HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Terranova: successo per la Coppa di sci. E buone notizie per il futuro

16/01/2012



Si è tenuta ieri a Terranova di Pollino, presso la pista di sci di fondo di Piano Giumenta, in uno scenario serafico, la prima edizione della coppa “Pollino Skating”, organizzata dallo sci club di Terranova di Pollino con il patrocinio e la collaborazione del comune di Terranova, della F.I.S.I , del CONI e del comitato di sci calabro lucano. La manifestazione si è aperta alle ore 9.30 con il raduno dei giudici e degli atleti presso la pista di Piano Giumenta e alle ore 10 circa si è dato il via alle competizioni agonistiche con ben 12 categorie, 64 iscritti e 4 società sportive in gara. Per la categoria “Baby Sprint Maschile” il primo posto è toccato a Leonardo Di Sanzo dello Sci Club Domenico Cirigliano seguito da Leonardo Salamone (Sci Club Terranova) e da Andrea Cincotti (Sci club Rotonda); mentre per la categoria “Baby Sprint” Femminile è stata premiata Filomena Ambrosio della società “Montenero- San Giovanni in Fiore”. La categoria “Ragazzi Femminile” ha visto invece un podio formato da – rispettivamente in ordine d’arrivo-: Teresa Ciancia (Sci club Terranova), Irene Valente (Montenero – San Giovanni) e Grazia Riccardi (Sci club Terranova). Della categoria “Baby femminile” sono stati, invece, premiate in ordine d’arrivo: Gaia Verardi (Montenero – San Giovanni in Fiore), Giusy Lufrano (Sci club Terranova) e Maria Giulia Attadia (sci club Rotonda). Per la categoria “Baby Maschile” il primo posto è spettato a Riccardo Tiano ( Montenero – San Giovanni) seguito dal compagno di squadra Alessandro Sinopoli e da Domenico Genovese dello Sci Club Terranova. La categoria “Allievi Femminili” ha visto, invece, la vittoria di Angela Barberio della società Montenero – San Giovanni. Il podio della categoria “Ragazzi Maschile” è stato invece tutto calabrese con gli ottimi risultati di Andrea Alessio, Massimiliano Scarcelli e Antonio Peluso , tutti dello sci club Montenero – San Giovanni. La prima a toccare il podio nella categoria “Cuccioli” (femminile) è stata Donata Colucci (sci Club Terranova) seguita da Antonella Trupo della stessa compagine e da Maria Mirarchi della Montenero San Giovanni. La categoria “Cuccioli” maschili è stata predominata, invece, da Franceso Verardi I (Montenero San Giovanni) seguito dall’omonimo Francesco Verardi II della stessa società e da Carmine Lufrano dello Sci club Terranova. Variegato è stato invece il podio della categoria “Allievi” (maschile) composta da Francesco Bitonti (Montenero – San Giovanni), seguito da Colucci Domenico (sci club Terranova) e Carmine Francolino ( Sci club Rotonda). Nella categoria giovani /seniores femminile è stata premiata Isabella Salamone, mentre nella corrispondente categoria maschile il primato è spettato a Francesco Lufrano (Sci club Terranova), seguito da Mario Siletta (Montenero – San Giovanni) e da Cirigliano Giuseppe Prospero (Sci club Domenico Cirigliano). Il premio come miglior società è spettato alla Montenero- San Giovanni seguita in classifica dallo Sci Club Terranova.
Alla premiazione, avvenuta nel pomeriggio presso la sala consiliare del comune di Terranova, hanno preso parte, oltre agli atleti e ai loro accompagnatori, il sindaco Enzo Golia, Il consigliere regionale Frano Mollica, il presidente dello Sci club Terranova Giovanni Izzi e il responsabile del comitato fondo calabro lucano Pino Mirarchi. Il primo a prendere la parola è stato il presidente Izzi che ha mostrato subito “la propria soddisfazione per il buon esito della manifestazione, auspicando che questo sport attragga maggior gente possibile verso la montagna al fine di incrementare maggiormente la conoscenza delle bellezze del nostro territorio”. E’ intervenuto, in seguito, il sindaco Golia, che, dopo i dovuti ringraziamenti, ha ricordato “l’importante investimento di 800.000 euro (oltre ai 300.000 già investiti) provenienti da fondi regionali, per un maggiore consolidamento delle strutture sciistiche presenti sul territorio. E’ necessario inoltre”- ha continuato il sindaco, considerando i tanti impedimenti e i numerosi veti burocratici di carattere ambientale– “ trovare un punto di equilibrio tra la salvaguardia dell’ambiente e lo sviluppo turistico”. Un’ottima notizia è arrivata, poi, dal responsabile del comitato sciistico calabro lucano Mirarchi, il quale ha annunciato che “la pista di Piano Giumenta ospiterà, nella stagione 2012/2013, la celeberrima gara Interappenninica a patto che le strutture lo permettano”.

Mario Golia
lasiritide.it


ALTRE NEWS

CRONACA

16/08/2018 - Viggiano: un uomo muore in un incidente
15/08/2018 - Rotonda: Andrea Di Consoli si confessa in una lunga e profonda intervista
14/08/2018 - Rotonda: auto in fiamme a Pedarreto
14/08/2018 - "Salmone a rischio listeria", Coop richiama un lotto di salmone affumicato

SPORT

14/08/2018 - Più di mille corridori per la XI StraMarconia
14/08/2018 - Calciomercato: i movimenti di Matera e Potenza
14/08/2018 - Allenatori settore giovanile Matera Calcio
14/08/2018 - Promozione: a sorpresa ripescato il Possidente

Sommario Cronaca                        Sommario Sport



    

NEWS BREVI

16/08/2018 Sospensione idrica a Matera

Matera: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori, nelle seguenti zone: via Lucana (nei pressi della Milizia), via Verricelli, via Cappuccini.

14/08/2018 Sospensioni idriche

Salandra: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.

14/08/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Tito: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti frazioni: rione Mancusi, contrada Serra, Area PIP, scalo ferroviario, contrada Stranieri, contrada Rodolena, Torre di Satriano, contrada Chiancarelli, contrada Botte, contrada Botte, contrada campi, contrada campi e zone limitrofe

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo