HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Regione Basilicata diffida Eni. Dalle analisi: un campione su tre contaminato

28/02/2017



Un campione su tre contaminato: sarebbero questi gli esiti delle analisi che Eni sta effettuando al Centro Oli di Viggiano dopo la fuoriuscita di idrocarburi a inizio mese. Su una trentina di carotaggi effettuati sarebbero almeno 11 quelli che avrebbero rilevato presenza di inquinanti dentro e fuori l'impianto. Intanto questa mattina in Regione si è riunito un tavolo tecnico alla presenza, tra gli altri, di Arpab e dei sindaci della zona; nel frattempo entro il 7 marzo Eni dovrà presentare il piano di caratterizzazione per poi poter procedere alla bonifica. In mattinata dalla Regione Basilicata è partita una diffida al gruppo petrolifero perché trasmetta alle istituzioni tutta la documentazione per verificare l'adeguatezza dei sistemi di controllo.
Intanto arriva la risposta del direttore generale dell’Arpab, Edmondo Iannicelli, che chiede vengano predisposti i campionamenti concomitanti nell’invaso del Pertusillo, così come proposto dall’europarlamentare Pedicini. Nella nota si chiede al dott. Achille Palma del CRM Metaponto, di fornire immediatamente all’on. Pedicini il calendario dei campionamenti in oggetto. “Congiuntamente verranno predisposti i campionamenti concomitanti, organizzando adeguatamente le attività in modo che non vi siano interruzioni o rallentamenti di sorta nella attività urgenti poste in essere”, dichiarano i vertici di Arpab.

lasiritide.it




ALTRE NEWS

CRONACA

17/09/2019 - Matera, controlli straordinari carabinieri. Due persone Denunciate
17/09/2019 - Senise: il Consorzio di Bonifica sigilla le bocchette per l’irrigazione
17/09/2019 - San Giorgio Lucano: furti e vandalismi nelle campagne
16/09/2019 - Potenza, si è riunito il Tavolo Regionale Anticaporalato

SPORT

17/09/2019 - Mondiali seniores di bowling: il potentino Petracca arriva 27°
15/09/2019 - Il Potenza espugna il campo del Bisceglie con un secco 3-0
15/09/2019 - Primo squillo del Castelluccio che batte il Senise per 5-2
15/09/2019 - La Pielle Matera al Mennea Day

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

17/09/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 17 in Basilicata

Tursi, Montalbano Jonico: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione.

Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 16:00 di oggi alle ore 08:00 di domani, salvo imprevisti, nelle contrade Zaparone, Bussi, Santa Maria Indorada

Montemurro: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 19:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Saliero, Foresta, Servigliano, Sorgia, Santissimo, Migliarino, Cifalupo, Madonna delle Grazie, Castelluccio, Le Piane, Buttacarro, Romantica e zone limitrofe.

Potenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, è in corso la sospensione dell'erogazione dell'acqua potabile in via Torino e zone limitrofe. Il ripristino è previsto la termine dei lavori.

Nova Siri: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in vico I Gramsci resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.

16/09/2019 Sospensione idrica a Matera

Matera: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile al borgo Picciano A sarà sospesa dalle ore 08:00 alle ore 16:00 di oggi, salvo imprevisti.

15/09/2019 Promozione: risultati 2^ giornata

Avigliano – O.Venosa 0-2
Banzi – Miglionico 1-0
Oppido – Elettra Marconia 1-3
Paternicum – San Cataldo 1-2
RAF Vejanum – A.Montalbano 1-3
Santarcangiolese – Tito 5-1
S.Lavello – A. Rapone 0-3
Viribus Potenza – Marmo Platano 0-2

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo