HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Eccellenza, ripescaggi: riaperti i termini. Chi salverà il nostro calcio?

10/08/2018



Il Comitato regionale lucano ha appena riaperto ufficialmente, e fino a lunedì prossimo, i termini per il ripescaggio anche per l’Eccellenza. Il rischio che la prossima massima divisione possa partire con sole 15 squadre ai blocchi appare sempre più concreto, con tutte le conseguenze in termini di immagine che è facile immaginare ne scaturiranno. Questa eventualità, infatti, rappresenterebbe indubbiamente un fallimento per il nostro calcio e per questo bisogna evitarla. Ovviamente per riuscirci è necessario trovare un sodalizio disposto a modificare la programmazione della stagione ormai alle porte praticamente su due piedi: dalla sera alla mattina. E non è affatto semplice.

La situazione – Ma procediamo con ordine. In un ipotetico ventaglio di compagini iscritte alla Promozione e in grado di accollarsi una simile incombenza, possiamo inserire non molte squadre. Una delle papabili, visto il mercato, avrebbe potuto essere il Brienza ma proprio ieri, ai nostri microfoni, il responsabile dell’area tecnica Antonio Giuzio lo ha “escluso categoricamente”.
Se poi consideriamo il piazzamento ottenuto nello scorso torneo cadetto, e quindi il conseguente diritto a presentare l’istanza, si dovrebbe essere indotti a pensare che a chiedere l’ammissione possa essere la Santarcangiolese in quanto avrebbe la precedenza. Ma i giallorossi non appaiono intenzionati a procedere in tal senso, e ne abbiamo ricevuto la conferma noi direttamente in più circostanze da fonti che possiamo definire certe.

L’Oraziana Venosa – Allora ecco che potrebbe profilarsi l’ipotesi Oraziana. In proposito dobbiamo subito ricordare che anche la società venosina non pare interessata. Tuttavia, visti il blasone, l’esperienza dei dirigenti, l’organico e l’importanza rappresentata dalla Piazza, sarebbe un sodalizio assolutamente in grado di affrontare il salto di categoria. Certo, non sta a noi fare simili valutazioni né tirare per la giacchetta qualcuno; ma la situazione che si è venuta a creare, e i mugugni che chiaramente provengono da chi già è iscritto a un torneo che appare numericamente dal tono dimesso, impongono una soluzione. E che la stessa sia trovata anche celermente.

I tempi stretti – E qui torniamo al dunque: il Venosa avrebbe tutte le prerogative per farsi avanti e, passateci il termine senza che nessuno se ne abbia a male, per salvare la “dignità” del nostro calcio.
Ma a noi scrivere costa nulla, stiamo semplicemente condividendo delle considerazioni, mentre una società deve ponderare bene le sue scelte soprattutto quando sono di questa portata. Una cosa però possiamo affermarla senza timore di essere smentiti: eccezion fatta per quattro o cinque squadre che lotteranno per le posizioni di vertice, il livello della nostra “Serie A” pare omogeneo e i gialloverdi se la giocherebbero alla pari con tutti le altre. Per cui, al momento, non vediamo altre soluzioni praticabili al di fuori dell’Oraziana. Ma il tempo si fa sempre più stringente e, qualsiasi sia la strada maestra, bisogna fare presto.


Gianfranco Aurilio
lasiritide.it


ALTRE NEWS

CRONACA

16/02/2019 - Esplosione Francavilla: gravissimo un ferito, il racconto di un soccorritore
16/02/2019 - Ladri baresi arrestati a Matera dopo un inseguimento
16/02/2019 - Regione Basilicata chiederà risarcimento ad Eni per sversamento Cova
15/02/2019 - Tentò di aggredire il sindaco: arrestato

SPORT

16/02/2019 - Futsal C1: il Senise batte il Lavello e continua la rincorsa in classifica
16/02/2019 - Bernalda Futsal-Real Team Matera,10-10.I rossoblu agguantano il pari nel finale
16/02/2019 - Serie D, G/H: il Picerno va a Nardò alla ricerca dei 3 punti
16/02/2019 - La PM Asci Potenza ospita la Security Fire Castellaneta

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

16/02/2019 Calcio a 5 –C1/gUNICO: risultati 16^ giornata

Comp.Sport Pisticci – Real Potenza 4-4
Futsal Marsico – EssediSport 4-4
Maschito – Castrum Byanelli Calcio 3-2
Senise – Atletico Lavello 8-2
Shaolin Soccer – San Gerardo Potenza 3-6
Amici Del Borgo Matera – Futsal Potenza 4-4

15/02/2019 Sospensione idrica a Grottole

Grottole: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti.

13/02/2019 Sospensione idrica Vulture-Melfese 18-21 febbraio 2019

Per consentire l’esecuzione di lavori da parte di Acquedotto Pugliese che interesseranno la galleria Santa Maria dei Santi dell’Acquedotto del Sele, l’erogazione idrica nei comuni di Melfi (tranne centro storico e zona industriale di San Nicola), Rionero in Vulture, Atella, Barile, Ginestra, Ripacandida, Filiano e nelle zone rurali Monteserico e Insertafumo di San Fele sarà sospesa secondo le seguenti modalità: il 18 febbraio, dalle ore 21 alle ore 7 del mattino successivo; nei giorni 19-20-21 febbraio, dalle ore 14 alle ore 7 del mattino successivo, salvo imprevisti.

Nei comuni di Lavello, Montemilone e Palazzo San Gervasio, dal 19 al 21 febbraio prossimi, l’erogazione idrica potrebbe subire cali di pressione o essere sospesa dalle ore 21 alle ore 7 del mattino successivo, salvo imprevisti.

Considerata la complessità dell’intervento, il ritorno alla normalità dell’erogazione idrica potrebbe subire variazioni rispetto al programma previsto, che è pertanto da considerare indicativo.

EDITORIALE

Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al s...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo