HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Prima Ctg/B: il Lauria batte il temibile Roccanova e torna al successo

14/11/2017



Al “Rodolfo Mignone” l’Atletico Lauria è tornato subito a vincere dopo la sconfitta rimediata nello scorso turno a Sarconi. E lo ha fatto contro un grande avversario quale è il Roccanova. La rete decisiva del match è stata messa a segno dal centrocampista Atzori intorno alla metà del primo tempo con un gran sinistro sotto l’incrocio dei pali. “È stata una bella partita soprattutto nel primo tempo, contro un avversario molto forte. Nella ripresa abbiamo provato più ad amministrare il risultato e ad agire di rimessa”, ci spiega il tecnico lauriota Biagio Riccio.
“Abbiano avuto diverse occasioni per raddoppiare, il direttore di gara ci anche annullato un bellissimo gol, ma anche loro avrebbero potuto pareggiare soprattutto su calcio piazzato”. “L’incontro – continua Riccio – è stato molto corretto e in questo senso ho ritenuto troppi i cartellini gialli mostrati dell’arbitro. Sei dei nostri sono stati ammoniti senza aver commesso nessun fallo grave”.
“Comunque sono molto soddisfatto, anche perché abbiamo vinto e giocato bene contro una squadra come il Roccanova, che è molto temibile in attacco. Per esprimerci al meglio – puntualizza l’allenatore valnocino – abbiamo bisogno che si giochi a calcio, e questo non sempre ci viene consentito. Capisco che senza l’aiuto degli assistenti per gli arbitri sia difficile, ma devono cercare di tutelare chi vuole giocare al calcio. E per tutelare intendo semplicemente che impediscano atteggiamenti violenti o ostruzionistici”.
Nel prossimo turno, ottava giornata, l’Atletico Lauria sarà opposto allo Spinoso fanalino di coda con 0 punti e avrà l’opportunità di salire ulteriormente in classifica. Inoltre, nonostante domenica abbia perso quasi subito per infortunio Antonio Chiacchio, potrà tentare di farlo con il ritorno del regista e capitano Malito, assente dall’inizio del campionato, e con a disposizione il bomber classe ‘99 Cosentino. Quest’ultimo già in campo per una ventina di minuti contro il Roccanova dopo mesi di assenza per la rottura del legamento crociato patita al termine del girone di andata dello scorsa stagione, quando era capocannoniere del torneo di Seconda Categoria. Ma alla fine, nonostante non avesse disputato tutto il girone di ritorno, Cosentino chiuse la classifica marcatori al secondo posto.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it


ALTRE NEWS

CRONACA

9/12/2018 - Rotonda: oltre 260 mila euro per cinema e asilo nido
8/12/2018 - Lavello. Un arresto dei Carabinieri per evasione
8/12/2018 - Minacce ai giornalisti. A Potenza un incontro promosso dal Prefetto
8/12/2018 - Educazione Ambientale, pubblicato bando da 1,3 milioni di euro

SPORT

9/12/2018 - Bernalda futsal:il nuovo tecnico e' Do Amaral, ingaggiati Caetano e Muro
9/12/2018 - Cavese vs Potenza Calcio, gara spigolosa che si chiude in parità
9/12/2018 - Meritata vittoria del Matera contro il Rende
9/12/2018 - Serie D – G/H: il Francavilla vince dopo un grande secondo tempo

Sommario Cronaca                        Sommario Sport



    

NEWS BREVI

9/12/2018 Serie D-g/H: risultati 14^ giornata

Granata – Taranto 0-2 giocata ieri
Nardò – Cerignola 0-0 giocata ieri
Francavilla – Pomigliano 3-1
Gelbison – Bitonto 0-2
Altamura – Savoia 0-0
Az.Picerno – Sorrento 5-0
Fidelis Andria – Nola 0-0
Sarnese – Città di Fasano 0-1
Gravina – Città di Gragnano 0-0

9/12/2018 Eccellenza: risultati 14^ giornata

Avigliano – Pomarico 0-1
Latronico – Real Senise 1-2
Lavello – Vultur 1-1
Moliterno – Ferrandina 3-7
Montescaglioso – Melfi 0-1
Murese – Policoro 3-1
Real Metapontino – Grumentum Val D’Agri 0-1
Ripacandida – Real Tolve 2-1

9/12/2018 Promozione: risultati 13^ giornata

A.Lauria – Brienza Calcio 0-0
San Cataldo – Miglionico 5-0
Lu Tito – Virtus Bella 5-2
Oppido – Anzi 1-1
Possidente – Castelluccio 0-3
RAF Vejanum – Paternicum 0-5
Santarcangiolese – Oraziana Venosa 2-0

EDITORIALE

La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i par...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo