HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Addio alla Coppa Italia per il Bernalda con parecchie recriminazioni

8/11/2018



Addio alla Coppa Italia per il Bernalda con parecchie recriminazioni. Gallitelli e compagni escono battuti per 4-2 dal “PalaCurtivecchi” di Montemesosa contro la New Taranto, avversario pugnace e cinico. Il tecnico Masiello è costretto a fare “di necessità virtù” in considerazione dell'assenza di Bonfin per la nota e lunga squalifica, con Gallitelli schierato malgrado le non perfette condizioni fisiche e con l'attesa del neo acquisto Strapazzon in arrivo arrivo dal Brasile. Il Bernalda dilapida tante occasioni da rete colpendo anche nell'arco della gara 4 legni (tre pali e una traversa) e incassando quattro reti assolutamente evitabili. Nel primo tempo Taranto impatta meglio sbloccando il risultato con De Risi e realizzando il raddoppio con Lacatena. Nel finale della prima frazione Fusco accorcia le distanze con le squadre che vanno al riposo con il vantaggio per 2-1 dei padroni di casa. Agli albori della ripresa il Bernalda agguanta il pari con una stoccata di Bidinotti per il 2-2. La rete restituisce verve ai lucani che però sprecano numerose palle gol, più scaltra e cinica Taranto che riesce ad approfittare delle omissioni difensive bernaldesi per passare nuovamente in vantaggio con De Risi per il 3-2 e chiudere i conti sempre con De Risi, autentico mattatore del match e autore di una tripletta. Vani gli assalti finali del Bernalda, mister Masiello si gioca la carta del quinto uomo ma non basta. Vince Taranto che passa il turno mentre Bernalda saluta la Coppa. Non c'è tempo comunque per i rimpianti, sabato è già campionato con la difficile trasferta calabrese di Paola.


ALTRE NEWS

CRONACA

25/03/2019 - Ecco il ''nuovo Consiglio Regionale''
24/03/2019 - Elezioni regionali Basilicata. Affluenza sopra il 50%. I dati dello scrutinio
24/03/2019 - Elezioni regionali Basilicata. Alle 19 l'affluenza intorno al 40%
24/03/2019 - Rionero in Vulture. Due donne tentano furto in auto, ma vengono arrestate

SPORT

25/03/2019 - Futsal: la Venus Lauria vince il campionato e sale in A2
25/03/2019 - Comitato Provinciale Us Acli di Matera,selezione della Rappresentativa 2019
24/03/2019 - Serie D, G/H: il Picerno vince ancora e vola in classifica
24/03/2019 - Atletico Lauria, Riccio: ‘Vinto sempre nel rispetto degli avversari’

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

25/03/2019 Sospensione Idrica a Picerno

Picerno: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 alle ore 17:00 di domani, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: piazza Plebiscito, via Tasso, via X Maggio, via San Nicola, via Cavour, via Santa Lucia e piazza Forlenza.

24/03/2019 Calcio 2^ Ctg./C: risultati 17^ giornata

ACS =9 – Real Chiaromonte 1-1
Lanese – Real Grumento 2-1
Sanseverinese – Sporting Lucania 6-2
Proloco Spinoso – City Sport Agromonte 2-3

24/03/2019 Calcio 1^ Ctg./B: risultati 23^ giornata

Peppino Campagna – A.Montalbano 3-0
VR Episcopia – Città Dei Sassi Matera 1-1
Tramutola – Elettra Marconia 1-1
Irsina – L.Montescaglioso 4-1
Salandra – Montemurro 3-0
Castelsaraceno – Tursi 0-1
Tricarico – Viggianello 6-3

EDITORIALE

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo