HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Il giorno dei briganti del Pollino, la novita è la doppia distanza

6/07/2018



Come ormai da dodici anni, la seconda domenica di luglio a San Severino Lucano va di scena il Trofeo dei Briganti del Pollino. Fervono i preparativi per un’attesissima edizione: la tredicesima. La gara podistica di Trail Running organizzata come sempre dalla ASD Atletica CorrerePollino, con sede nel vicino centro abitato di Chiaromonte (PZ), ha lo scopo di creare turismo sportivo e promuovere le bellezze naturali del Pollino, oltre a quello di organizzare una giornata di sport vero per i residenti dell'area.
Domenica mattina dalla piazza centrale del piccolo centro abitato sito nel cuore del Parco Naturale del Pollino, prenderà il via la gara di corsa in montagna patrocinata dal Comitato Regionale FIDAL e UISP Basilicata. La manifestazione è sostenuta dall'Ente Parco Nazionale del Pollino, dall’Avis Provinciale e Comunale e dell’Amministrazione di San Severino Lucano (PZ).
La Competizione è inserita nel circuito "Fidal Mountain Running Grand Prix Sud 2018, Basilicata-Calabria-Puglia-Campania" e ne è la quinta tappa, dopo quelle di Porto Selvaggio (LE), Chiaromonte, Gagliano del Capo (LE) e Eboli (SA).
Si tratta di una gara che è cresciuta anno dopo anno, diventando un punto di riferimento per gli amanti della corsa in montagna. Si attesta tra le più partecipate manifestazioni podistiche della Basilicata e quest’anno si attendono oltre 350 runners, appartenenti ad una ottantina di società diverse (provenienti per la maggiore parte da Puglia, Calabria e Campania). Tra i sodalizi iscritti i più numerosi ci sono i team Marathon Massafra, la Podistica Amatori Potenza e la squadra locale Atletica CorrerePollino, il gruppo ASD La Fenice (di Casamassima), l’ASD CorriCastrovillari e la squadra Taranto Sportiva.
La sfida consiste nell’avvicinare anche atleti lucani e locali a correre in “natura” cercando di far capire che il trail running e la corsa in montagna non sempre sono sinonimi di pericolo e di infortuni.
Decisa a ben figurare anche in gara, oltre che nell'organizzazione, la squadra di casa schiererà una ventina di atleti, tra cui il sorprendente Egidio Lo Vaglio (già vincitore della gara Trail di Chiaromonte “Trofeo CorrerePollino”), lo specialista Francesco Lufrano e il sempreverde Vincenzo Cicchelli (che dà sempre filo da torcere ai più freschi e giovani atleti).
A difendere la categoria femminile ci sarà invece la formidabile Lidia Mongelli, sempre vincente nelle ultime gare disputate e fresca di riconferma in nazionale.
Tra gli atleti più accreditati degli altri team spiccano i nomi dei calabresi Umberto Marino, Giuseppe Buffone e Michelangelo Spingola (vincitore della scorsa edizione); sarà presente anche il pugliese Gianluca Scarcia, già vincitore di una tappa del campionato (a Gagliano del Capo).
Per le donne a dar battaglia ci saranno Maddalena Carrino e Valentina Maiolino, rispettivamente provenienti da Puglia e Calabria.
Per chi non potrà gareggiare e per gli accompagnatori, ci sarà la possibilità di fare una passeggiata naturalistica ludico-motoria. Insieme alla guida Saverio De Marco, si percorrerà una parte del percorso gara; aspettando il passaggio dei primi atleti, per poi riscendere in paese per la cerimonia di premiazione. La partenza è prevista alle ore 8.30.
La novità di quest’edizione è il doppio percorso; infatti oltre alla classica distanza dei 12,7km gli atleti hanno potuto scegliere di iscriversi anche al nuovo percorso di 21,5km.
La partenza delle gare è prevista per le ore 8.45. Il percorsi si snoderanno lungo tragitti di 12,7 di strade asfaltate, sterrate e sentieri; gli stessi che un tempo venivano battuti dai feroci Briganti del Pollino. Si passerà da una quota d’altitudine di circa 883 metri ad una di 1464.

Stefano Sarubbi


ALTRE NEWS

CRONACA

20/07/2018 - Riesame:
20/07/2018 - Lavori mai eseguiti ma pagati,3 indagati
20/07/2018 - Riunito Comitato Provinciale MT per Ordine e Sicurezza su abusivismo Commerciale
19/07/2018 - Matera,arrestato 35enne per rapina,spaccio droga e ricettazione

SPORT

20/07/2018 - San Gerardo C5: arriva il fuoriclasse portoghese GRAçA!
19/07/2018 - G. Siviglia: L’ORSA non giocherà in B
19/07/2018 - Eccellenza: Pioggia e Nicolao passano al Real Metapontino
19/07/2018 - Rinascita Lagonegro:ufficializzati i calendari della prossima stagione di A2

Sommario Cronaca                        Sommario Sport



    

NEWS BREVI

20/07/2018 Sospensione idrica in Basilicata 20-7-18

Venosa: a causa di un guasto improvviso, potrebbero verificarsi cali della pressione idrica o sospensione dell'erogazione a partire dalle ore 12,15 di oggi.
Melfi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile potrebbe subire cali di pressione o essere sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti, nelle seguenti zone: Valleverde, contrade Bicocca e Cardinale, frazione Leonessa.

19/07/2018 Con un coltello minaccia datore lavoro, denunciato a Matera

Per aver minacciato con un coltello il titolare del bar in cui lavora, a Matera, un uomo di 40 anni è stato denunciato dai Carabinieri in stato di libertà alla magistratura. La lite tra i due era cominciata - secondo quanto ricostruito dai militari dell'Arma - per motivi banali. (ANSA).

19/07/2018 Sospensioni idriche 19 luglio 2018

Pisticci: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 14:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti, nell'abitato, nelle zone rurali, nelle contrade San Leonardo e San Pietro e zone limitrofe.
Melfi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile dalle ore 22:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina potrebbe essere sospesa o subire cali di pressione, nelle seguenti zone: Valleverde, contrade Cardinale e Bicocca, frazione Leonessa.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo