HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Panathlon International Club di Potenza,connubio tra sport e promozione turistic

10/10/2017



" Lo sport come volàno per la promozione turistica del territorio" è stato il tema
della conviviale del mese di ottobre del Panathlon International Club di Potenza.
Il dibattito si è svolto nella cornice dell'annuale cerimonia di consegna del premio Atleta dell'Anno,Edizione 2017,che è stato assegnato al pilota potentino, pluricampione internazionale, Chico Postiglione..

Il presidente del Panathlon Club Francesco Cafarelli ,nel suo intervento di presentazione dell'evento,ha sottolineato il notevole contributo che lo sport può dare per la crescita dei flussi turistici nell'area delle Dolomiti Lucane,territorio particolarmente vocato alla pratica degli sport all'aria aperta sia per la particolarità degli attrattori turistici,sia per la ricchezza di beni immateriali tra cui l'ambiente,la natura,il paesaggio,la storia,oltre alla gastronomia e l'artigianato..
Lo stesso Chico Postiglione ha portato la sua testimonianza internazionale di come lo sport automobilistico spesso significa opportunità di creazione di nuovo indotto nel settore del turismo,facendo rilevare però anche l'importanza di dotare il territorio di idonee e sufficienti strutture ricettive e turistico- alberghiere.

Il sindaco di Campomaggiore Nicola Blasi ha raccontato, tra l'altro, come siano ancora vivi i ricordi della fine degli anni '80 con il “Trofeo Città di Potenza - Campionato Europeo della Montagna” che, attraverso i numerosi tornanti e con un percorso difficilissimo di Km.5,800, si snodava dal Ponte di Balzano sino all'ingresso di Campomaggiore.
Miracoli da parte del Presidente dell'Aci Francesco Solimena e impegno da parte degli amministratori dell'epoca veicolarono l'immagine della piccola cittadina e dell’intera area delle Dolomiti Lucane . Erano i giorni in cui tutto il territorio si muoveva intorno alla manifestazione e i primi segnali che, attraverso lo sport , si poteva trascorrere anche una vacanza.
Larini, Irlando, Nesti, Francia, Scola, Visconti, lo spagnolo Vilarino, erano i piloti che, oltre al loro reparto corse, attiravano spettatori da fuori Regione e oltre. Successivamente e anche in virtù della grave crisi economica, che incide fortemente sull'attività amministrativa, si sono spenti i riflettori. Oggi riprendere quella cronoscalata che, comunque, andrebbe ad inserirsi in un'area che offre risorse turistiche già collaudate, come gli attrattori delle Dolomiti, potrebbe sembrare un sogno
.Il percorso stradale andrebbe completamente adeguato ma gli Enti preposti appaiono oltremodo impotenti.












Tuttavia, nella consapevolezza che cultura e turismo rappresentano sicuri veicoli di crescita economica, occorre proseguire nell'azione di ottimizzazione del patrimonio della città di fondazione: Campomaggiore Vecchio “La Città dell'Utopia”
Continuare a recuperare e a valorizzare un patrimonio culturale peculiare e promuoverlo attraverso accordi e sinergie con i territori vicini e con Matera, in vista del 2019, è un'ulteriore risorsa e proposta turistica da saper e dover cogliere.
Sull'importanza dei temi quali quelli delle sinergie fra i Comuni del Medio Basento soprattutto fra i Comuni di Campomaggiore, Pietrapertosa, Castelmezzano, Brindisi Di Montagna, Albano e la Regione Basilicata e degli eventi come Matera 2019 si è soffermato anche il Sindaco di Pietrapertosa Pasquale Stasi. Al VOLO DELL’ANGELO,si è aggiunto il PONTE NEPALESE, lungo 72 metri , con un altezza massima da terra di 35 metri, che collega i due punti di partenza delle Vie Ferrate Salemm (Castelmezzano) e Marcirosa (Pietrapertosa) e che si raggiunge passando dall’Antro delle Streghe , ovvero il pianoro che costeggia il torrente Caperrino, centro del percorso delle 7 pietre. Entrambi possono essere inseriti ,a pieno titolo, fra le attività sportive all'aria aperta accessibili a tutte le fasce d'età.


Il Presidente
del Panathlon International Club di Potenza
Dott. Francesco CAFARELLI




ALTRE NEWS

CRONACA

23/06/2018 - Billi Joe Armstrong arriva nella ''sua'' Viggiano
22/06/2018 - Trialometani: 'occorre ricognizione dei possibili danni sanitari già subiti'
21/06/2018 - Migranti, le proposte della Basilicata in un documento delle Regioni
21/06/2018 - Basilicata. Chiaromonte: sventata truffa ad anziani

SPORT

21/06/2018 - Futsal Senise: Scarpino saluta, la società lo ringrazia per il lavoro svolto
20/06/2018 - Calcio a 5,la Paul Mitchell Futsal PZ cambia nome!
20/06/2018 - Organizzazione e sicurezza ad hoc per la Sirino Mtb Race dell’8 luglio a Nemoli
20/06/2018 - Week end su due ruote a Terranova di Pollino: torna la Marathon

Sommario Cronaca                        Sommario Sport



    

NEWS BREVI

22/06/2018 Sospensioni idriche 22 giugno 2018

Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti in Via Rocco Scotellaro dal civico n.143 al civico n.155 e dal civico n.116 al civico n.140 - Via Carlo Alberto dal civico n.1 al civico n.26 - Via Nazionale - C/da Cona (altezza palazzo Forastieri 3F)

21/06/2018 Sospensione idrica oggi 21 giugno 2018

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa, nell'intero abitato, dalle ore 10:45 di oggi fino al termine dei lavori.

21/06/2018 Matera, domani al via XV edizione "500 km della Basilicata"

Domani, venerdì 22 giugno, con partenza da Matera (via XX Settembre) alle ore 18.30, avrà inizio la XV edizione della "500 km della Basilicata", raduno di precisione dedicato ad auto storiche, che durerà l'intero fine settimana. La partenza della seconda tappa, da Potenza (piazza Del Sedile), è prevista sabato 23 giugno alle ore 10.30. La premiazione si terrà domenica 24 giugno, alle ore 11.30, presso Villa Nitti in località Acquafredda di Maratea. La manifestazione è organizzata dall’associazione Historical Motoring Organization 678 Scuderia di Potenza con Automobile Club Potenza e Aci Storico, e con il patrocinio morale di Regione Basilicata, APT Basilicata, UNPLI Basilicata, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e di tutti i Comuni interessati dall’evento.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo