HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Serie D, G/H: il Picerno batte a fatica l’Andria e resta in scia

10/02/2019



Al “Donato Curcio” il Picerno batte di misura, e a fatica, una indomita Fidelis Andria e si mantiene in scia della capolista Taranto con la possibilità di scavalcarlo in classifica mercoledì prossimo in occasione del recupero casalingo contro il Nola.
Potenza abbandona il 3-4-3 e opta per il 3-5-2 con Varriale e Cristaldi di punta, schierandosi così a specchio rispetto agli avversari: nelle fila dei quali Santaniello torna titolare di fianco del capitano Esposito. Dopo la riapertura del settore, presenti circa 300 tifosi ospiti. I primi due tentativi sono di marca andriese con Zincaro, che manda alto al nono; e Bortoletti dal limite un minuto più tardi. Al 20’ Iannini serve Varriale, che calcia di poco oltre la traversa.
Al 25’ ci prova lo stesso Iannini: Bortoletti devia e Coletta, con un colpo di reni, manda in corner; sugli sviluppi del quale, Forte svetta al lato di testa. I biancazzurri seguitano ad attaccare, e al 39’ Conte salva sulla linea su un sinistro al volo di Paparusso: sulla ribattuta la sfera arriva a Cristaldi, che svirgola la conclusione. Ma al 42’ la svolta del match: follia di Zingaro che colpisce al volto Vanacore e l’arbitro lo spedisce anzitempo sotto la doccia. La prima frazione si conclude con il risultato che non si sblocca e con l’Andria sotto di un uomo.
La ripresa inizia con Giacomarro che manda in campo Cesarano al posto di D’Alessandro, dando un assetto molto offensivo ai suoi. I melandrini diventano padroni del campo e al 6’ Pitarresi chiude un triangolo con Esposito sul limite dell’area, e cadendo calcia all’angolino superando Addario.
Il match si innervosisce e a farne le spese è il tecnico Potenza che viene allontanato.
Al 16’ Vanacore non arriva su un tiro cross di Esposito e un minuto dopo Langone sfiora il palo con un sinistro rasoterra. I leoni mandano in campo Adamo per Paparusso per aumentare il peso offensivo: per i rossoblu si aprono delle autostrade e al 27’ Addario ferma il tiro di Esposito. Nelle fila dei pugliesi entra anche l’ex Potenza Siclari. Al 41’, su una punizione battuta da Manno, Cipolletta sfiora il gol di testa; ma il finale regala ancora emozioni e lo stesso Cipolletta, al sesto minuto di recupero, ha sui piedi la palla del pareggio: ma, dopo aver superato il neo entrato Corso con un sombrero, calcia alle stelle facendo tirare un sospiro di sollievo ai lucani che possono festeggiare i 3 punti.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

22/02/2019 - Genzano di Lucania. In casa ha droga e denaro, arrestato
22/02/2019 - Roccanova: picchia la moglie, arrestato
22/02/2019 - Studentessa lucana si dà fuoco a Roma
22/02/2019 - Senise: il Comune risolve il contratto con ASD Montecotugno per decadenza

SPORT

22/02/2019 - Pallavolo maschile serie D,sfida tra la prima e la seconda della classe
22/02/2019 - Hockey su pista serie B – girone E, la HP Matera si impone 11-3 sul Giovinazzo
22/02/2019 - Atletica: Pasquale La Rocca vince la gara 'Idita Sport' in Alaska
21/02/2019 - Bisignano- Bernalda Futsal.Patron Plati:“assisteremo a un match di alto livello"

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

21/02/2019 Comunicazione acquedotto lucano SOSPENSIONE idrica

Cersosimo, San Paolo Albanese, San Costantino Albanese: a causa di un guasto sull'adduttrice oggi potrebbero verificarsi cali di pressione e/o mancata erogazione negli interi abitati di Cersosimo, San Paolo Albanese e San Costantino Albanese. Il ripristino dell'erogazione è previsto al termine dei lavori di riparazione.
Melfi, Rionero in Vulture, Atella, Barile, Ginestra, Ripacandida, Filiano, San Fele: in considerazione dell’andamento dei lavori condotti da Acquedotto Pugliese Spa, si comunica che la sospensione dell’erogazione idrica nei comuni di Melfi (tranne centro storico e zona industriale di San Nicola), Rionero in Vulture, Atella, Barile, Ginestra, Ripacandida, Filiano e nelle zone rurali Monteserico e Insertafumo di San Fele, si verificherà dalle ore 20:00 di oggi (anziché dalle ore 14:00) alle ore 7:00 di domani 22 febbraio 2019.
Senise: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Tufarelli sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione.
Barile: il ripristino dell'erogazione idrica, inizialmente previsto per le ore 7,00, avverrà alle ore 11:00, di oggi salvo imprevisti.
Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa nelle contrade Fontanelle, Cappuccini, Mandaresi e zone limitrofe dalle ore 11:00 fino ad ultimazione lavori

20/02/2019 Pallavolo maschile serie D, rinviata la gara tra Volley Academy Matera e Venosa

A causa della indisponibilità della squadra ospite, è stata rinviata la gara casalinga della Volley Academy Matera contro il Venosa valida per il recupero della prima giornata di ritorno del campionato di pallavolo maschile di serie D ed in programma nella serata di mercoledì alle 19:30. L’incontro è stato rinviato al prossimo 19 marzo alle 20:30.

20/02/2019 Conferito incarico di Direttore Sanitario F.F. dell’AOR San Carlo

Il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo di Potenza, Dottor. Massimo Barresi, ha affidato in via temporanea le funzioni di Direttore Sanitario F.F., alla Dottoressa Angela Bellettieri, Dirigente medico della stessa Direzione. Tali funzioni saranno esercitate fino alla nomina del nuovo Direttore Sanitario.
La Dottoressa Bellettieri subentra al Dottor Antonio Picerno, che ha rassegnato le dimissioni dall’incarico per motivi personali.
L’Azienda lo ringrazia per il contributo dato negli anni in cui ha ricoperto l’incarico di Direttore Sanitario.

EDITORIALE

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo