HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Grande prova di maturità per l’ ACS 09 e terza vittoria di fila

20/03/2017



In nove contro undici, per gran parte del secondo tempo, contro la l’Episcopia terza in classifica, l’ACS 09 riesce nell’impresa di portare a casa i tre punti. Sia chiaro, a livello tecnico tra le due squadre la differenza non si è notata ma, giocare in nove e vincere contro la terza della classe, non è cosa facile. Eppure i ragazzi allenati da Rocco Fantini, dopo mesi altalenanti, con l’arrivo del nuovo tecnico hanno raccolto nove punti in tre partite, esprimendo un buon calcio sia nella fase offensiva che difensiva. I santarcangiolesi scendono in campo con il completo di riserva, bianco, rosso e blu, gli ospiti con la classica divisa arancio. Se mister Fantini continua ad optare per il suo 3-5-2, dall’altra parte Gaetano Marziale sceglie il 4-5-1, con l’intento di sfruttare gli inserimenti dei laterali. Dopo tre minuti dal via, Luciano Lemma sfrutta subito un passaggio filtrante Del n° 10 Giuseppe Dora, il diagonale sembra perfetto ma, termina di poco a lato. Due minuti più tardi è agile Dansoko Sambou ad inserirsi tra linee, arrivando ad anticipare i difensori di testa, con la sfera che finisce di poco al lato del secondo palo. Siamo all’11’ e Giuseppe Dora sblocca la partita. Eurogol dai 25 metri, con un tiro al volo che si insacca all’incrocio dei pali e scatena gli applausi del pubblico in tribuna. Gli ospiti tentano di reagire con il n°9 Vitale che, da pochi passi dalla linea di porta, non sfrutta un tiro facile da depositare in rete e che finisce oltre la traversa. Al 26’ è di nuovo Lemma ad arrivare al tiro da ottima posizione, all’interno dell’area di rigore, per fortuna degli arancioni a salvare in scivolata e a deviare il tiro in angolo c’è Franco Ciminelli. AL 36’, ingenuità di Francesco Mobilio. Il centrocampista dopo un fallo fischiato a suo favore, rifila un calcio, seppur non violento, all’avversario, meritando così di finire anzitempo sotto la doccia. C’è da dire che il centrocampista ha da subito ammesso l’errore e ha chiesto scusa a gran voce. Al 44’ Federico Ghisu delizia la platea di casa con un bel doppio passo ma, dopo aver superato il difensore, colpisce male la sfera. Sul finire di tempo poi, l’episodio che condizionerà in qualche modo la partita. Michele Bianco a seguito di un calcio di punizione eseguito dagli ospiti, chiede più attenzione sulle trattenute al direttore di gara che, incredibilmente estrae il cartellino giallo e dopo molti secondi mostra il rosso, essendo il n° 2 stato già sanzionato in precedenza. Naturalmente le proteste sono state tante, anche perché il difensore non ha protestato in modo eccessivo e non ha avuti gesti scorretti o violenti nei confronti dell’arbitro. Un richiamo autoritario sarebbe stata la decisone da attuare ma, l’inesperienza o forse più probabilmente la dimenticanza di aver già ammonito in precedenza il calciatore, ha indotto l’arbitro Antonio Palagiano di Policoro, a sbagliare in modo grave. Nella seconda frazione di giuoco, l’Episcopia parte proiettata in avanti e per quindici minuti, i sanatarcangiolesi sono costretti a difendersi con grande sacrificio. Dora ha il compito di guidare l’attacco, con Lemma a fare da elastico con il centrocampo. Al 19’, altra espulsione assurda. Vincenzo La Becca, dopo essere finito nella lista degli ammoniti ad inizio ripresa, per un fallo innocuo, va a contrasto con un calciatore dell’ACS 09, su un pallone alto, senza commettere alcun fallo. Per il direttore di gara il fallo c’è e anche la seconda ammonizione. A questo punto i locali possono spostare il baricentro più avanti, provando a colpire in contropiede. Al 28’ Lemma serve un pallone d’oro a Vincenzo Foligno che, dopo sessanta metri di campo arriva stanco e scoordinato all’impatto con il pallone. Al 29’ ci riprova Lemma, calciando centrale tra le mani del portiere. Al 33’ bel triangolo Lemma, Ghisu, Lutrelli, con quest’ultimo che va vicino al goal. Nel frattempo Giuseppe Dora è costretto ad abbandonare il campo a causa di un infortunio, Fantini decide di spostare Lemma in avanti e inserisce Giovanni Veloce a centrocampo, il quale non deluderà il mister, rivelandosi a fine partita, mossa azzeccata. L’ultima occasione è per l’ACS grazie a Cesare Intotero, in versione assist man per Lemma, la stanchezza è tanta e il tiro non inquadra la rete. Mister Fantini può ritenersi soddisfatto, la squadra giuoca un bel calcio, è propositiva e quest’oggi ha anche dimostrato grande spirito di sacrificio e attaccamento alla maglia. Per l’Episcopia c’è il

rammarico di non aver sfruttato la superiorità numerica per gran parte della partita. I migliori in campo, a pari merito, Giuseppe Dora e Luciano Lemma.

Spogliatoi:

Rocco Fantini (Allenatore ACS 09): La partita è stata sofferta ma, i tre punti sono meritati. Purtroppo per quanto riguarda la direzione arbitrale, se l’espulsione di Mobilio ci sta, dato che dopo un fallo sanzionato a suo favore ha avuto l’ingenuità di scalciare l’avversario, l’espulsione a Bianco non la posso accettare ha solo chiesto più attenzione sulle trattenute in area, senza protestare eccessivamente. Con i ragazzi in nove ho ridisegnato la squadra, siamo passati alla difesa a quattro, inserendo Intotero, partito inizialmente in panchina. Poi si è fatto male Dora e ho inserito un centrocampista, lasciando libero in avanti Lemma, con l’intento di fargli tenere il pallone tra i piedi, per più tempo possibile. L’espulsione del loro n°10 ha riequilibrato un pò gli equilibri in campo e a quel punto, abbiamo avuto, due/tre palle goal limpide. Certo vedendo come gioca la squadra in questo momento, c’è il rammarico per come sia andata la stagione e sinceramente non so spiegarmi il perché, i ragazzi non seguivano le idee calcistiche di mister Briamonte che tra l’altro io non posso che ringraziare, dato che se la squadra ha questa condiziona atletica ed ha terminato la partita in questo modo, nonostante abbia giocato in inferiorità numerica per gran parte del tempo, il merito va condiviso sicuramente anche con lui.


Carlino LA Grotta


Formazioni:
ACS 09: P. De Filippo, M. Bianco, E. Boateng, S. Lutrelli, F. Mobilio, S. Giannasio, V. Foligno, F. Ghisu (C. La Grotta), D. Sambou (C. Intotero), G. Dora (G. Veloce), L. Lemma. Panchina: A. Durante, G. Montano, D. Toce, S. Marino. Allenatore: Rocco Fantini.

Episcopia: D. Bonavita, F. Ciminelli (N. Cafaro), E. Viceconte, S. Al Ponte, S. Alvarez, P. Chiacchio, F. Chiacchio (E. Vecchione), M. Bianco, L. Vitale, V. La Becca, F. Di Santo. Panchina: S. Cafaro, P. Scognamiglio, R. Fittipaldi, G. Pelosi. Allenatore: Gaetano Marziale.

Arbitro: Antonio Palagiano (Policoro)

Risultato: 1-0

Marcatori: Giuseppe Dora

Ammoniti: S. Lutrelli, G. Dora (ACS 09). F. Ciminelli (Episcopia).

Espulsi: F. Mobilio, M. Bianco (ACS 09). V. La Becca (Episcopia).

Recupero: Primo T. 1’ – Secondo T. 7’.



ALTRE NEWS

CRONACA

26/04/2017 - Si sostituisce al candidato nelle prove perché ottenga di nuovo la patente
26/04/2017 - Psr 2014-2020 sviluppo aree rurali, esiti misure per Comuni
26/04/2017 - Incidente con il trattore: codice rosso per un 54enne di Spinoso
26/04/2017 - A San Severino Lucano Forum sul Gioco d’azzardo

SPORT

26/04/2017 - Il Venezia ribalta il punteggio dell’andata e alza la Coppa Italia di Lega Pro
26/04/2017 - #Appenninobiketour fa tappa nel Parco Appennino Lucano: Abriola, Anzi e Pignola
25/04/2017 - Coppa Italia di Promozione: trionfa il Rotonda Calcio
25/04/2017 - Eccellenza: Metapontino in D. Messi in fila tutte le antagoniste

Sommario Cronaca                        Sommario Sport

    

NEWS BREVI

26/04/2017 Incontro Braia e sindacati su forestazione 2017

Si è tenuto nel pomeriggio un incontro tra l’Assessore alle Politiche Agricole e Forestali Luca Braia e i rappresentanti sindacali di FLAI- CGIL, FAI - CISL e UILA-UIL per fare il punto sulla forestazione 2017.
La recente approvazione del bilancio regionale è la precondizione necessaria per procedere con l’approvazione del POA (Piano Operativo Annuale) e dei progetti speciali ivi contenuti, già nella prossima settimana. L’impegno del Dipartimento è quello di avviare, presumibilmente nella settimana tra il 22 e il 26 maggio, i cantieri. Pertanto il tavolo si riaggiornerà nei prossimi giorni al fine di condividere il percorso di avvio dei progetti.

26/04/2017 Sospensioni idriche, comunicazioni del 26 aprile 2017

Rotondella: per consentire l'esecuzione di lavori di collegamento di un tronco di rete alla rete idrica esistente, l'erogazione dell'acqua potabile nella zona alta dell'abitato sarà sospesa dalle ore 08:00 alle ore 18:00 di domani salvo imprevisti.

26/04/2017 Matera,grande festa organizzata da “Aps Adamo”

Sabato 29 aprile alle ore 10.00 presso il Comando dei Vigili del Fuoco una grande festa organizzata da “Aps Adamo”. Dopo l’apertura dello scorso sabato a Melfi (Potenza) dello sportello di ascolto presso il centro Ospitalis della Caritas (via Vittorio Emanuele 56 ) l’ associazione “APS Adamo” accoglie con gioia le associazioni “I love papà” e “Figli negati”. A premiare sarà il Presidente Giorgio Ceccarelli direttamente da Roma, un mini oscar per il papà dell’ anno al vigile del fuoco materano Leonardo Stagno, coautore dell’inno non ufficiale dei vigili del fuoco ma cliccatissimo nei social, inoltre, nonno dell’anno 2016 Giuseppe Copeta (Presidente associazione nazionale del corpo dei vigili del fuoco in pensione), il quale si adopera nelle scuole e insegna ai bambini e ai ragazzi le regole della sicurezza. Un modo per premiare simbolicamente tutti i vigili del fuoco italiani, donne , uomini e nonni. Gianni Sciannarella, Presidente di “Aps Adamo” dichiara: siamo onorati di essere stati scelti per ospitare a Matera, la nostra amata città, questa bellissima iniziativa, fieri che il Presidente Ceccarelli abbia scelto i nostri concittadini e soprattutto i vigili del fuoco per il loro grande impegno civile nella tutela di tutti noi. Sarà una festa molto emozionante. Il Presidente conclude rimarcando: ringrazio il Comandante Provinciale dei vigili del fuoco ingegnere Francesco Salvatore e tutto il suo comando per la grande disponibilità e sensibilità. Auspicando la collaborazione anche per altre iniziative che metteremo a breve termine in campo. Tutta la cittadinanza è invitata.

Bullismo, al di là del fatto di cornaca
di Nino Cutro*

Picchiavano e violentavano coetanei e postavano le immagini sui social, quasi come un trofeo
Bulli quindicenni: sono loro i protagonisti di questo fatto di cronaca avvenuto a Vigevano (ma non è la location che interessa) che ripropone un problema purtroppo sempre più diffuso che, sebbene monitorato a più livelli, non trova ancora strategie idonee a circoscriverlo.

Perché questo accade?
Accade perché molte volte l’allarme scatta a cose fatte;...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo