HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Serie D, G/H: il Picerno vince e riallunga in classifica

20/03/2019



Con un gol del subentrato Gallon a meno di quarto d’ora dalla fine, al “Curcio” la capolista Picerno ha battuto per 2 a 1 la Gelbison nel posticipo della 27^ giornata, è salita a quota 65 in classifica ed ha rispedito a 4 punti di distanza l’Audace Cerignola e ad 8 il Taranto.
L’avvio è subito favorevole ai melandrini che, dopo un tentativo di Pitarresi e un altro di Kosovan, passano in vantaggio al 10’ grazie a Vanacore che riprende una respinta di D’Agostino.
Gli uomini di Giacomarro continuano ad attaccare e sfiorano il raddoppio ancora con Kosovan al 20’ e con Esposito al 27’, che calcia alto a tu per tu con D’Agostino. La prima frazione si chiude con i padroni di casa avanti di una rete.
La ripresa si apre subito con un tentativo di marca ospite dal limite da parte di Caterino, ottimamente respinto da Fusco. Sull’altro fronte è Caiazza, di testa, ad andare vicino al bersaglio. Ma al 16’ i campani impattano con De Luca: lasciato libero di colpire di testa.
Gli uomini di Giacomarro si riversano in attacco alla ricerca del nuovo vantaggio, ma la Gelbison riesce a chiudere tutti gli spazi fino al 32’, quando Gallon, da poco entrato al posto del capitano Esposito, su assist di Pittaresi manda in visibilio i tifosi locali con una conclusione da appena dentro l’area dopo essersi girato.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it
(Foto ufficio stampa Gelbison)


ALTRE NEWS

CRONACA

26/04/2019 - L'addio commosso di OSA a Raffaele Bonito
26/04/2019 - Il 3 maggio la Protezione Civile farà un sopralluogo su frana lungo la Sinnica
26/04/2019 - Potenza: 4 feriti in un incidente nei pressi della rotatoria
26/04/2019 - Tragedia a Tito: 76enne muore a causa di un incendio

SPORT

26/04/2019 - PM Asci Potenza: chiudere in bellezza e concentrarsi per i play-out
26/04/2019 - Bernalda Futsal.Ferraro:"niente calcoli,c'è la promozione da conquistare"
26/04/2019 - Lega del Mare, Mid Division: prime partite per i Kings di Rivello
25/04/2019 - Promozione Picerno,il commento del DG Enzo Mitro

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

24/04/2019 Maratea: incendio su una montagna

Si è propagato un grosso incendio, poi domato, in alta montagna in località Marina di Maratea. Sul posto sono giunti i mezzi dei vigili del fuoco, ma la zona del rogo ha reso molto difficili le operazioni di spegnimento tanto che sono arrivati i Canadair. Le fiamme hanno ingoiato ettari ed ettari di macchia mediterranea.

24/04/2019 Sospensioni idriche 24 aprile 2019

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Fonte Ceciliana e nelle zone limitrofe resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.
Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via della Massara, via delle Mattine e nelle zone limitrofe resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.
Tramutola: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori, nelle seguenti zone: contrada Raspullo, contrada Matinelle, zona Pip di Villa d’Agri e località lungo Agri.
Montemurro: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:30 di oggi alle ore 07:30 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Le Piane , Castelluccio, Cifalupo , Santissimo, Deserti, Burracarro e Paradiso.
Picerno: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile in via Cavour, via san Nicola e piazza Forlenza sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 17:00 di venerdì 26 aprile.

23/04/2019 Sospensione idrica a Policoro

Policoro: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Gorizia sarà sospesa dalle ore 14:00 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione.

EDITORIALE

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo