HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Mario Grande replica alle dichiarazioni di Franco Bruno

17/02/2017



Non si è fatta attendere la replica di Mario Grande, numero uno della Fides Scalera, alle parole pronunciate ai nostri microfoni da Franco Bruno, presidente onorario del Rotonda Calcio.
«Ho tenuto alti i colori del Rotonda Calcio per due anni e cioè da quando, su richiesta proprio di Franco Bruno e a quattro giorni dalla chiusura delle iscrizioni, ho rilevato una squadra di fatto fallita. E nella seconda stagione l'ho portata a sfiorare i playoff, mentre nelle due precedenti si era salvata ai playout. Nonostante il suo apporto sia stato di 1000 euro più i kit nel primo anno, e a meno che ritenga (sempre Bruno ndr) la miseria di 500 euro del secondo anno un contributo degno di uno con le sue capacità economiche».
Sulla questione iscrizione spiega: «Dicono che volevo farli fallire? Sono stato defenestrato il 14 giugno in un’assemblea pubblica senza alcun valore legale. Dopodichè mi sono dimesso il 14 luglio e senza chiedere un centesimo, mentre il termine ultimo per iscriversi era il 26 di luglio. Se avessi voluto cancellarli mi sarei dimesso il 27 luglio e sarebbero partiti dalla Seconda Categoria. Quindi non ho mai capito come mai tanto livore nei miei confronti, visto che gli ho consegnato una squadra di Promozione su di un piatto d’argento».
«La verità - aggiunge - è che con Bruno non c’erano più i presupposti per lavorare insieme perché sono una persona libera. Ecco perché mi sono dimesso».
Sulla sua nuova esperienza con la Fides: «Sono andato dove ho avuto la possibilità di fare calcio come piace a me. E guarda caso in classifica siamo tre punti avanti alla sua corazzata. Per cui, il suo è un fallimento perché con i soldi che ha speso avrebbe dovuto chiudere il campionato già a dicembre. A Filiano ho trovato delle persone splendide che mi hanno accolto come se ci conoscessimo da sempre».
Sulla fine del rapporto con il Viggianello, chiosa: «A Viggianello ho tentato per spirito di servizio verso una comunità dove ha sede la mia azienda. Ma non ho trovato una mentalità vincente e quindi ho concluso la mia esperienza prima di cominciare. Ciò detto, con i miei soldi faccio quello che voglio senza darne conto a lui o a nessun altro».
Un'ultima precisazione Grande vuole rivolgerla al prezzo del biglietto di ingresso di 10 euro del match tra Fides e Rotonda: «Il prezzo comprendeva anche il costo della partita di Coppa Italia, alla quale i cosiddetti tifosi avevano assistito senza pagare. Ecco perché si è giocato ad Atella. Comunque adesso basta, ad ogni insulto risponderò con le querele».


Gianfranco Aurilio
Lasiritide
(Foto di Antonio Martinelli)


ALTRE NEWS

CRONACA

25/06/2017 - Quattro morti, tra cui un bambino, dopo un incidente nei pressi di Laino Borgo
24/06/2017 - 'Rodotà: un gigante umile, un precursore dei diritti civili'
24/06/2017 - Sospensione idrica nei comuni di Bella, Savoia di Lucania e Satriano di Lucania
24/06/2017 - Richiesta verifica del WWF sui primi lavori Centrale idroelettrica sul Frido

SPORT

25/06/2017 - Marathon del Pollino: vetrina impeccabile di sport e turismo
25/06/2017 - Ciclismo: nuovo campione italiano juniores da genitori viggianellesi
25/06/2017 - Triathlon Olimpico città di Senise: 260 atleti a Montecotugno
24/06/2017 - FIPAV Basilicata: Trofeo Delle Regioni 2017

Sommario Cronaca                        Sommario Sport

    

NEWS BREVI

25/06/2017 Sospensione idrica a Satriano di Lucania

Satriano di Lucania: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:30 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina salvo imprevisti.

25/06/2017 Mdp, Laforgia domani a Potenza per assemblea regionale

Domani, lunedì 26 giugno alle 17, a Potenza, presso il Park Hotel, il capogruppo a Montecitorio di Articolo 1 – Mdp Francesco Laforgia parteciperà all'Assemblea regionale del movimento in vista della manifestazione del 1 luglio a Roma in Piazza SS Apostoli.

25/06/2017 Sospensioni idriche comunicazioni del 25 giugno 2017

Melfi: a causa di un guasto elettrico che non consente il funzionamento dell'impianto di sollevamento idrico a servizio del serbatoio di c.da Ferrara, l'erogazione idrica resterà sospesa fino al ripristino della rete elettrica in c.da Ferrara e c.da Perrone

Di incidenti di percorso, provincialismi e fake news
di Mariapaola Vergallito

Quando a Viggiano, poche settimane fa, arrivò il sottosegretario allo Sviluppo Economico Antonio Gentile (invitato ad un incontro in tempi non sospetti e, quindi, prima che la Regione Basilicata deliberasse la sospensione del Cova), in riferimento a ciò che stava accadendo in Val D’Agri parlò più volte di ‘incidente di percorso’. “Cose che possono capitare in venti anni di produzione” disse.

Non una parola sull’attenzione che pure un Governo central...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo