha istituito le Zes. Poi, per carità, tutto si può cambiare. Ma non cancellare, casomai sostituire. E a quel punto dovranno dirci cosa hanno intenzione di fare per il Sud.

Che tempi prevede per il completamento dell’iter?
Credo sia tutto pronto. La Puglia ci aveva già sollecitati all’invio del documento approvato ieri, per cui penso che la settimana prossima verrà approvata la delibera di Giunta da trasmettere al Ministero. Quindi i tempi saranno molto celeri.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it


19/05/2018 - 'L’Area Industriale di Senise è nel perimetro ZES'
Con grande soddisfazione, comunichiamo che nel corso dell’incontro tenutosi il giorno 18 maggio 2018, presso il Dipartimento politiche di Sviluppo, la Regione Basilicata ha confermato l’inserimento dell’Area Industriale di Senise, nel perimetro della ZES Ionica, la Zona econ...-->continua



ALTRE NEWS

CRONACA

16/09/2019 - Carabinieri. Pisticci : controlli nei bar del centro, 2 persone denunciate
15/09/2019 - Pomarico: come va avanti il lavoro di ricostruzione e monitoraggio
15/09/2019 - Un anno dalla tragedia di Cersosimo
15/09/2019 - Potenza. Coltivava e confezionava droga in casa, arrestato

SPORT

15/09/2019 - Il Potenza espugna il campo del Bisceglie con un secco 3-0
15/09/2019 - Primo squillo del Castelluccio che batte il Senise per 5-2
15/09/2019 - La Pielle Matera al Mennea Day
15/09/2019 - Eccellenza, riepilogo: in quattro a punteggio pieno

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

16/09/2019 Sospensione idrica a Matera

Matera: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile al borgo Picciano A sarà sospesa dalle ore 08:00 alle ore 16:00 di oggi, salvo imprevisti.

15/09/2019 Promozione: risultati 2^ giornata

Avigliano – O.Venosa 0-2
Banzi – Miglionico 1-0
Oppido – Elettra Marconia 1-3
Paternicum – San Cataldo 1-2
RAF Vejanum – A.Montalbano 1-3
Santarcangiolese – Tito 5-1
S.Lavello – A. Rapone 0-3
Viribus Potenza – Marmo Platano 0-2

15/09/2019 Eccellenza: risultati 2^ giornata

Brienza – Latronico 5-1
Castelluccio –Real Senise 5-2
Ferrandina – Montescaglioso 2-0
Melfi – Atletico Lauria 3-1
Moliterno – Rotonda 1-4
Policoro – Vultur 0-0
Pomarico – Lavello 0-2
Ripacandida – Real Tolve 4-1

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo