HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Sale la febbre a Potenza per l'attesissimo derby lucano

17/11/2018



Sale la febbre a Potenza per l'attesissimo derby lucano fra i rossoblu di Raffaele ed il Matera di Imbimbo, che si affronteranno allo stadio "Alfredo Viviani" esaurito in ogni ordine di posto già da qualche giorno, settore ospiti compreso. La sfida, valevole per la dodicesima giornata di campionato del Girone C con fischio d'inizio alle ore 20.30, mancava in campionato dal 2012/13, allora in Serie D ebbe la meglio il Matera in entrambe le occasioni. In questa stagione le due squadre si sono già affrontate in Coppa Italia di Serie C l'8 agosto, finì 1-1 sul campo, risultato poi tramutato in 3-0 per il Potenza a tavolino perchè il Matera schierò fra i pali lo squalificato Ioime, curiosamente passato poi allo stesso Potenza una decina di giorni più tardi. Ioime non è l'unico ex della partita, sempre nei rossoblu giocano da quest'anno gli attaccanti Strambelli e Genchi, entrambi con trascorsi nel Matera. Il Potenza arriva da tre vittorie di fila tra campionato e coppa Italia, e attualmente si trova al settimo posto della classifica con 15 punti: sta decisamente peggio la formazione di Imbimbo fanalino di coda del Girone C a quota -1, complice la penalizzazione di 8 punti inflitta a fine ottobre, anche se galvanizzata dalla vittoria ottenuta nell'ultimo turno di campionato contro la Viterbese.
Per dirigere questo delicato derby è stato chiamato il sig. Daniel Amabile di Vicenza, prima volta con il Potenza mentre nella passata stagione in due occasioni ha arbitrato gare del Matera, bilancio per i biancoazzurri una sconfitta contro la Sicula Leonzio e un successo contro il Racing Fondi.

QUI POTENZA - L'unico dubbio di Raffaele riguarda l'impiego in attacco dell'ex Strambelli, uscito dalla sfida di Rieti con un affaticamento muscolare: se la rifinitura darà esito positivo, allora ecco la stessa formazione impiegata nelle ultime vincenti sfide di campionato, 4-3-3 con i centrali Di Somma e Emerson davanti a Ioime, e Coccia e Giron sulle corsie laterali, in mezzo al campo Coppola centrale con Guaita e Dettori ai suoi fianchi, di punta il bomber brasiliano França supportato dai due ex Strambelli e Genchi.

QUI MATERA - Nessun cambiamento nei convocati rispetto alla gara vinta sabato scorso contro la Viterbese: sempre assenti gli infortunati El Hilali, Dellino e Galdean, mentre sono fuori per scelta tecnica Mascagni e Arpino. Gli ultimi arrivati Plasmati e Grieco partiranno ancora dalla panchina, in attacco spazio con molta probabilità a Scaringella che affiancherà Orlando per un ritorno al 3-5-2 con due punte vere dopo che nelle ultime gare era stato data una maglia da titolare a Dammacco come trequartista in un 3-5-1-1.

Queste le probabili formazioni della gara che potrete seguire tramite il LIVE MATCH di TuttoC.com:

POTENZA (4-3-3): Ioime; Coccia, Di Somma, Emerson, Giron; Guaita, Coppola, Dettori; Strambelli, França, Genchi.
A disp: Breza, Mazzoleni, Matino, Caiazza, Pepe, Fanelli; Panico, Matera, Leveque, Piccinni, Sales. All: Raffaele.
MATERA (3-5-2): Farroni; Risaliti, Stendado, Sepe; Triarico, Corso, Garufi, Ricci, Genovese; Scaringella, Orlando.
A disp: Guarnone, Auriletto, Sgambati, Milizia, Dammacco, Lorefice, Casiello, Bangu, Corado, Plasmati, Hysaj, Grieco. All: Imbimbo.
ARBITRO: Daniel Amabile di Vicenza (Mansi - Parrella).

fonte tuttoc.com


ALTRE NEWS

CRONACA

16/02/2019 - Esplosione Francavilla: gravissimo un ferito, il racconto di un soccorritore
16/02/2019 - Ladri baresi arrestati a Matera dopo un inseguimento
16/02/2019 - Regione Basilicata chiederà risarcimento ad Eni per sversamento Cova
15/02/2019 - Tentò di aggredire il sindaco: arrestato

SPORT

16/02/2019 - Futsal C1: il Senise batte il Lavello e continua la rincorsa in classifica
16/02/2019 - Bernalda Futsal-Real Team Matera,10-10.I rossoblu agguantano il pari nel finale
16/02/2019 - Serie D, G/H: il Picerno va a Nardò alla ricerca dei 3 punti
16/02/2019 - La PM Asci Potenza ospita la Security Fire Castellaneta

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

16/02/2019 Calcio a 5 –C1/gUNICO: risultati 16^ giornata

Comp.Sport Pisticci – Real Potenza 4-4
Futsal Marsico – EssediSport 4-4
Maschito – Castrum Byanelli Calcio 3-2
Senise – Atletico Lavello 8-2
Shaolin Soccer – San Gerardo Potenza 3-6
Amici Del Borgo Matera – Futsal Potenza 4-4

15/02/2019 Sospensione idrica a Grottole

Grottole: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti.

13/02/2019 Sospensione idrica Vulture-Melfese 18-21 febbraio 2019

Per consentire l’esecuzione di lavori da parte di Acquedotto Pugliese che interesseranno la galleria Santa Maria dei Santi dell’Acquedotto del Sele, l’erogazione idrica nei comuni di Melfi (tranne centro storico e zona industriale di San Nicola), Rionero in Vulture, Atella, Barile, Ginestra, Ripacandida, Filiano e nelle zone rurali Monteserico e Insertafumo di San Fele sarà sospesa secondo le seguenti modalità: il 18 febbraio, dalle ore 21 alle ore 7 del mattino successivo; nei giorni 19-20-21 febbraio, dalle ore 14 alle ore 7 del mattino successivo, salvo imprevisti.

Nei comuni di Lavello, Montemilone e Palazzo San Gervasio, dal 19 al 21 febbraio prossimi, l’erogazione idrica potrebbe subire cali di pressione o essere sospesa dalle ore 21 alle ore 7 del mattino successivo, salvo imprevisti.

Considerata la complessità dell’intervento, il ritorno alla normalità dell’erogazione idrica potrebbe subire variazioni rispetto al programma previsto, che è pertanto da considerare indicativo.

EDITORIALE

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo