HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Basket serieB,il playmaker Matías Nicolas Di Marco all'Olimpia Matera

14/07/2017



L’Olimpia Matera presenta un nuovo tesserato che si va ad aggiungere ai tre precedenti (Ravazzani, Lovatti e Battistini), annunciati nei giorni scorsi: è il playmaker Matías Nicolas Di Marco, 178 cm. di altezza, nato a Buenos Aires (Argentina) il 3 maggio 1984, naturalizzato italiano poiché la sua famiglia materna è originaria di Vigevano.

Vastissima l’esperienza cestistica in Italia di Di Marco, a partire dal 2004: Ribera, Potenza, Cagliari, Massafra, Ravenna, Catanzaro, Trapani, Canicattì, Padova, Francavilla, Martina Franca e infine San Severo, dove nella scorsa stagione ha disputato il campionato di Serie B nello stesso girone dell’Olimpia Matera, fermandosi ai quarti di finale dei Play Off contro Cassino (stesso risultato per l’Olimpia Matera contro Palestrina). Nella regular season 2016/2017, ha giocato in media 28 minuti per tutte le 30 partite. E' stato il miglior assistman della Serie B, servendo 7.4 assist in media a partita (221 in tutto il torneo) e dimostrando di essere determinante, ancor di più nelle fasi Play Off.

Luciano Cotrufo, vice di coach Giovanni Putignano, descrive Di Marco come “un giocatore importante, voluto dallo staff tecnico e fondamentale per il ruolo che ricopre: sia in difesa - con la sua aggressività – sia in attacco, poiché è in grado di creare situazioni di vantaggio e di mettere in ritmo tuti i suoi compagni di gioco. Conosce molto bene la categoria ed in particolare i gironi del Sud: dopo l’esperienza maturata a San Severo vorrà continuare a dimostrare il suo valore indiscusso tra giocatori selezionati per lavorare sodo ed essere a disposizione della squadra per raggiungere obiettivi importanti.”

“Matera è sempre stata una piazza molto ambita da noi giocatori;” – spiega Matías Di Marco – “chiunque vi abbia giocato, parla bene sia della società, sia delle persone. Ho accettato la proposta dell’Olimpia, animato dalla motivazione di giocare per una società molto ambiziosa e di andare a vivere in una città che ho visitato molte volte e che trovo fantastica”.

Agostino Festa, direttore generale della società sportiva materana, è soddisfatto del tesseramento, il quarto in ordine di tempo dopo le firme di Ravazzani, Lovatti e Battistini: “Olimpia Matera prosegue il suo paziente percorso di costruzione di un collettivo di grande qualità sportiva ed umana, grazie a giocatori dotati di una spiccata personalità e di spirito di gruppo. Ci fa piacere che i nuovi arrivi ci riconoscano quella serietà aziendale che è dote non sempre comune dei sodalizi sportivi, e siamo contenti, inoltre, che anche la città di Matera rappresenti un appeal di forte attrazione con la sua storia ed il suo straordinario patrimonio culturale.”

Intanto, in queste ore l'Olimpia Matera e le altre squadre che disputeranno il Campionato Nazionale di Serie B 2017/2018, apprenderanno la decisione degli organi federali in merito alla suddivisione in gironi della nuova stagione cestistica.


ALTRE NEWS

CRONACA

21/04/2018 - Si allarga l'emergenza idrica : coinvolti anche Metaponto e Montescaglioso
20/04/2018 - Nella sua casa un 30enne morì per overdose: Riesame annulla misura cautelare
20/04/2018 - Basilicata. Matera: sorpreso in casa con quasi mezzo chilo di droga
20/04/2018 - Tempa rossa, firmato accordo tra Comune di Taranto e imprese

SPORT

20/04/2018 - Baseball FIBS,esordio dei Kings Rivello
20/04/2018 - Promozione: presidente e allenatore raccontano l’impresa del Rotunda Maris
20/04/2018 - Basket: Olimpia Matera, obbligatorio vincere
19/04/2018 - Eccellenza: Senè, il goleador che sta trascinando il Rotonda in Serie D

Sommario Cronaca                        Sommario Sport



    

NEWS BREVI

20/04/2018 "Welfare aziendale: un premio alla produttività aziendale"

Oggi 20 Aprile presso il Comincenter in Piazza Matteotti a Matera a partire dalle ore 15.30 si terrà il Workshop dal tema:

"Welfare aziendale: un premio alla produttività aziendale"

L'evento è una tappa di avvicinamento al Convegno Nazionale AIDP che si terrà a Napoli il 25 e 26 Maggio e vede la presenza dei Presidenti di Confindustria Basilicata, Federmanager Basilicata e AIF Basilicata oltre la partecipazione della Presidente Nazionale di AIDP Isabella Covili Faggioli. La tavola rotonda sarà poi un momento di confronto con esperti del settore e la presentazione di due case history aziendali: Brecav Srl e Calia Trade Spa.
A seguire ci sarà l'aperitivo conviviale e di networking.
Questo convegno rappresenta il primo di una serie d'incontri che come AIDP Basilicata inizieremo a promuovere sul territorio.
Vi aspettiamo numerosi e per ogni info potete contattare direttamente la Segreteria


18/04/2018 Comunicazione sospensione idrica Basilicata 18 Aprile 2018

Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 15:00 di oggi salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Galdo, Mosella, Piano Menta, Melara, S. Crispino, Taverna del Postiere, S. Elia, Madama Angiolella, Montegaldo e Cesinelle.
Rapolla: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in contrada Marciano resterà sospesa fino alle ore 12:30, salvo imprevisti.
Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in Largo Pignataro, via Serrao, Largo Isabelli, vico Grippo e zone limitrofe del centro storico, resterà sospesa fino alle ore 19:00, salvo imprevisti.
Tito: per consentire l'esecuzione di lavori su condotte, l'erogazione dell'acqua potabile nella zona ex Asi di Tito Scalo potrebbe subire cali di pressione fino alle ore 15:00 di domani salvo imprevisti.

16/04/2018 Sospensioni idriche 17 aprile 2018

Nova Siri: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione in viale Europa, nella giornata di domani l'erogazione idrica a Nova Siri paese sarà sospesa dalle ore 10:00 alle ore 22:00, salvo imprevisti.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo