HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Rinascita Lagonegro,ritorna il centrale calabrese Ernesto Turano

15/07/2018



Il reparto dei centrali in casa biancorossa si chiude con un gradito ritorno, colui che ha vissuto la storia con la maglia del Lagonegro e ha contribuito alla conquista dei play off per la promozione in A2. È Ernesto Turano, il centrale calabrese che per due annate consecutive (2014-15 e 2015-16) ha vestito la casacca del Lagonegro e ha fatto parte della “famiglia biancorossa” così come lui stesso la definisce. “Ho scelto di tornare a Lagonegro perché per me è come ritornare a casa: conosco il presidente, la società e so il valore e la voglia che hanno di vincere. Questo per me è fondamentale. Ho una grande stima per il mister- continua Turano- Falabella è un grande allenatore e una grande persona, la sua dedizione al lavoro è fondamentale”. Sulla stagione che prenderà il via ufficialmente con il varo dei calendari il prossimo 19 luglio, Turano non ha dubbio “mi aspetto di vivere quest’anno come le due stagioni che ho già vissuto in passato a Lagonegro , contraddistinte da molte vittorie e poche sconfitte, ma soprattutto di ritrovare il calore e l’entusiasmo del pubblico di casa che è stato sempre molto presente al palasport”. “Conosciamo bene il valore di Turano- commenta il ds del Lagonegro- lo scorso anno è stato il protagonista della promozione del Lamezia in A2, la sua esperienza sarà fondamentale per noi e ancor di più lo sarà la sua conoscenza della nostra realtà. Ora che il cerchio sta per chiudersi possiamo davvero dirci soddisfatti per questa compagna acquisti, che- conclude il ds in questi giorni si completerà con l’opposto e i due schiacciatori”. Tutto dunque è quasi pronto a Lagonegro, la terza stagione di A2 sta per prendere il via ufficiale.


ALTRE NEWS

CRONACA

21/10/2018 - Maltempo: domani allerta arancione in Basilicata
21/10/2018 - Furti a Senise, nota dell'amministrazione
21/10/2018 - Potenza: muore finendo negli ingranaggi del trattore
21/10/2018 - Matera: furto nel market, ai domiciliari

SPORT

22/10/2018 - Promozione: l’Atletico Lauria viola il Mancinelli e si conferma al comando
22/10/2018 - Altalenante fine settimana per il settore giovanile del Matera calcio
21/10/2018 - Promozione: colpo della capolista grazie a Olivieri. Ok Brienza e Paternicum
21/10/2018 - Potenza Calcio: secondo successo esterno,1-0 al Siracusa

Sommario Cronaca                        Sommario Sport



    

NEWS BREVI

22/10/2018 Potenza: corso di “Disostruzione pediatrica”

L’Associazione Dopo Di Noi onlus di Potenza realizza un interessante corso di “Disostruzione pediatrica” presso il Centro dei servizi del volontariato (CSV) di Via Sicilia , 6 di Potenza il giorno 24 Ottobre alle ore 16,00. In collaborazione con l’Associazione “Respiriamo” del dott. Domenico Lamagna e con il patrocinio del CSV e dell’Associazione RE-HEART che promuove le tecniche di primo soccorso anche in ambito familiare, è diretto alla conoscenza delle manovre da adottare in presenza di disostruzione pediatrica e della prima infanzia.
Il corso, del tutto gratuito, è consigliato alle famiglie, alle insegnanti degli asili e delle scuole ed a tutti gli addetti ai lavori che prestano la loro opera per gestire situazioni di inalazione di corpi estranei.
Ai partecipanti sarà consegnato il materiale informativo delle pratiche da adottare.

21/10/2018 Serie D girone I – risultati 6^ giornata

Marsala Calcio – Bari 1 – 1
Castrovillari Calcio – Sancataldese Calcio 1 – 1
Città di Messina – Troina 0 – 0
Gela Calcio – Nocerina 1910 1 – 2
Igea Virtus Barcellona – Calcio Cittanovese 0 – 4
Locri 1909 – Rotonda Calcio 3 – 0
Palmese 1912 – Portici 1906 0 – 0
Turris Calcio – Messina 2 – 1

21/10/2018 Calcio 1^Ctg./B: risultati 4^ giornata

A.Montalbano – Elettra Marconia 2-1
Castelsaraceno – Irsina 2-1
L.Montescaglioso – Salandra 0-1
Peppino Campagna Bernalda – Tricarico Pozzo Sicar 3-1
Tursi – Viggianello 2-0
V.R.Episcopia – Tramutola 0-1
Città Dei Sassi Matera – Montemurro 5-1

La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i par...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo