HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Nuovo schiacciatore alla Rinascita Lagonegro

19/06/2018



Colpo su colpo in casa Lagonegrese in vista della terza stagione di A2. In questi giorni il sodalizio lagonegrese è riuscito ad assicurarsi le prestazioni sportive del forte schiacciatore terlizzese, Francesco Del Vecchio , classe ’87, 193 cm di altezza e ben 15 stagioni alle spalle. Cresciuto pallavolisticamente nella sua Terlizzi, il nuovo acquisto è artefice di ben tre promozioni: in B2, stagione 2002/2003, in B1 stagione 2005-2006, in A2, stagione 2007/2008 prima di approdare in casa Molfetta dalla stagione 2010/2011 dove ha giocato per ben 7 stagioni, di cui le ultime quattro in Superlega. Lo scorso anno a Gioia del Colle e poi quest’ anno la ferma decisione di spostarsi a Lagonegro . “Sono veramente felice di aver sposato il progetto della società: a Lagonegro lo staff e la società stanno cercando di allestire un roster competitivo. I primi due acquisti fanno capire quanto bene si vorrà fare per la prossima stagione. Ringrazio la società del Presidente Carlomagno e il suo staff per la fiducia : cercheremo di fare il massimo per onorare i colori societari pertanto il mio appello è a tutti i tifosi , vi aspettiamo numerosissimi al Pala Alberti”, sono le prime parole dello schiacciatore pugliese che carica l’ambiente e i tifosi in vista della prossima stagione.
“Del Vecchio è sicuramente- sostiene il ds lagonegrese- un giocatore dalle doti fisiche e tecniche di rilievo. La sua esperienza e le sue capacità saranno fondamentali per creare un gruppo affiatato e competitivo . Contiamo molto sulla sua esperienza e sulla sua voglia di far bene e siamo davvero entusiasti di poterlo avere tra di noi”. Inizia dunque a delinearsi il nuovo volto del squadra di Lagonegro che in questi giorni dovrà mettere giù un altro tassello importantissimo come quello del ruolo di opposto, le cui trattative si chiuderanno in queste ultime ore.



ALTRE NEWS

CRONACA

20/09/2018 - Istituto 'Milani' di Policoro: diffida alla scuola di alcuni genitori
20/09/2018 - Concorsopoli: chiuse le indagini, Pittella spera nella Cassazione
20/09/2018 - Un mese fa la tragedia del Raganello
20/09/2018 - A2, Frascineto: un mezzo pesante esce fuori strada

SPORT

20/09/2018 - Fipav Basilicata organizza il corso gratuito per Arbitro di Pallavolo
20/09/2018 - Serie D, girone I: anche Rotonda – Bari su Dazn
20/09/2018 - Ciclismo. Per Elettrico spettacolo e bagno di pubblico nella settimana elettrica
20/09/2018 - Successi (e qualificazioni) dell'atletica CorrerePollino

Sommario Cronaca                        Sommario Sport



    

NEWS BREVI

20/09/2018 Controlli nel Metapontino,cinque denunce

Cinque persone sono state denunciate in stato di libertà alla magistratura dai Carabinieri, durante controlli straordinari del territorio che hanno riguardato, in particolare, i comuni di Policoro e Scanzano Jonico (Matera). I militari hanno controllato 140 persone e 105 automezzi.

20/09/2018 Sospensioni Erogazioni Idriche

Lavello, Melfi: a causa di una ulteriore rottura alla condotta a servizio della zona, l'erogazione idrica sarà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione a LAVELLO nelle contrade Ginistrelli, Catena, Portarino, Pozzo D'alitta e zone limitrofe, a MELFI nelle contrade Borgata ex Zuccherificio, Parasacco, Parasacchiello e zone limitrofe.
Bella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 19:00 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina salvo imprevisti.
Venosa: a causa di un guasto alla linea elettrica che alimenta l'impianto di sollevamento, potrebbero verificarsi cali di pressione o la sospensione dell'erogazione idrica.

20/09/2018 Sospensione idrica 20-09-2018 in Basilicata

Melfi: per consentire l'esecuzione di lavori su condotte, l'erogazione dell'acqua potabile in contrada Ferrara e zone limitrofe, rimarrà sospesa fino al termine dei lavori

L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo