HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

1^ e II^ Ctg.:risultati entusiasmanti per le bocce lucane

4/12/2018



Risultati entusiasmanti per le bocce lucane lo scorso fine settimana. Il Campionato di Promozione di I categoria si è aperto sabato con una netta vittoria per 7 a 1 da parte della squadra di “Montereale” sulla “Cacciatori 2”. L’incontro, diretto dall’arbitro regionale Francesco Rizzo, è stato il primo turno del Girone 4. La compagine lucana – formata da Mario Atzori, Giuseppe Ginefra, Michele Morrone, Alberto Petracca, Felice Rosa e Vincenzo Viggiani, e diretta da Valerio Cioè – ha dimostrato padronanza dei campi e doti tecniche contro la formazione nocerina – composta da Antonio Bisogno, Carmine Cappuccio, Francesco Corrado, Giuseppe Fattorusso e Marcello Santoriello, con la direzione tecnica di Mario Petrosino – che si è dimostrata comunque attenta e puntuale nelle varie fasi di gioco. L’altro match del Girone 4, quello tra la salernitana "Ariston" e l’angrese “M.C.M.” è finito 2 a 6 a discapito dei padroni di casa. La classifica parziale vede quindi momentaneamente in testa “Montereale” ed “M.C.M.”, con un leggero vantaggio della squadra lucana per differenza set, seguite da “Ariston” e “Cacciatori 2”.
Il prossimo turno è fissato tra due settimane, sabato 22 dicembre, e vedrà già un primo scontro al vertice proprio tra “M.C.M.” e “Montereale” ad Angri, mentre la “Cacciatori 2” ospiterà “Ariston”.

Per la III categoria, le 10 squadre lucane in gara sono ormai nel vivo della competizione. Nel Girone 1 “Val d’Agri Uno” ha fermato l’ascesa di “Montereale A” vincendolo in casa per 5 a 3 e consolidando così la prima posizione in classifica con 10 punti. Nella parte bassa della classifica chiudono a pari merito “Val d’Agri Tre” e “La Potentina Blu” che nel bocciodromo di Santa Maria hanno pareggiato 4 a 4.
Nel Girone 2 “La Potentina Rossa” ha raggiunto il primo posto, distaccandosi da “Aurora Murese” per un solo punto in meno nella differenza set. La vittoria, infatti, dei potentini su “Val d’Agri Due” per 5 a 3, ha lasciato i valligiani a metà classifica insieme ad “Amici delle Bocce”, squadra che ha trovato la sua prima vittoria di questo campionato su “Montereale B”, portandosi così a 3 punti.
Il prossimo turno vede in programma degli incontri da non perdere: per il Girone 1 “Gialloverde” e “Val d’Agri Tre”, entrambe in cerca di una rimonta, si sfideranno a Galaino; mentre “Montereale A” ospiterà in casa “La Potentina Blu”. Nell’altro girone, invece, ci sarà l’atteso testa a testa a Potenza tra le prime in classifica, “La Potentina Rossa” e “Aurora Murese”, mentre “Montereale B” ospiterà “Val d’Agri Due”.

Per tutti gli incontri, come annunciato, c’è anche un risvolto sociale per la coincidenza con la Giornata internazionale delle persone con disabilità, a cui la Fib Basilicata ha inteso aderire facendo scendere in ogni campo un atleta bocciofilo paralimpico insieme alla terna arbitrale durante la presentazione delle squadre. Hanno partecipato all’iniziativa simbolica Mattia Palazzo della “Montereale”, Carmela Molinari de “La Potentina”, Marco e Francesco Iaria di “Amici delle bocce” di Trecchina.



ALTRE NEWS

CRONACA

21/02/2019 - Da 10 giorni Sinnica chiusa per frana e ancora nessun intervento
20/02/2019 - Trerotola candidato alle Regionali per il centrosinistra
20/02/2019 - Francavilla: revocato sgombero per diversi edifici non in zona rossa
20/02/2019 - Il Papa benedice la Madonna del Pantano di San Giorgio Lucano

SPORT

20/02/2019 - Calvello amara per il Castelluccio, l'Anzi si impone 2-0
20/02/2019 - E' morto Maurizio Clerici. Il canottaggio (anche a Senise) a lutto
20/02/2019 - Campionato bocce: la C scende in campo per le semifinali
20/02/2019 - Hockey su pista serie B – girone e, la HP Matera ospita il Giovinazzo

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

20/02/2019 Pallavolo maschile serie D, rinviata la gara tra Volley Academy Matera e Venosa

A causa della indisponibilità della squadra ospite, è stata rinviata la gara casalinga della Volley Academy Matera contro il Venosa valida per il recupero della prima giornata di ritorno del campionato di pallavolo maschile di serie D ed in programma nella serata di mercoledì alle 19:30. L’incontro è stato rinviato al prossimo 19 marzo alle 20:30.

20/02/2019 Conferito incarico di Direttore Sanitario F.F. dell’AOR San Carlo

Il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo di Potenza, Dottor. Massimo Barresi, ha affidato in via temporanea le funzioni di Direttore Sanitario F.F., alla Dottoressa Angela Bellettieri, Dirigente medico della stessa Direzione. Tali funzioni saranno esercitate fino alla nomina del nuovo Direttore Sanitario.
La Dottoressa Bellettieri subentra al Dottor Antonio Picerno, che ha rassegnato le dimissioni dall’incarico per motivi personali.
L’Azienda lo ringrazia per il contributo dato negli anni in cui ha ricoperto l’incarico di Direttore Sanitario.

20/02/2019 Unicef:presentazione Report del Piano d’Azione 2018 e del Piano in Progress 2019

L’Unicef Basilicata, Presidente Angela Granata, venerdì 22 Febbraio 2019, dalle ore 10.00 alle ore 11.30, nell’ Aula Magna “Filomena Pepe” del Liceo Scientifico “P.P. Pasolini” di Potenza, terrà una Conferenza Stampa di presentazione del Report del Piano d’Azione 2018 e del Piano in Progress 2019.

Parteciperanno i rappresentanti Istituzionali, i Dirigenti delle Scuole della Città di Potenza, il Gruppo Interistituzionale, i Presidenti delle Associazioni che collaborano con l’UNICEF Basilicata.

In occasione della conferenza stampa, che sarà coordinata dall’Addetta stampa Unicef Basilicata, Lorenza Colicigno, la Presidente Granata intende ribadire l’impostazione del suo lavoro, impostazione già collaudata nel 2018, come condivisione della politica e delle Azioni dell’UNICEF con la “Rete”, ciò al fine di collaborare nel promuovere e realizzare sull’intero territorio regionale interventi a sostegno dei bambini e delle bambine.

EDITORIALE

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo