HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Matteo Pedron è il nuovo palleggiatore della Rinascita Lagonegro

13/06/2018



Dopo Calonico, le porte di casa Rinascita si aprono per Matteo Pedron, palleggiatore classe 92, originario di Padova e con una importante carriera sulle spalle . La sua carriera inizia proprio da giovanissimo a Padova a solo 15 anni ed il suo esordio nella seconda massima serie nazionale è con la maglia del Club Italia a 18. Da li in poi vari i club dove ha militato, tra cui Carpi, Materdomini, Ortona ed anche in terra lucana tra le fila della Coserplast Matera. Lo scorso anno a Tuscania , insieme a Calonico, dove sono stati protagonisti di un campionato di altissimo livello.
“Mi hanno parlato bene di Lagonegro e della società - commenta il palleggiatore veneto- quest’anno allestirà un buona squadra, questo mi ha spinto a venire li”. “Il ruolo del palleggiatore è estremamente importante non a caso viene definito il regista della squadra- spiega mister Falabella- Pedron è un atleta con ottime doti fisiche e tecniche, fondamentali per il ruolo che ricopre. Siamo contenti che ha scelto di far parte della nostra squadra e di aver scelto Lagonegro come sua futura casa, sono sicuro che i nostri tifosi faranno sentire tutto il loro calore”.
“Con l'arrivo di Pedron - commenta il presidente Carlomagno - la squadra inizia a prendere forma. Ci siamo assicurati un altro giocatore con una forte spinta motivazionale ed un entusiasmo che è indispensabile per una competizione importante come la serie A2”. Intanto continuano i contatti per far arrivare a Lagonegro altri atleti di rilievo, manca poco più di un mese alla chiusura del mercato ma già questi primi due acquisti fanno ben sperare società e tifosi che non vedono l’ora di ritornare a gremire il Pala Alberti di Lauria.



ALTRE NEWS

CRONACA

23/06/2018 - Gorgoglione: a una donna anziana rubati bancoposta e oltre 5 mila euro
23/06/2018 - Rotonda: il Comune non restituirà 92mila € e ne incasserà 654 mila per lo stadio
23/06/2018 - Venosa. Incassano vincite Gratta & vinci rubati
23/06/2018 - Billi Joe Armstrong arriva nella ''sua'' Viggiano

SPORT

23/06/2018 - FCI Basilicata. Su il sipario all’edizione numero 18 della Pollino Bike Marathon
23/06/2018 - Futsal: Tiago GOLDONI va al Svamoda-San Gerardo C5 Potenza
21/06/2018 - Futsal Senise: Scarpino saluta, la società lo ringrazia per il lavoro svolto
20/06/2018 - Calcio a 5,la Paul Mitchell Futsal PZ cambia nome!

Sommario Cronaca                        Sommario Sport



    

NEWS BREVI

22/06/2018 Sospensioni idriche 22 giugno 2018

Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti in Via Rocco Scotellaro dal civico n.143 al civico n.155 e dal civico n.116 al civico n.140 - Via Carlo Alberto dal civico n.1 al civico n.26 - Via Nazionale - C/da Cona (altezza palazzo Forastieri 3F)

21/06/2018 Sospensione idrica oggi 21 giugno 2018

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa, nell'intero abitato, dalle ore 10:45 di oggi fino al termine dei lavori.

21/06/2018 Matera, domani al via XV edizione "500 km della Basilicata"

Domani, venerdì 22 giugno, con partenza da Matera (via XX Settembre) alle ore 18.30, avrà inizio la XV edizione della "500 km della Basilicata", raduno di precisione dedicato ad auto storiche, che durerà l'intero fine settimana. La partenza della seconda tappa, da Potenza (piazza Del Sedile), è prevista sabato 23 giugno alle ore 10.30. La premiazione si terrà domenica 24 giugno, alle ore 11.30, presso Villa Nitti in località Acquafredda di Maratea. La manifestazione è organizzata dall’associazione Historical Motoring Organization 678 Scuderia di Potenza con Automobile Club Potenza e Aci Storico, e con il patrocinio morale di Regione Basilicata, APT Basilicata, UNPLI Basilicata, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e di tutti i Comuni interessati dall’evento.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo