HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Il Giro d’Italia di Domenico Pozzovivo: “il quinto posto può andare bene”

26/05/2018



L’Italia e tutta la Basilicata hanno sognato con lui, un ragazzo così semplice e sempre sul pezzo. Domenico Pozzovivo classe 1982, all’undicesima partecipazione al Giro d’Italia ha deliziato i suoi tifosi con prestazioni eccellenti fino a quando sulla Cima Coppi ha dovuto arrendersi ai suoi avversari. Il sogno del podio è sfumato anche quest’anno per dei momenti di difficoltà che non hanno oscurato le buone prestazioni delle prime due settimane della corsa rosa, conquistando giorno dopo giorno il ruolo di grande protagonista al Giro d’Italia 2018.
Da questa sera Domenico occupa il 5° posto della classifica generale che gli permette di migliorare la sesta posizione in classifica del Giro 2017, bissare la posizione del 2014 e di essere il primo italiano in classifica di questo Giro, un risultato davvero eccellente. Anche nella tappa di oggi, il lucano, ha saputo riscattare la tappa di ieri e si classifica al quinto posto, come migliore degli italiani.
CLASSIFICA — 1. Chris FROOME (Gb - Sky); 2. Dumoulin (Ola) a 46’’; 3. Lopez (Col) a 4’57’’; 4. Carapaz (Ecu) a 5’44’’; 5. Pozzovivo a 8’03’’; 6. Bilbao (Spa) a 11’50’’; 7. Konrad (Aut) a 13’01’’; 8. G. Bennett (N.Zel) a 3’17’’; 9. Oomen (Ola) a 14’18’’; 10. Formolo a 15’16’’.
Un piazzamento conclusivo di ben altro prestigio come ha dichiarato ai microfoni di RaiSport: “I tanti metri di dislivello accumulati in queste due tappe si sono fatti sentire. Io ieri ho cercato di limitare i danni perché tutti i sacrifici che avevo fatto andavano comunque premiati e il quinto posto può andare bene. Volevo comunque il terzo posto ma volevo anche rimanere in lotta per la vittoria visto come si era messa. Questo è comunque un Giro positivo. Sono il migliore italiano in classifica e questo mi ha spinto a dare il meglio, questa corsa mi ha dato tante soddisfazioni anche per l’affetto ricevuto dal pubblico. L’impresa di Froome ha scalfito tutte le nostre certezze, questa è una maglia rosa meritata“.
Ora, all’età di 35 anni, c‘è bisogno di un ultimo passo importante magari con un successo importante. Un posto nella selezione italiana di Davide Cassani per i Mondiali di Innsbruck, i più difficili di questo nuovo Millennio, sembra essere praticamente prenotato: dovrebbe essere la spalla ideale per il compagno di squadra Vincenzo Nibali, potendosi giocare, magari a sorpresa, anche le sue chance da possibile outsider. In programma dovrebbe esserci anche la Vuelta di Spagna e, perché no, magari un assalto al Giro di Lombardia, con un percorso che potrebbe ispirare il lucano a provarci.
Termina così il grande spettacolo della carovana rosa. Chris Froome si aggiudica il Giro d’Italia numero 101. Domani, domenica 27, ci sarà la suggestiva passerella di Roma, ma le insidie per il re di quattro Tour de France sono terminate oggi con la ventesima tappa, da Susa a Cervinia. La maglia rosa, a 24 ore dall’epica impresa di Bardonecchia, è sempre stata in controllo della gara, rispondendo a quattro (seppur poco convinti) tentativi di attacco di Dumoulin sulla salita finale, e incrementando addirittura il vantaggio di 6’’.
vt


ALTRE NEWS

CRONACA

15/10/2018 - Cisl e Uil su incidente alla Ageco
15/10/2018 - Le offre stanza poi la violenta, arrestato 41enne originario di Melfi
15/10/2018 - Elezioni in Basilicata forse il 20 gennaio
15/10/2018 - Basilicata. Nove ristoranti su 13 irregolari

SPORT

15/10/2018 - San Gerardo C5 PZ, Goldoni segna e bacia la maglia: 'La onorerò per sempre'
15/10/2018 - Matera Calcio:Lamberti nuovo socio di maggioranza.Colucci dg
15/10/2018 - 5^ giornata campionati regionali U17 e U15
15/10/2018 - Fine settimana negativo per il settore giovanile del Matera Calcio

Sommario Cronaca                        Sommario Sport



    

NEWS BREVI

15/10/2018 16 ottobre 2018: riapertura studio medico Salam c/o Ce.St.Ri.M. Potenza

Lo studio medico Salam – Salute e Pace, attivo presso il Ce.St.Ri.M di Potenza dall’aprile 2017, grazie alla collaborazione di diverse figure professionali volontarie (medici, infermieri, ostetriche, psicologi…) ha avviato un’attività di medicina sociale, indirizzata primariamente (ma non esclusivamente) all’assistenza dei migranti irregolari. Dopo la chiusura estiva l'Ambulatorio riapre domani 16 Ottobre con nuove modalità operative. È possibile prenotare una visita specialistica gratuita chiamando il numero 324 89 69 439 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16.00 alle 20.00 e consultando il sito Internet www.cestrim.org e la pagina Facebook del Ce.St.Ri.M. sui quali saranno pubblicate le date e i nomi degli specialisti disponibili. Le visite di medicina generale, al contrario, non richiederanno alcuna prenotazione. Per il mese di ottobre il calendario degli appuntamenti è il seguente: Visite specialistiche (richiesta prenotazione) Martedì 16 Otorinolaringoiatria – dott.ssa Langone Martedì 23 Odontoiatria – dott. Di Trana Mercoledì 24 Neurologia – dott.ssa Acquistapace Visite di medicina generale (senza prenotazione) Giovedì 18 Medicina Interna – dott. Pennacchio ore 11.00-13.0 Venerdì 26 Medicina Generale – dott. Buchicchio ore 16.00-18.00

15/10/2018 Sospensione idrica a Ginestra

Ginestra: a causa di un guasto improvviso, nell'intero abitato potrebbe verificarsi cali di pressione e o mancanza di erogazione idrica dalle ore 09:30 alle ore 16:00 circa di oggi, salvo imprevisti.

14/10/2018 Calcio 1^ Ctg./B:risultati 3^ giornata

Elettra Marconia – Città Dei Sassi Matera 2-1
L.Montescaglioso – Tursi 1-3
Montemurro – VR Episcopia Calcio 2-6
Salandra – Irsina 1-3
Tramutola – Peppino Campagna Bernalda 0-1
Tricarico Pozzo Sicar – Castelsaraceno 2-0
Viggianello – A.Montalbano 0-2

L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo