HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Prima Ctg/B: a Castelluccio in arrivo il goleador Andrea Sarro

24/11/2017



Manca solo l’ufficialità, ma Andrea Sarro da dicembre sarà il nuovo centravanti del Castelluccio. Sarro, 25enne di Belvedere Marittimo voluto fortemente dal tecnico Daniele De Marco, è un destro naturale con un grande senso del gol. È alto un metro e 88 ed è molto forte fisicamente, di testa e in acrobazia (lo si capisce dal video in basso di un suo magnifico gol in sforbiciata al volo con indosso la maglia del Belvedere). Per capire che tipo di calciatore sia potremmo paragonarlo, facendo ovviamente le dovute proporzioni, a Mario Mandzukic. Viene dal Sant’Agata, compagine che milita nella Prima Categoria calabrese, con cui in questa stagione, nonostante non abbia potuto praticamente mai allenarsi per ragioni di lavoro, ha disputato 6 partite mettendo a segno 3 reti. In passato ha militato nel campionato di Eccellenza da Under dove complessivamente ha realizzato dieci gol divisi tra lo Scalea e il Belvedere. Poi l’esplosione nella sua prima esperienza al Sant’Agata in Prima Categoria con 20 gol in 23 presenze. Quindi la conferma con il Belvedere, dove due anni fa vince il campionato di Prima Categoria con 23 reti in 27 partite giocate, che hanno permesso al Belvedere di approdare in Promozione dove il neo rossoblu ha segnato 13 gol in 18 partite. Insomma, gli impressionanti numeri di Sarro dicono che il Castelluccio sembra aver trovato l’attaccante giusto per sostituire il suo ormai ex bomber Luciano Melchionda destinato al Viggianello, anche se bisogna dire che i due hanno delle caratteristiche profondamente diverse.
Dunque, il botta e risposta a suon di gol tra Castelluccio e Viggianello infiamma già il mercato in un girone B che promette sempre più spettacolo.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

23/02/2018 - Billie Joe Armstrong 'sogna' di visitare Viggiano
23/02/2018 - Forestazione Basilicata. Emesse le determine per pagamento mensilità spettanti
23/02/2018 - AL: "Ricopri di attenzioni il tuo contatore",campagna informativa
23/02/2018 - Politiche sociali Val d'Agri:Cisl denuncia disagi e chiede confronto con sindaci

SPORT

23/02/2018 - Eccellenza Basilicata: il Rotonda riceve il Melfi
23/02/2018 - Basket Serie B, l’Olimpia va a Ortona e pensa alla zona playoff
22/02/2018 - Seconda Ctg/C: un trio al comando
22/02/2018 - Prima Ctg/B: l’Atletico Lauria resta al comando

Sommario Cronaca                        Sommario Sport



    

NEWS BREVI

23/02/2018 Sospensione idrica in Basilicata 23 Febbario 2018

Tursi: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori, nell'intero abitato.
Lavello: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pescarello sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori.
Brienza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Montecalvario e via Sasso sarà sospesa dalle ore 14:00 alle ore 18:00 di oggi salvo imprevisti.

22/02/2018 Sospensioni Erogazioni Idriche

San Fele: per portare a termine i lavori di riparazione delle perdite idriche, , l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: via Faggella, via De Jacobis, corso Umberto I, via Nocicchio, via Canosa e strada comunale Pergola.

Grassano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pirrone sarà sospesa dalle ore 19:00 di oggi fino al termine dei lavori.

22/02/2018 Sospensione idrica Basilicata 22-02-2018

Bella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina salvo imprevisti.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo