HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Potenza, Raffaele: “Mai visto arbitraggio così scandaloso”

11/02/2019



Decisamente amareggiato per l'espulsione di França, il tecnico del Potenza, Giuseppe Raffaele, al termine della gara pareggiata per 0 a 0 in casa contro il Rende. Ecco le sue parole in sala stampa:

“Per me il Potenza ha offerto una prestazione da 10 e lode. L'espulsione ci ha costretto a difenderci, siamo stati come leoni oggi (ndr, ieri). Oggi (ndr, ieri) abbiamo buttato pure il cuore pur di fare nostra la partita. Io non ho mai visto arbitraggi così scandalosi, e non è la prima volta. In questo campionato ci sono quattro squadre di Serie B, poi Casertana, Reggina e Viterbese, che hanno speso tantissimo. Noi con i sacrifici e gente che si rompe il culo tutta la settimana veniamo penalizzati da cose inconcepibili. Quanti tiri in porta ha fatto il Rende? Zero. Quante conclusioni in porta il Potenza? Quattro o cinque clamorose. Se poi pensavamo di fare possesso palla in 10 contro 11 con 120 minuti di coppa nelle gambe, allora pensiamo di essere il Real Madrid. Nel giro di un quarto d'ora abbiamo perso due giocatori su cui puntavamo molto per questa partita: Guaita (ndr, infortunio) e França (ndr, espulso). Per quanto riguarda Breza, aveva fatto una buona partita giovedì e quindi mi è sembrato giusto premiarlo, anche perché è un patrimonio della società. Questo è anche un momento di grande dispendio energetico. Oggi (ndr, ieri) c'è troppa amarezza, perché ci hanno impedito di fare la partita che volevamo fare, ci hanno tagliato le gambe. França è la seconda espulsione che prende da centravanti, dov'è questa cattiveria da espulsione? Siccome la squadra sta bene, siamo riusciti a rischiare poco e a metterli in difficoltà. Genchi non l'ho messo perché Lescano stava facendo un ottimo lavoro”.

tuttoc.com


ALTRE NEWS

CRONACA

22/04/2019 - Giornata mondiale Terra, geologi: ancora troppi ritardi nel settore ambientale
21/04/2019 - Viggianello: una strada comunale interrotta per una frana - VIDEO
21/04/2019 - Senise: atti vandalici davanti a un bar
21/04/2019 - A Metaponto sequestrato un camping

SPORT

21/04/2019 - Karate: Pasqua d'oro a Rabat
20/04/2019 - Ritorna alla vittoria il Potenza Calcio
20/04/2019 - P2M En&Gas Potenza,ipoteca sul titolo regionale di Serie D maschile
20/04/2019 - Futsal Senise: i Giovanissimi bissano il primato regionale

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

21/04/2019 Riaperta al traffico la Strada Provinciale 5 (ex SS 176) nei pressi di Craco

È stata riaperta al transito la Strada Provinciale 5 (ex SS 176), all’altezza del km 4+100, lungo il tratto Pisticci - Craco.
Dopo l’immediata ordinanza di chiusura della strada disposta tre giorni fa a seguito di controlli che evidenziavano un cedimento di un muro andatore sui cui poggia la rampa di accesso al noto ponte Bailey, la Provincia di Matera si è tempestivamente adoperata per mettere in sicurezza quella zona e garantire così la pubblica incolumità degli utenti.
Già ieri mattina, infatti, dopo l’intervento di somma urgenza effettuato, si è proceduto alla riapertura della strada provinciale al transito dei mezzi.

20/04/2019 Sospensione idrica oggi 20 Aprile in Basilicata

Potenza: a causa deld protrarsi dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica in contrada Poggio Cavallo, contrada Rossellino, via Rifreddo e via De Nicola resterà sospesa fino alla mezzanotte.

19/04/2019 Sospensione idrica a Rionero In Vulture

Rionero in Vulture: per consentire lavori di manutenzione straordinaria del serbatoio cittadino, martedì 23 aprile l’erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14 alle ore 7 del mattino successivo, salvo imprevisti. La sospensione riguarderà l’intero abitato ad eccezione delle frazioni di Monticchio e delle seguenti zone: contrada Scascione, contrada Ventaruolo, contrada Colonnello, via del Brigantaggio, via Padre Tortorella, viale della Bramea, via della Ninfea Bianca, via Alborella Vulturina, via Fontana Castagno e strade limitrofe.

EDITORIALE

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo