HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Roccanova ai play-off. Il Tramutola esce sconfitto tra gli applausi

14/05/2018



Al termine dei 90 minuti ed oltre, ad esultare sono i biancocelesti del Roccanova. A conquistare i tre punti infatti, nel match con in palio i play-off, sono i roccanovesi che si impongono per tre reti a due, contro i valdagrini che hanno comunque dimostrato, ancora una volta, di essere un’ottima squadra e, gli applausi ottenuti dopo il triplice fischio, da parte dei tifosi arrivati da Tramutola e che per l’intera durata della partita hanno incitato la squadra con cori e applausi, uniti a quelli dei tifosi locali, ne sono la dimostrazione. La gara viene subito sbloccata al 14’ grazie a Giuseppe Dora che, dopo essere stato lanciato verso l’area avversaria dal fratello Giovanni, incrocia dal limite un bel destro che non lascia scampo al n°1 Lombardi. Nemmeno il tempo di terminare con le esultanze però ed ecco che gli ospiti trovano subito il pareggio, grazie alla trasformazione dagli undici metri di Daniele Molletta. In precedenza è stato bravissimo (lo è stato per l’intera partita) il direttore di gara Antonio Cecchi di Moliterno, a sanzionare senza esitazioni, un fallo all’interno dell’area. Al 21’ si dimostra egoista Luca Ripa, quando invece di servire Giovanni Dora, smarcato davanti la porta, preferisce calciare debolmente tra le braccia di Lombardi. Cinque minuti più tardi invece, è bello e potente il tiro al volo del n°9 locale Giovanni Dora ma, anche in questo caso la sfera viene bloccata dal portiere. La prima frazione di giuoco è entusiasmante e ben giocata e, l’ultima occasione da registrare, è sempre del n°9 di casa che, dopo diversi svarioni in area e una serie di carambole, per poco con un tiro da buona posizione, non la risolve mandando il pallone poco a lato del secondo palo. Nel secondo tempo gli ospiti iniziano con il piede sull’acceleratore ma questa volta Giovanni Dora, già al 5’ sfrutta al meglio un assist di capitan Graziano e insacca per il 2-1. Al 9’ il Roccanova, al quale basterebbe un punto per ottenere i play-off, sfiora addirittura il doppio vantaggio se non fosse per Giuseppe Molletta che di testa salva e allontana un pallone indirizzato in rete, con il portiere posizionato dall’altra parte, calciato da Andrea Graziano su calcio di punizione dal limite. Passano pochi minuti e, l’esperto G. Molletta, questa volta prova lui a metterla dentro sfruttando un calcio di punizione, peccato per lui che anche Vincenzo Travascio non si fa trovare impreparato a para in tuffo. Al 23’ nulla può invece il n°1, quando Vittorio Ruggiero salta più in alto di tutti e trova con un colpo di testa la rete del 2-2. A questo punto gli ospiti riprendono coraggio e cercano in tutti i modi l’impresa che viene interrotta ma, neanche a dirlo, dopo soltanto due minuti, il Roccanova archivia la pratica. Al 25’ infatti arriva il gol del 3-2 quasi fotocopia del primo, con i fratelli Dora che si invertono di ruolo e Giovanni Dora che finisce per la seconda volta sul tabellino dei marcatori. E’ la rete che chiude i conti e, soltanto un’ottima uscita di Lombardi, sul finire di tempo, impedisce a Giuseppe Dora di eguagliare le marcature del fratello.
Spogliatoi:
Rocco Nubile (Presidente Roccanova): Abbiamo raggiunto quello che era il nostro obbiettivo, ovvero i play-off. E’ stata dura e spero che riusciremo ad arrivare fino in fondo. Comunque andrà, l’anno prossimo sarà dura, perché verranno a mancare molti ragazzi ma, ogni anno si dice mai più e invece, si ricomincia e si riparte sempre da capo e si ottiene di più di quello ottenuto l’anno prima. Infine voglio ringraziare voi de La Siritide per la collaborazione che ci offrite.
Giuseppe Molletta (Allenatore-Calciatore Tramutola): Il nostro è un campionato che si è concluso al di sopra di ogni aspettativa. L’anno scorso abbiamo vinto il campionato di 2° Categoria e quest’anno siamo arrivati a giocarci la possibilità di raggiungere il play-off, in quest’ultima di campionato. Ce la siamo giocata fino all’ultima e per me abbiamo raggiunto un ottimo risultato. Ringrazio i tifosi che ci hanno seguito da Tramutola e anche quelli che sono arrivati da Sant’Arcangelo e che ringrazio per l’affetto che mi hanno dimostrato anche quest’oggi. La SS è e, resterà sempre nel mio cuore.

Formazioni:

Roccanova: V. Travascio, G. Pesce, G. Lo Ponte, M. Sofia, V. Valicenti (P. De Mare), V. Magrone, A. Spagnuolo, Giu. Dora, Gio. Dora, A. Graziano, L. Ripa (C. La Grotta). A disp: C. Venice, G. Satriano, I. Rocco, S. Calabrese. Allenatore: Luca Malaspina.

Tramutola: T. Lombardi, V. Abelardo (A. Falvella), M. Troccoli (M. Canarino), G. Molletta, F. Fortunato S. Di Matteo), R. Marotta, D. Molletta, A. Abelardo (P. Lombardi), V. Ruggiero, M. Saccende, M. La Petina (V. Falvino). A disp.: P. A. Molina, F. Milano. Allenatore: Giuseppe Molletta.

Arbitro: Antonio Cecchi (Moliterno)

Risultato: 3-2
Marcatori: Gio. Dora (2), Giu. Dora (Roccanova). D. Molletta, V. Ruggiero (Tramutola).

Ammoniti: Lo Ponte, Valicenti, Gio. Dora, A. Graziano (Roccanova). V. Abealardo, G. Molletta, V. Ruggiero, M. La Petina (Tramutola).

Recupero: 1’ P. Tempo – 5’ S. Tempo.

Carlino La Grotta


ALTRE NEWS

CRONACA

16/10/2018 - Lagonegrese: abusava della figlia, arrestato 45enne
16/10/2018 - Metaponto: Si allacciano abusivamente alla rete Enel, in tre denunciati
16/10/2018 - 3,6 mln euro per contributi ai familiari di pazienti con disabilità gravissima
16/10/2018 - GdF Rionero: scoperto libero professionista evasore totale,ricavi per circa 250,000euro

SPORT

16/10/2018 - Prima Ctg/B: comandano in quattro
16/10/2018 - Seconda Ctg/C: la Lainese comincia con un pareggio in casa
15/10/2018 - San Gerardo C5 PZ, Goldoni segna e bacia la maglia: 'La onorerò per sempre'
15/10/2018 - Matera Calcio:Lamberti nuovo socio di maggioranza.Colucci dg

Sommario Cronaca                        Sommario Sport



    

NEWS BREVI

16/10/2018 Rapina in ristorante a Melfi, 2 arresti

Accusati di aver fatto una rapina, lo scorso 27 gennaio, nel bar-ristorante "Happy Days" della zona industriale di San Nicola di Melfi (Potenza), due uomini sono stati arrestati dai Carabinieri della Compagnia di Melfi al termine delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Potenza. Un terzo uomo fu arrestato dai militari dell'Arma in flagranza di reato al termine di un inseguimento conclusosi con un incidente che coinvolse un'auto 'Fiat Uno', risultata rubata, e usata per la rapina.Ansa

15/10/2018 16 ottobre 2018: riapertura studio medico Salam c/o Ce.St.Ri.M. Potenza

Lo studio medico Salam – Salute e Pace, attivo presso il Ce.St.Ri.M di Potenza dall’aprile 2017, grazie alla collaborazione di diverse figure professionali volontarie (medici, infermieri, ostetriche, psicologi…) ha avviato un’attività di medicina sociale, indirizzata primariamente (ma non esclusivamente) all’assistenza dei migranti irregolari. Dopo la chiusura estiva l'Ambulatorio riapre domani 16 Ottobre con nuove modalità operative. È possibile prenotare una visita specialistica gratuita chiamando il numero 324 89 69 439 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16.00 alle 20.00 e consultando il sito Internet www.cestrim.org e la pagina Facebook del Ce.St.Ri.M. sui quali saranno pubblicate le date e i nomi degli specialisti disponibili. Le visite di medicina generale, al contrario, non richiederanno alcuna prenotazione. Per il mese di ottobre il calendario degli appuntamenti è il seguente: Visite specialistiche (richiesta prenotazione) Martedì 16 Otorinolaringoiatria – dott.ssa Langone Martedì 23 Odontoiatria – dott. Di Trana Mercoledì 24 Neurologia – dott.ssa Acquistapace Visite di medicina generale (senza prenotazione) Giovedì 18 Medicina Interna – dott. Pennacchio ore 11.00-13.0 Venerdì 26 Medicina Generale – dott. Buchicchio ore 16.00-18.00

15/10/2018 Sospensione idrica a Ginestra

Ginestra: a causa di un guasto improvviso, nell'intero abitato potrebbe verificarsi cali di pressione e o mancanza di erogazione idrica dalle ore 09:30 alle ore 16:00 circa di oggi, salvo imprevisti.

L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo