HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Mario Grande replica alle dichiarazioni di Franco Bruno

17/02/2017



Non si è fatta attendere la replica di Mario Grande, numero uno della Fides Scalera, alle parole pronunciate ai nostri microfoni da Franco Bruno, presidente onorario del Rotonda Calcio.
«Ho tenuto alti i colori del Rotonda Calcio per due anni e cioè da quando, su richiesta proprio di Franco Bruno e a quattro giorni dalla chiusura delle iscrizioni, ho rilevato una squadra di fatto fallita. E nella seconda stagione l'ho portata a sfiorare i playoff, mentre nelle due precedenti si era salvata ai playout. Nonostante il suo apporto sia stato di 1000 euro più i kit nel primo anno, e a meno che ritenga (sempre Bruno ndr) la miseria di 500 euro del secondo anno un contributo degno di uno con le sue capacità economiche».
Sulla questione iscrizione spiega: «Dicono che volevo farli fallire? Sono stato defenestrato il 14 giugno in un’assemblea pubblica senza alcun valore legale. Dopodichè mi sono dimesso il 14 luglio e senza chiedere un centesimo, mentre il termine ultimo per iscriversi era il 26 di luglio. Se avessi voluto cancellarli mi sarei dimesso il 27 luglio e sarebbero partiti dalla Seconda Categoria. Quindi non ho mai capito come mai tanto livore nei miei confronti, visto che gli ho consegnato una squadra di Promozione su di un piatto d’argento».
«La verità - aggiunge - è che con Bruno non c’erano più i presupposti per lavorare insieme perché sono una persona libera. Ecco perché mi sono dimesso».
Sulla sua nuova esperienza con la Fides: «Sono andato dove ho avuto la possibilità di fare calcio come piace a me. E guarda caso in classifica siamo tre punti avanti alla sua corazzata. Per cui, il suo è un fallimento perché con i soldi che ha speso avrebbe dovuto chiudere il campionato già a dicembre. A Filiano ho trovato delle persone splendide che mi hanno accolto come se ci conoscessimo da sempre».
Sulla fine del rapporto con il Viggianello, chiosa: «A Viggianello ho tentato per spirito di servizio verso una comunità dove ha sede la mia azienda. Ma non ho trovato una mentalità vincente e quindi ho concluso la mia esperienza prima di cominciare. Ciò detto, con i miei soldi faccio quello che voglio senza darne conto a lui o a nessun altro».
Un'ultima precisazione Grande vuole rivolgerla al prezzo del biglietto di ingresso di 10 euro del match tra Fides e Rotonda: «Il prezzo comprendeva anche il costo della partita di Coppa Italia, alla quale i cosiddetti tifosi avevano assistito senza pagare. Ecco perché si è giocato ad Atella. Comunque adesso basta, ad ogni insulto risponderò con le querele».


Gianfranco Aurilio
Lasiritide
(Foto di Antonio Martinelli)


ALTRE NEWS

CRONACA

21/02/2017 - G.d.F MT.Operazione ‘play-safe’: sequestrati 18apparecchiature per gioco on-line
20/02/2017 - Giovane manifesta intenzioni suicide per una delusione amorosa
20/02/2017 - Identificato cadavere donna Rimini
20/02/2017 - A Lagonegro le tecnologie del San Carlo? Incontro con Pittella e vertici ASP

SPORT

21/02/2017 - Prima Cat/B: è testa a testa tra le prime due, ma il Maratea non molla
20/02/2017 - Prima Cat/B: il Castelluccio si arrende al cinismo del Maratea
20/02/2017 - Il Pomarico impone il pari alla capolista Soccer
20/02/2017 - Prima Cat/B: il Viggianello cade in casa per mano dello United Calvello

Sommario Cronaca                        Sommario Sport

    

NEWS BREVI

21/02/2017 Sospensione erogazione idrica 21 febbraio 2017

-Per ultimare i lavori di riparazione della condotta del Frida, l'erogazione idrica potrà subire cali di pressione o essere sospesa a partire dalle ore 12 di oggi e per il tempo necessario al ripristino dei livelli dei serbatoi nei seguenti abitati: Grottole, Calciano, Grassano, Oliveto, Salandra, Garaguso, Stigliano, Accettura, Cirigliano, San Mauro Forte, Gorgoglione.
-Albano di Lucania, Campomaggiore, Castelmezzano, Pietrapertosa: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 18:00 di domani salvo imprevisti.

20/02/2017 CS su "La Teoria Gender"

Domani, martedì 21 c.m., alle ore 10.30, presso la Sala stampa del Consiglio Regionale di Basilicata ubicata al piano terra, I Consiglieri Regionali Aurelio Pace, Luigi Bradascio ed Achille Spada, firmatari assieme ai consiglieri Benedetto, Castelgrande, Castelluccio, Mollica, Napoli e Rosa della mozione avente ad oggetto “ La teoria Gender” che il Consiglio regionale ha approvato nel 2015, oltre a dichiarare le preoccupazioni, per la rappresentazione teatrale intitolata “Fa’afafine”, esprimono il desiderio di un coinvolgimento delle famiglie i cui figli sono chiamati a partecipare ad uno spettacolo del quale ignorano i contenuti.

20/02/2017 Sospensione Erogazione Idrica

Montescaglioso: per consentire l'esecuzione di lavori su condotte, l'erogazione dell'acqua potabile in via Santa Lucia (nel tratto tra via Indipendenza e via Santa Caterina) e vico II Santa Lucia sarà sospesa dalle ore 10:00 alle ore 18:00 di domani salvo imprevisti.

Tra i mali dell’umanità le tossicopatie
di Sac. Don Camillo Perrone – Parroco emerito di San

Basilicata immune dalle contaminazioni della droga? Niente affatto!
Spacci di droga si sono registrati recentemente da Melfi a Senise, da Avigliano a Maratea. Imperversano gli stupefacenti. Retate e manette a raffica. Occorre ben riflettere e agire con vigore.
L’umanità oggi soffre di molti mali fisici, psichici e sociali. Col crescere del progresso scientifico e tecnico aumentano i beni della terra, si dilata il benessere della gente, ma divampa sem...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo