HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Barilaro (Rotonda Calcio), il portiere che ha fermato Serritella

16/02/2017



Francesco Barilaro, estremo difensore classe 1994 in forza al Rotonda dallo scorso dicembre, nell’ultimo turno di campionato è entrato definitivamente nel cuore dei suoi tifosi attraverso una grande prestazione e compiendo un vero e proprio miracolo deviando in corner un colpo di testa da distanza ravvicinatissima di Serritella che, dal suo approdo alla Fides, era andato a segno in ogni incontro disputato.
«Lì per lì non mi ero reso conto di cosa avessi fatto perché ero rimasto concentrato per il susseguente calcio d’angolo. Ma poi ho capito che si trattava di qualcosa di importante».
Ma Barilaro è un portiere molto pacato non corrispondente al classico identikit che dipinge i numeri uno come personaggi istrionici, anche un po’ matti.
«Sono un tipo tranquillo perché nel nostro mestiere bisogna essere stabili con la mente ed essere bravi a leggere ogni situazione».
Tuttavia, l’intervento di domenica resterà nella memoria dei supporters biancoverdi, eventualità che non sembra scomporlo più di tanto: «Io credo che a fare una parata, anche se complicata, siano capaci tutti. Mentre il difficile è stare dentro la partita, essere sempre concentrati, osservare e capire i propri compagni e avversari».
Non a caso, Barilaro ritiene che per essere bravi a difendere la porta si debba diventare un altro componente della squadra e non un elemento a se stante: «Innanzitutto nel calcio moderno un portiere deve saper giocare con i piedi, perché ti viene richiesto anche di avviare l’azione. Ma non può difettare nelle uscite. Non solo su palle inattive come i calci d’angolo, ma anche nel caso in cui si sbagliasse un fuorigioco. Per questo ho detto che la concentrazione deve essere sempre massima, bisogna stare attenti non novanta bensì per 95 minuti, altrimenti prendi gol».

Lui, fratello e figlio d’arte, il suo gemello Aurelio è il terzino destro dell’Ancona in Lega Pro e il padre Rocco è allenatore dei portieri in Promozione a Laureana, si è scelto un ruolo abbastanza particolare: «So che i nostri errori sono più decisivi e vengono ricordati più delle parate, ma è così dappertutto, è il nostro destino».
Ma l’ex Castrovillari conosce bene quali siano gli obiettivi da raggiungere: «Non ho mai visto una società così preparata e vincente e che non mi fa mancare nulla. Dobbiamo centrare i tre punti in tutte le partite che rimangono. Siamo forti e il campionato non è finito ad Atella ma si concluderà a Salandra. Solo allora tireremo le somme».
Il numero uno rivolge un ultimo pensiero ai tifosi: «Sono fantastici, ma non sono meravigliato dal loro sostegno perché sono sempre stato appassionato del mondo ultras per cui ho cominciato a seguirli attraverso i social già quando ero a Castrovillari, quindi ero al corrente del calore e dell’entusiasmo che sanno trasmettere».


Gianfranco Aurilio
lasiritide.it


ALTRE NEWS

CRONACA

26/04/2018 - Roccanova: la Polizia di Cerignola ha ritrovato il camion rubato
26/04/2018 - Giornalisti aggrediti a Palazzo San Gervasio: solidarietà da Assostampa
25/04/2018 - Palazzo San Gervasio: sit-in contro l'oppressione ma i cronisti vengono cacciati
25/04/2018 - Dramma a Potenza: un uomo uccide il figlio e poi si toglie la vita

SPORT

26/04/2018 - Serie D: il Potenza eliminato dalla Coppa Italia
26/04/2018 - Futsal Senise: gran finale a Pisticci. Poi tocca ai giovanissimi
25/04/2018 - Olimpia Matera si prepara per Gara 1 dei quarti dei Playoff a Cassino
24/04/2018 - MTB: la IV Calanchi Bike scalda i motori, appuntamento al 6 maggio

Sommario Cronaca                        Sommario Sport



    

NEWS BREVI

26/04/2018 A Potenza spettacolo di beneficenza

L’associazione culturale ‘Un passo avanti’ si impegna nel sociale e lo fa con uno spettacolo di beneficenza a cura della compagnia teatrale ‘Maschere Libere’. Giovedì 26 Aprile 2018, presso il Teatro Stabile di Potenza, con la regia di Vincenzo Deluca, la compagnia porterà in scena una divertente commedia liberamente tratta da tre atti unici di Eduardo e Peppino De Filippo. Il ricavato andrà a supporto del reparto di Pediatria dell’Ospedale San Carlo di Potenza.

25/04/2018 Da domani a Matera screening cardiovascolari gratuiti per tutti i cittadini

Da domani 26 aprile al 28 Aprile la città di Matera sarà la sesta tappa della Campagna Nazionale Itinerante di Prevenzione Cardiovascolare Truck Tour Banca del Cuore 2018, che andrà in 32 città italiane con screening cardiologici gratuiti per tutti. Le invio in allegato il comunicato stampa dell'iniziativa di prevenzione cardiovascolare che si terrà a Matera nei prossimi giorni.
Attraverso questa campagna, promossa Dalla Fondazione per il Tuo cuore Dei Medici cardiologi Ospedalieri, per tre giorni tutti I cittadini di Matera avranno la possibilità di sottoporsi a screening cardiologici gratuiti su un jumbo truck appositamente allestito a Piazza Vittorio Veneto.

24/04/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Mezzana, contrada Ciciniello e zone limitrofe resterà sospesa fino alle ore 23:45 di oggi salvo imprevisti.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo