HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Play – off, Eccellenza: la Soccer Lagonegro vola agli spareggi nazionali

15/05/2017



Al Rodolfo Mignone di Lauria, la Soccer Lagonegro pareggia 1 a 1 con il Real Senise e, dopo i supplementari, si qualifica per la fase successiva che la vedrà opposta, nel Girone Nazionale, al San Giorgio 1926 prima e poi, nell’eventuale finale per l’accesso in Serie D, alla vincente del confronto tra Acireale – Altamura.
Per i rossoneri nel primo tempo il match pare mettersi in salita: al 35’ Filpi si fa cacciare per somma di ammonizioni. Eppure, nonostante l’inferiorità numerica, i padroni di casa passano in vantaggio alla mezz’ora della ripresa grazie a Marra. Ma i sinnici riescono ad agguantare il pari allo scadere del recupero per merito del subentrato Fabio Tuzio. Si va ai supplementari dove, nel secondo mini tempo, si ristabilisce la parità numerica per il rosso a Ferrara. Il risultato non cambia più e gli uomini allenati da Volini possono festeggiare il passaggio del turno per effetto del miglior piazzamento (secondo posto nella graduatoria) al termine della regular season, che gli dava diritto a giocare per due risultati su tre.
«La partita è stata maschia e molto difficile», ci spiega al telefono il presidente della Soccer Enrico Spera.
«Si sono affrontate due ottime compagini – continua il leader societario –, ma il risultato credo sia giusto perché siamo andati in vantaggio nonostante fossimo rimasti in dieci già nel primo tempo, e abbiamo subito il pareggio soltanto in pieno recupero».
Adesso il San Giorgio 1926, avversario che comunque non cambia gli obiettivi. «Hanno eliminato il Savoia da sfavoriti, questo significa che sono una squadra forte. Inoltre, provengono dall’Eccellenza campana che sappiamo essere da sempre molto competitiva. Ma per noi – conclude Spera – non cambia nulla. Giocheremo per vincere come abbiamo sempre fatto con tutti».

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it


ALTRE NEWS

CRONACA

17/08/2017 - Il business delle biomasse dietro gli incendi in Calabria e Basilicata?
17/08/2017 - Alberti, Bellizzi e Romano: “annullate la riapertura del COVA”
17/08/2017 - Sospensione idrica oggi 17 Agosto in Basilicata
17/08/2017 - Furto in una scuola a Matera, rubati 80 pc

SPORT

17/08/2017 - Tutti a Matera i cestisti dell'Olimpia
17/08/2017 - Vuelta a España 2017.Pozzovivo:" sono quì per fare bene"
16/08/2017 - StraMarconia 2017, Cenci: ‘Una manifestazione sorprendente’
14/08/2017 - La LND ha reso noti i calendari della serie D

Sommario Cronaca                        Sommario Sport

    

NEWS BREVI

17/08/2017 19 agosto a Rotondella la sagra della focaccia

ROTONDELLA – Il buon cibo si festeggia sempre a Rotondella. E’ in programma anche per quest’anno la Festa della Focaccia, ormai tradizione consolidata da qualche anno, che pone al centro uno dei prodotti culinari più interessanti del territorio. Quella di Rotondella, poi, ha delle specificità particolarmente apprezzate. L’appuntamento è per il 19 agosto alle ore 21 in Piazza Risorgimento, presso il Bar Tropical. Non mancherà l’intrattenimento a cura dei Complessati. Il Balcone dello Jonio, oltre a uno straordinario panorama, offre anche la bontà.

17/08/2017 Siccità: Coldiretti, danni sono pesanti

Cerali, pomodoro da industria, lattiero-caseario, olio di oliva, ortaggi e legumi sono i prodotti e i settori più danneggiati dalla siccità che ha colpito anche la Basilicata: lo ha detto, in una nota, la Coldiretti lucana. "Quello di quest'anno - ha spiegato l'organizzazione di categoria - verrà ricordato come un agosto bollente in Basilicata, con le temperature massime risultate superiori di 3,9 gradi la media".Ansa

16/08/2017 Incendi: Legambiente, aumento del 400%

In Basilicata nei primi sette mesi del 2017 si è registrato un aumento degli incendi - rispetto allo stesso periodo del 2016 - del 400 per cento: lo ha detto Legambiente Basilicata. Secondo l'organizzazione ambientalista, i roghi divampati in regione si sono dimostrati "anche più devastanti" rispetto al 2016.
Ansa

Frana di Senise, 31 anni fa. Non crollò solo una collina
di Mariapaola Vergallito

Un anno fa, in occasione del trentesimo anniversario della frana di collina Timpone, a monte dell’abitato di Senise, la parrocchia intese commemorare le 8 vittime, tra queste 4 bambini, con una semplice e significativa immagine: ai piedi dell’altare della chiesa di San Francesco, dove anche oggi si commemoreranno le vittime, un telo bianco posto a più livelli e 8 candele, accese nei punti in cui vivevano, sulla collina, le persone che non ci sono più. Quelle...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo