HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Mario Grande replica alle dichiarazioni di Franco Bruno

17/02/2017



Non si è fatta attendere la replica di Mario Grande, numero uno della Fides Scalera, alle parole pronunciate ai nostri microfoni da Franco Bruno, presidente onorario del Rotonda Calcio.
«Ho tenuto alti i colori del Rotonda Calcio per due anni e cioè da quando, su richiesta proprio di Franco Bruno e a quattro giorni dalla chiusura delle iscrizioni, ho rilevato una squadra di fatto fallita. E nella seconda stagione l'ho portata a sfiorare i playoff, mentre nelle due precedenti si era salvata ai playout. Nonostante il suo apporto sia stato di 1000 euro più i kit nel primo anno, e a meno che ritenga (sempre Bruno ndr) la miseria di 500 euro del secondo anno un contributo degno di uno con le sue capacità economiche».
Sulla questione iscrizione spiega: «Dicono che volevo farli fallire? Sono stato defenestrato il 14 giugno in un’assemblea pubblica senza alcun valore legale. Dopodichè mi sono dimesso il 14 luglio e senza chiedere un centesimo, mentre il termine ultimo per iscriversi era il 26 di luglio. Se avessi voluto cancellarli mi sarei dimesso il 27 luglio e sarebbero partiti dalla Seconda Categoria. Quindi non ho mai capito come mai tanto livore nei miei confronti, visto che gli ho consegnato una squadra di Promozione su di un piatto d’argento».
«La verità - aggiunge - è che con Bruno non c’erano più i presupposti per lavorare insieme perché sono una persona libera. Ecco perché mi sono dimesso».
Sulla sua nuova esperienza con la Fides: «Sono andato dove ho avuto la possibilità di fare calcio come piace a me. E guarda caso in classifica siamo tre punti avanti alla sua corazzata. Per cui, il suo è un fallimento perché con i soldi che ha speso avrebbe dovuto chiudere il campionato già a dicembre. A Filiano ho trovato delle persone splendide che mi hanno accolto come se ci conoscessimo da sempre».
Sulla fine del rapporto con il Viggianello, chiosa: «A Viggianello ho tentato per spirito di servizio verso una comunità dove ha sede la mia azienda. Ma non ho trovato una mentalità vincente e quindi ho concluso la mia esperienza prima di cominciare. Ciò detto, con i miei soldi faccio quello che voglio senza darne conto a lui o a nessun altro».
Un'ultima precisazione Grande vuole rivolgerla al prezzo del biglietto di ingresso di 10 euro del match tra Fides e Rotonda: «Il prezzo comprendeva anche il costo della partita di Coppa Italia, alla quale i cosiddetti tifosi avevano assistito senza pagare. Ecco perché si è giocato ad Atella. Comunque adesso basta, ad ogni insulto risponderò con le querele».


Gianfranco Aurilio
Lasiritide
(Foto di Antonio Martinelli)


ALTRE NEWS

CRONACA

13/12/2017 - Arrestato il giudice Mario Pagano, a Potenza fino a settembre 2016
13/12/2017 - Rapina banca in Basilicata ma fugge in Piemonte e si costituisce
12/12/2017 - Senza stipendio da settembre:la storia di un autista lucano,il calvario di tanti
12/12/2017 - Ospedali. Domani chiusura anticipata delle casse per upgrade informatico

SPORT

13/12/2017 - Prima Ctg/B: l’Atletico Lauria si avvicina alla vetta. Manita del Roccanova
13/12/2017 - Prima Ctg/B: il Castelluccio mette a segno un altro colpo in attacco
12/12/2017 - Taviano vs Geosat Geovertical,per un altro scontro salvezza
12/12/2017 - Eccellenza: per il Rotonda Calcio ecco Leone e due argentini

Sommario Cronaca                        Sommario Sport



    

NEWS BREVI

13/12/2017 L'AVIS Comunale di Latronico festeggia i 10 anni di presenza sul territorio

L'AVIS Comunale di Latronico, il giorno 28 dicembre, in occasione delle
festività natalizie, festeggia i suoi primi 10 anni di presenza sul territorio.
A ricordo di questa importante ricorrenza sarà celebrata una Messa solenne nella Basilica di Sant'Egidio Abate, alle ore 11:00;
seguirà l'istallazione di un monumento dedicato a tutti i donatori e realizzato con la pregiata pietra di Latronico, in presenza delle autorità Civili, Militari e Religiose, per ricordare a tutta la cittadinanza l'importanza del Dono e del Volontariato.
I festeggiamenti proseguiranno presso la Sala Ricevimenti "Piccolo Paradiso" in C.da Torre – Latronico.

13/12/2017 Comunicazioni sospensioni idriche 13 dicembre 2017

Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 11:30 alle ore 16:00 di oggi, salvo imprevisti, in contrada Santino e zone limitrofe.
Melfi: per consentire ad Acquedotto Pugliese l'esecuzione di un intervento di manutenzione straordinaria sul vettore primario, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 11:00 di oggi alle ore 13:00 del giorno 16.12.2017, salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Madama Laura, Vaccareccia e Camarda e nella zona industriale di San Nicola di Melfi.

12/12/2017 Comunicazione 12 dicembre delle sospensioni idriche

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.
Fardella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica nel rione San Donato sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti.
Corleto Perticara: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:30 alle ore 18:00 di oggi salvo imprevisti.
Bernalda: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa a Metaponto Lido dalle ore 08:00 alle ore 23:30 di domani, salvo imprevisti.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo