HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Bernalda Futsal: il nuovo allenatore è Nicola Masiello

9/10/2018



L'ASD Bernalda Futsal è lieta di annunciare l'ingaggio di Nicola Masiello in qualità di allenatore della prima squadra. Tecnico giovane (classe '82) ma con un notevole bagaglio di esperienza. Il club ha scelto un allenatore di sicuro affidamento che conosce benissimo la piazza avendo allenato nel triennio dal 2014 al 2017 conducendo i rossoblu dalla C2 alla B. Masiello, originario di Pisticci, inizia la sua carriera di allenatore giovanissimo nella stagione 2002-2003 con la Setac Pisticci allenado sia la formazione maschile (fino al 2009) sia quella femminile (stagioni 2002-03 e 2008-09) in serie C1. Nel 2009-10 guida la Polisportiva C.S. Pisticci femminile sempre in C1. Nella stagione successiva arriva il salto di categoria: le sirene di Scanzano Jonico attirano le attenzioni del trainer lucano che ricopre di doppio ruolo di tecnico della formazione Under 21 della Libertas Scanzano e all. in 2^ della prima squadra in serie B accanto al mister Angelo Marchitelli. Nella stagione 2012-13 ha l'opportunità di tornare nella sua Città d'origine: alla guida della Polisportiva C.S. Pisticci (serie D) conquista la promozione in C/2 con la compagine maschile e, nella stessa annata, guida la squadra femminile in C1. Viene riconfermato la stagione successiva in entrambe le compagni: il team femminile raggiunge gli spareggi per andare in serie A. Gli ottimi risultati conseguiti vengono notati dal presidente rossoblu Alfredo Plati che lo chiama alla guida del Bernalda per una meravigliosa scalata in un'indimenticabile triennio: Masiello conduce il club dalla C2 alla B. Proprio in cadetteria (2016-17) la squadra lucana conquista 8^ posto. La passata stagione Masiello ha allenato in C1 il Futsal Senise. Queste le prime parole di mister Masiello dopo l'ingaggio: “Sono felicissimo di porter “ritornare a casa”. Bernalda non è il mio paese, ma è come se lo fosse. Il mio ritorno rappresenta forse la naturale continuazione di un percorso fantastico e costellato di grandi successi. In tre anni sulla panchina rossoblù abbiamo creato qualcosa di unico e oggi per me è un onore potermi risedere su quella panchina, a pochi passi dalla Curva Sud e da un pubblico così speciale. Ritrovo una squadra molto forte, ma che evidentemente ha bisogno di lavorare tanto per raggiungere quegli standard che la società e il sottoscritto pretendono. Il lavoro non mi ha mai spaventato e non ha spaventato le mie squadre, per cui sono certo che troverò un gruppo pronto a mettersi a disposizione e a sacrificarsi per questa maglia, per la città e per i tifosi. Ringrazio la società, il presidente Alfredo Plati e il patron Sanny Rasulo per aver creduto ancora una volta in me e nelle mie capacità: sento addosso la responsabilità per questa nuova avventura e avverto l'affetto dei tifosi verso il Bernalda Futsal per cui mi adopererò affinchè sia il campo a parlare e a portare a questa comunità i risultati sportivi che ci si attendono. Parafrasando la poetessa polacca Szymborska: “ascolta come mi batte forte il tuo cuore”. La Società augura al tecnico di raggiungere insieme gli obiettivi prefissati. Bentornato!


ALTRE NEWS

CRONACA

16/10/2018 - Sicurezza Tempa Rossa, Fisascat: 85 posti di lavoro a rischio nella vigilanza
16/10/2018 - Rai e Capodanno: 'Venosa non ha senso nell'anno di Matera Capitale'
16/10/2018 - Lagonegrese: abusava della figlia, arrestato 45enne
16/10/2018 - Metaponto: Si allacciano abusivamente alla rete Enel, in tre denunciati

SPORT

16/10/2018 - Prima Ctg/B: comandano in quattro
16/10/2018 - Seconda Ctg/C: la Lainese comincia con un pareggio in casa
15/10/2018 - San Gerardo C5 PZ, Goldoni segna e bacia la maglia: 'La onorerò per sempre'
15/10/2018 - Matera Calcio:Lamberti nuovo socio di maggioranza.Colucci dg

Sommario Cronaca                        Sommario Sport



    

NEWS BREVI

16/10/2018 Rapina in ristorante a Melfi, 2 arresti

Accusati di aver fatto una rapina, lo scorso 27 gennaio, nel bar-ristorante "Happy Days" della zona industriale di San Nicola di Melfi (Potenza), due uomini sono stati arrestati dai Carabinieri della Compagnia di Melfi al termine delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Potenza. Un terzo uomo fu arrestato dai militari dell'Arma in flagranza di reato al termine di un inseguimento conclusosi con un incidente che coinvolse un'auto 'Fiat Uno', risultata rubata, e usata per la rapina.Ansa

15/10/2018 16 ottobre 2018: riapertura studio medico Salam c/o Ce.St.Ri.M. Potenza

Lo studio medico Salam – Salute e Pace, attivo presso il Ce.St.Ri.M di Potenza dall’aprile 2017, grazie alla collaborazione di diverse figure professionali volontarie (medici, infermieri, ostetriche, psicologi…) ha avviato un’attività di medicina sociale, indirizzata primariamente (ma non esclusivamente) all’assistenza dei migranti irregolari. Dopo la chiusura estiva l'Ambulatorio riapre domani 16 Ottobre con nuove modalità operative. È possibile prenotare una visita specialistica gratuita chiamando il numero 324 89 69 439 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16.00 alle 20.00 e consultando il sito Internet www.cestrim.org e la pagina Facebook del Ce.St.Ri.M. sui quali saranno pubblicate le date e i nomi degli specialisti disponibili. Le visite di medicina generale, al contrario, non richiederanno alcuna prenotazione. Per il mese di ottobre il calendario degli appuntamenti è il seguente: Visite specialistiche (richiesta prenotazione) Martedì 16 Otorinolaringoiatria – dott.ssa Langone Martedì 23 Odontoiatria – dott. Di Trana Mercoledì 24 Neurologia – dott.ssa Acquistapace Visite di medicina generale (senza prenotazione) Giovedì 18 Medicina Interna – dott. Pennacchio ore 11.00-13.0 Venerdì 26 Medicina Generale – dott. Buchicchio ore 16.00-18.00

15/10/2018 Sospensione idrica a Ginestra

Ginestra: a causa di un guasto improvviso, nell'intero abitato potrebbe verificarsi cali di pressione e o mancanza di erogazione idrica dalle ore 09:30 alle ore 16:00 circa di oggi, salvo imprevisti.

L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo