HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

La vittoria contro il Leverano ha dato ottimismo alla Geosat Geovertical

6/12/2018



Sono nove le partite giocate fin ora dalla Geosat Geovertical che ha raccolto 11 punti in classifica con tre sole vittorie piene, contro Santa Croce, Roma e Leverano e due tie break contro Macerata e Reggio Emilia. Partite giocate sempre al altissimo contenuto e spesso, come nel caso di Spoleto, combattute fino all’ultimo punto , nonostante poi il campo abbia decretato la vittoria agli spoletini, più concreti nelle fasi finali e più cinici nei momenti cruciali. Fase cruciale anche questa in campionato, in cui i lagonegresi ritornano a giocare al Pala Alberti dove la vittoria manca da un pò. Domenica arriva la formazione di mister Montagnardi, mister che conosce bene alcuni dei nostri ragazzi visto che li ha allenati lo scorso anno a Tuscania. Pedron e Calonico infatti erano nella fila della città laziale nella passata stagione. Intanto ripresi gli allenamenti in casa Geosat Geovertical si studia l’avversario e si respira un clima più disteso dopo la ritrovata spinta di ottimismo della vittoria contro Leverano, la prima dell’anno ottenuta lontano dal PalAlberti. Mister Falabella sa di avere la necessità di continuare a incamerare punti preziosi e risalire la classifica, peraltro molto corta, e dare continuità a quanto di buono fatto vedere in Salento. Falabella sta pian piano recuperando Galabinov, che sarà presente a referto, e potrebbe anche essere gettato nella mischia se Lagonegro avrà bisogno di qualcosa in più in prima linea.
Ancora quattro le partite che mancano per il girone di boa, previsto il 26 dicembre. Oltre quella di domenica prossima contro il Livorno, le prossime gare saranno in trasferta a Mondovì sabato prossimo 15 dicembre (ore 20,30) e a Macerata contro Potenza Picena domenica 23 , orario canonico alle 18. L’anno in casa e il girone di andata si chiuderà al Pala Alberti il giorno di Santo Stefano con la gara contro Lamezia in calendario alle ore 17.


ALTRE NEWS

CRONACA

21/03/2019 - Elezioni in Basilicata, spuntano 5 'impresentabili' per l'Antimafia
21/03/2019 - A Bernalda una denuncia per abbandono di rifiuti speciali
21/03/2019 - Cinque milioni per un nuovo Hospice al San Carlo
21/03/2019 - Parco del Pollino: l’attenzione degli ambientalisti verso un elettrodotto

SPORT

21/03/2019 - La Volley Academy Matera chiude la stagione regolare al secondo posto
21/03/2019 - Serie D, G/H: dal Picerno un goal per la ricerca contro il cancro
21/03/2019 - Potenza vs Sicula Leonzio,commento del tecnico Raffaele
20/03/2019 - Serie D, G/H: il Picerno vince e riallunga in classifica

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

21/03/2019 Basilicata: al voto 573.970 elettori

Sono 573.970 gli elettori che domenica prossima, 24 marzo, voteranno in Basilicata - in 681 sezioni, dalle ore 7 alle 23 - per eleggere il presidente della Regione e i 20 componenti del consiglio regionale. E' quanto emerge dai dati forniti dalle prefetture di Potenza e Matera. Il comune della provincia di Potenza dove vi sono meno elettori è San Paolo Albanese (310); in provincia di Matera il comune con meno elettori è Cirigliano (387).Ansa

20/03/2019 Vito Pace confermato presidente Consiglio Notarile

Il Consiglio Notarile Distrettuale di Potenza, Lagonegro, Melfi e Sala Consilina ha riconfermato, all'unanimità, per il triennio 2019/2021, quale Presidente il Notaio Vito Pace e quale Segretario il Notaio Francesco Carretta. Gli altri componenti sono i Notai : Adele De Bonis Cristalli (tesoriere); Antonio Di Lizia, Annamaria Racioppi, Angelo Pasquariello e Agostino Rizzo.

19/03/2019 Sospensioni Idriche del 19 marzo 2019

Tricarico: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina, salvo imprevisti.

A causa di un guasto sulla condotta adduttrice del Frida, nella giornata odierna si potrebbero verificare cali di pressione o interruzione idriche fino al termine dei lavori di riparazione.


EDITORIALE

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo