HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Ancora avvelenati i rapporti tra Bruno e Grande. Parla il presidente del Rotonda

17/02/2017



L'incontro dello scorso turno del campionato di Promozione tra la Fides e il Rotonda, conclusosi a reti inviolate continua ad avere strascichi. Il match ha avuto una lunga coda polemica a colpi di post al veleno, tra il presidente Grande e alcuni tifosi rotondesi, dovuti al prezzo del biglietto e al settore riservato agli ospiti.
A parlare è Franco Bruno, presidente onorario del club della valle del Mercure, che ha imputato a Grande innanzitutto l'inasprimento dei rapporti con le compagini di cui fa o ha fatto parte dopo la chiusura della sua parentesi alla guida dei pollinei. «Dispiace - esordisce - che una società come lo Scalera, accolta a Rotonda come tutte le altre e cioè con i guanti bianchi, con terzo tempo e buffet al termine di un match da loro vinto, e nel quale ai loro dirigenti era stato concesso di assistere alla partita accomodati nella tribunetta stampa e non nelle gradinate in mezzo ai tifosi, lo abbia dimenticato cadendo nella trappola del presidente ‘emiGrande’ - ironizza giocando con le parole – che, dopo aver tentato di fare in modo che il Rotonda scomparisse dal calcio, impedendogli di iscriversi a questo campionato, aveva deciso di accasarsi a Viggianello come presidente onorario cambiando immediatamente i colori del pulmino di “Stranamore” da biancoverdi a gialloverdi (mezzo usato per gli spostamenti dei giocatori ndr). E ne approfitto per complimentarmi con i dirigenti viggianellesi che prontamente hanno capito i suoi propositi costringendolo a ridipingere il furgoncino stavolta di rossoblu e ad emigrare a Scalera. Forse non tanto per fare calcio ma per postare selfie su Facebook».
I dissidi tra Mario Grande e Franco Bruno hanno avuto origine da quanto accaduto nella scorsa estate, quando l'ex numero uno biancoverde, ora alla Fides, si dimise a malincuore da presidente del sodalizio. Ne seguirono una serie di messaggi in chat private poi trapelati nei quali lo stesso Grande aveva espresso tutto il suo disappunto per l'accaduto, usando parole pesanti nei confronti di chi riteneva responsabile della fine del suo ciclo con i lupi, orchestrato, secondo lui, proprio da Franco Bruno. E in una lettera aperta indirizzata ai cittadini emergeva questo suo convincimento.
«Io sono rutunnaro e me ne vanto - continua il leader onorario - Ho il cuore biancoverde e ricordo, a chi non lo sapesse, che questi colori sono stati dati a questo sodalizio dal sottoscritto nel lontano 1983, facendolo rinascere dopo dieci anni di inattività».
«Noi - conclude - abbiamo fatto la storia del calcio, lui non è nemmeno il presente. Domenica scorsa la squadra è stata seguita in trasferta da tre pullman di tifosi con le famiglie e da 15 autovetture. E ad ogni partita in casa il coinvolgimento è enorme. Nessuno a questi livelli può vantare una simile cornice di pubblico. Questo è il calcio che piace a noi e questo era l’obiettivo che ci eravamo prefissati e che abbiamo raggiunto, per cui noi il nostro campionato lo abbiamo già vinto».


Gianfranco Aurilio
lasiritide.it


ALTRE NEWS

CRONACA

20/10/2017 - Assostampa: da rifare il bando del concorso per giornalisti all’Asm e San Carlo
20/10/2017 - Matera: picchia e minaccia la madre per diversi mesi. 20enne arrestato
19/10/2017 - Francavilla: chiude filiale Bcc Basilicata. Correntisti sul piede di guerra
19/10/2017 - Droga e detenzione abusiva di armi: ai domiciliari un 21enne a Sant'Arcangelo

SPORT

20/10/2017 - Fc Francavilla:'è un periodaccio ma Lazic resta'. E domenica c'è il Taranto
20/10/2017 - Sitting Volley: Giuseppe Di Mare (Rotonda Volley) convocato per gli Europei
20/10/2017 - Eccellenza: al Di Sanzo si gioca la partitissima tra Rotonda e Soccer
19/10/2017 - Rasulo chiama i tifosi:“contro il Santo Abate ci serve il supporto del PalaCampagna”

Sommario Cronaca                        Sommario Sport

    

NEWS BREVI

20/10/2017 Sospensioni idriche comunicazioni del 20 ottobre 2017

-Matera: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via del Corso sarà sospesa dalle ore 10:00 alle ore 14:00 di oggi salvo imprevisti.
-Montescaglioso: per consentire l'esecuzione di lavori su condotte e/o impianti, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 17:00 del giorno 23-10-2017, salvo imprevisti, in via Lippolis.

20/10/2017 Materi presidente sezione Corte Appello

Il giudice Pasquale Materi è stato nominato dal Consiglio Superiore della Magistratura presidente della sezione penale della Corte di Appello di Potenza. Il plenum dell’organo di autogoverno dei giudici ha deliberato, dopo la proposta unanime della quinta commissione, formalizzata il 5 ottobre scorso. Pasquale Materi in magistratura dal 1981: è stato giudice istruttore e poi giudice delle indagini preliminari a Potenza, presidente della seconda sezione penale del Tribunale di Foggia; infine, come consigliere, giudice della sezione penale della Corte di Appello del capoluogo lucano.

19/10/2017 Presentazione itinerante del libro "DIMAGRIRE MANGIANDO"

Si terrà sabato 21 ottobre la presentazione itinerante del libro "DIMAGRIRE MANGIANDO" scritto dalla Nutrizionista Maria Antonella Catenacci. Il libro, che rivoluziona il modo di intendere la dieta e l'alimentazione, è un percorso verso le giuste conoscenze che permettano di imparare a mangiare ogni cibo, senza rinuncia alcuna, raggiungendo e mantenendo anche un giusto peso ed una buona salute .
La presentazione del testo non avrà la forma del solito convegno, ma consisterà in una piacevole passeggiata con piccole soste presso alcune librerie che ospiteranno la lettura di piccoli estratti del libro. Ai consigli alimentari si unirà quindi l'attività fisica, per lanciare un messaggio di corretto stile di vita. Alla passeggiata, aperta a tutti, si accompagneranno anche l’ASSOCIAZIONE PODISTI AMATORI, CIA/AGIA e ANT. Parte del ricavato della vendita dei libri di quel giorno sarà devoluto all’ANT.
L’evento avrà inizio alle 16.30 presso la libreria ERMES (Viale Firenze 12 - PZ), da qui, successivamente alla lettura, prenderà il via la marcia verso via Campania, per costeggiare la scuola Busciolano e risalire lungo via Mazzini; in via Mazzini, al civico 110, presso la Blockbuster verrà effettuata una prima sosta con lettura ed interventi, per poi procedere verso porta Salza; da qui , attraversando via Pretoria, la marcia porterà alla Mondadori ove si concluderà la manifestazione.
Per maggiori informazioni:http://tuttonutrizione.it/dimagrire-mangiando-il-libro?no_redirect=true

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo