HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Lega Pro, colpo grosso del Melfi al “San Filippo” di Messina

16/04/2017



Il primo tempo ha visto meritatamente il Melfi in vantaggio nonostante non si sia trattata di una prima metà esaltante dal punto di vista del gioco, per entrambe le formazioni. Qualche polemica nei confronti del direttore di gara. In occasione, infatti, del gol del vantaggio del Melfi al 36’,segnato da Marano, i messinesi si lamentano forse di un fallo commesso dallo stesso centrocampista nei confronti di un difensore biancoscudato. Anche la stessa assegnazione del corner è dubbia, con il pallone che a detta dell'arbitro è stato bloccato da Berardi quando era già uscito. La squadra di mister Diana, assente per squalifica, sostituito in panchina da Destino, è l'unica a essersi resa davvero pericolosa dalle parti di Berardi con alcune discrete conclusioni di Foggia e De Vena. Sterile la manovra offensiva del Messina, soprattutto per ciò che concerne i calci piazzati in difesa, con il Melfi che per due volte è riuscito a trovare un giocatore completamente solo in area di rigore su calcio d'angolo. Al 40’ raddoppio dei lucani: traversone teso di Vicente sul primo palo che viene colpito in contesa da Bruno e un attaccante del Melfi. La palla si alza a campanile finendo sul secondo palo dove Laezza, tutto solo, infila Berardi con un destro al volo 0-2. Al 60’ il terzo gol dei federiciani: De Vena viene servito in area da Foggia, abilmente innescato da un intelligente passaggio di Obeng in disimpegno. Col portiere Berardi che deve affrontare tre giocatori del Melfi, De Vena approfitta della sua uscita e decide per la conclusione da posizione defilata. Bruno tocca mandando in rete 0-3. Al 64’ il Messina segna il gol della bandiera: buona la giocata di Milinkovic per l'attaccante palermitano, servito oltre le linee con perfetto tempismo. Buono anche il suo tiro con un piatto leggero che spiazza Gragnaniello 1-3. Al 66’ Gragnaniello compie un miracoloso salvataggio: cross di Grifoni dalla destra che trova bene Musacci. Il centrocampista prova la deviazione acrobatica col destro ma il portiere è reattivo sul tiro e sventa il pericolo. Dopo una respinta di pugno del portiere lucano, s’innesca un contropiede che porta Foggia a segnare il quarto gol 1-4. All’82’ segna Marseglia per il Messina, incuneatosi bene in area e infilando Gragnaniello con due tentativi a distanza ravvicinata2-4. Nei minuti finale i siciliani segnano il terzo gol con Musacci che raccoglie un assist di Madonia e trafigge Gragnaniello 3-4. Una partita molto importante in chiave salvezza per i federiciani, che nella prossima giornata giocheranno contro il Taranto.


ALTRE NEWS

CRONACA

21/08/2017 - Sospensione idrica oggi 21 Agosto in Basilicata
20/08/2017 - Senise: 'il nostro quartiere dimenticato'
20/08/2017 - Castronuovo di S.A.:'Quei cassonetti lì non potrebbero stare'
19/08/2017 - Incidente sulla Sinnica, coinvolta una famiglia

SPORT

21/08/2017 - Il portiere Davide Vangieri approda al Futsal Senise
20/08/2017 - Coppa ITA D: Altamura batte di misura il Francavilla che esce dalla competizione
19/08/2017 -  Ultime due settimane di vacanza per lo Shaolin Soccer Potenza
19/08/2017 - I numeri ufficiali delle maglie del Potenza

Sommario Cronaca                        Sommario Sport

    

NEWS BREVI

21/08/2017 Nel Potentino 524 nuove aziende under 35

Sono 524 le nuove aziende con imprenditori under 35 nate in provincia di Potenza nel primo semestre del 2017. Nei primi sei mesi dell'anno, rispetto a 145 cessazioni, il saldo tra aperture e chiusure di aziende giovanili è "dunque ampiamente positivo", e le "under 35" sono complessivamente 4.064 (10,63% sul totale delle imprese registrate nel potentino). I dati sono stati resi noti dal Centro Studi Unioncamere Basilicata.ANSA

20/08/2017 Sospensione idrica comunicazioni del 20 agosto 2017

- Pignola: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in contrada Pian Cardillo sarà sospesa dalle ore 20:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
- Pietragalla: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.
- Acerenza, Cancellara, Oppido Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
- Genzano di Lucania, Banzi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti.
-Carbone: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:30 di oggi alle ore 07:30 di domani mattina salvo imprevisti.
-Melfi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:15 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti, nelle seguenti zone: contrada Ferrara, contrada Perrone ed aree limitrofe.
-Pomarico: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
-Atella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in frazione Sant`Ilario sarà sospesa dalle ore 15:15 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.

19/08/2017 Sospensione Erogazione Idrica

Picerno: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 20:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti, nelle seguenti zone: C/da Alto Cesine, Marmo I°, Marmo II°, Strada Tarallo, Strada della Castagnara, Strada del Melandro, Strada Toppo del Casino e Toppo del Fico, Strada Castelli, S.P. 83, S.S. 94, Strada della Cantoniera, strada delle Querce, C/da Pantone di Vose, Strada degli Orti.

Frana di Senise, 31 anni fa. Non crollò solo una collina
di Mariapaola Vergallito

Un anno fa, in occasione del trentesimo anniversario della frana di collina Timpone, a monte dell’abitato di Senise, la parrocchia intese commemorare le 8 vittime, tra queste 4 bambini, con una semplice e significativa immagine: ai piedi dell’altare della chiesa di San Francesco, dove anche oggi si commemoreranno le vittime, un telo bianco posto a più livelli e 8 candele, accese nei punti in cui vivevano, sulla collina, le persone che non ci sono più. Quelle...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo