HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Eccellenza: il Rotonda cala il tris e sale al secondo posto in solitaria

12/11/2017



Al “Gianni Di Sanzo” il Rotonda ha sconfitto il Real Senise con un netto 3 a 0 al termine di un match di grande sostanza. Pugliese deve rinunciare ad Alassani, Caputo e Scaglione. Anche Filardi ha dovuto fare i conti con diverse defezioni per le assenze degli squalificati Gioia, Capalbo e Labriola. Il primo tentativo del match è di marca sinnica con Tuzio, che al nono crossa basso da sinistra ma Barilaro in uscita bassa anticipa Salzano impedendogli il tap - in. Al 12' Santamaria arriva sul fondo e la mette in mezzo ma troppo su Vaglica. La partita nei primi venti minuti è molto bloccata e nel campo regna l’equilibrio. Pugliese cambia spesso le posizioni dei trequartisti dietro la prima punta per cercare di mettere in difficoltà la retroguardia senisese, ma le azioni più pericolose della prima frazione, che nella seconda parte ha visto la supremazia dei padroni di casa, arriveranno tutte da palle inattive e saranno tutte in favore dei pollinei. Salvo che al 26’, quando Senè si presenta in area su assist di Gentile, centrocampista che dà del tu al pallone, ma viene chiuso poco prima di calciare. Al 29' Lombardi batte un corner originato da un tiro di Senè servito da Ciranna che è stato abile a rubare palla, e, dopo un batti e ribatti in area, la sfera arriva a Stillitano che impatta al volo da due passi ma Vaglica respinge miracolosamente. Al 35' Lavecchia tira debolmente dal limite. Al 38' altro angolo di Lombardi, stavolta derivante da una combinazione tra Gentile e il mobilissimo Senè, stacca Saccà ma Ferrara respinge poco prima della linea di porta. Ma i pericoli per gli ospiti da palle ferme non sono finiti e al 41' Gentile batte una punizione dalla trequarti avversaria, torre in area di Saccà e Senè è lestissimo a deviare in rete per il vantaggio dei biancoverdi, suo undicesimo centro in campionato, che chiude il primo tempo.
I primi dieci minuti della ripresa sono appannaggio dei bianconeri ma senza che ne derivino azioni degne di nota.
Al 13' spunto di Ciranna sulla destra, buona la sua prova seppur non al meglio, e appoggio nemmeno a dirlo verso Senè, che non tira subito e l'azione sfuma. Subito dopo assist al volo di un attivissimo Lombardi, ma stavolta il bomber senegalese calcia centralmente. Al quarto d'ora ci prova Gialdino dai venti metri ma senza inquadrare la porta. Al 25' arriva il capolavoro del solito Senè il quale, partito poco dopo la metà campo, salta due uomini e conclude imparabilmente con un destro rasoterra a incrociare da fuori area che prende in controtempo l’estremo difensore del Real.
La reazione arriva al 29' con Lavecchia dal limite, ma Barilaro devia in corner; e subito dopo con Salzano che calcia a lato. Ma al 32' Santamaria, dopo aver vinto un contrasto che ha suscitato molte proteste, calcia di destro indisturbato dal vertice sinistro dell'area di rigore nell'angolino basso sul primo palo, segnando il gol del tre a zero che chiude i conti. Al 36' Armentano va vicino al poker ma il portiere si distende e devia.
Gli uomini di Filardi cercano comunque il gol dell’onore e al 43' punizione a lato del neo entrato Nacantibou. L’ultimo sussulto dell’incontro lo regala ancora Nacantibou, stavolta di testa su pennellata di Tuzio, ma Barilaro è nuovamente bravissimo.
Finisce con i lupi in festa sotto le gradinate occupate dalle Brigate. Con questi tre punti Alassani e compagni scavalcano il Melfi, sconfitto a Pignola, e salgono al secondo posto in solitaria a quota 28 e continuano a tallonare a un solo punto di distanza la capolista Soccer Lagonegro.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it


Rotonda Calcio - Real Senise 3 - 0

Rotonda: Barilaro; Armentano, Rubino, Gentile, Stillitano, Saccà (46'st Cossu), Lombardi, De Simone, Sené, Ciranna (39'st Storino), Santamaria. A disp.: Mecca; Curia, Tedesco, Fabio, Alassani. All.: Pugliese

Real Senise: Vaglica; Pellegrini, De Salve (39'st M. Ponzio), Arleo (28'st Naim), V. Ponzio, Bellusci (9'st Nacantibou), Tuzio, Gialdino, Gialdino, Lavecchia (33'st Alessandrì), Ferrara, Salzano. A disp.: Spagnuolo; Volpe, Troiano. All.: Filardi


Arbitro: Luongo di Napoli (Saporito - Albano)
Reti: 41'pt e 25'st Senè, 32'st Santamaria
Ammoniti: Ciranna, Barilaro (R); Lavecchia, Nacantibou (S)


ALTRE NEWS

CRONACA

22/09/2018 - Picerno,recuperato un dipinto del XVIII secolo
22/09/2018 - Droga: un arresto a Vietri di Potenza
22/09/2018 - Istat, ad ottobre al via nuovo censimento generale
21/09/2018 - Spaccio di stupefacenti, un arresto dei Carabinieri

SPORT

22/09/2018 - Terza giornata di campionato settore giovanile Matera Calcio
22/09/2018 - Promozione: a Lauria va in scena il big – match
22/09/2018 - Eccellenza: la capolista Vultur in cerca di conferme
22/09/2018 - Al via il campionato regionale lucano categoria giovanissimi

Sommario Cronaca                        Sommario Sport



    

NEWS BREVI

22/09/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Genzano di Lucania: a causa del protrarsi dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica in via Colonia, via Fiore, via delle Puglie e zone limitrofe resterà sospesa fino alle ore 18,00 di oggi.

22/09/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione nelle seguenti vie: Pascoli, Parini, Risorgimento e zone limitrofe.

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:30 alle ore 19:30 di oggi salvo imprevisti.

21/09/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Genzano di Lucania: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 16:45 di oggi fino al termine dei lavori, nelle seguenti vie: Colonia, Tommaso Fiore, Delle Puglie e zone limitrofe.

Genzano di Lucania: a causa del protrarsi dei lavori di riparazione, l'erogazione idrica resterà sospesa fino alle ore 12 di domani nelle seguenti vie: Colonia, Tommaso Fiore, Delle Puglie, e zone limitrofe.

L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo