HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

In dettaglio le norme Play Out dei campionati di Eccellenza e Promozione

11/01/2017



Per la fase Play Out dei campionati di Eccellenza e Promozione, si dispongono i seguenti criteri univoci:

Per la fase Play Out dei campionati di Eccellenza e Promozione, si dispongono i seguenti criteri univoci:
a) parteciperanno alle gare dei Play Out le società classificate al penultimo, terz’ultimo, quart’ultimo e quint’ultimo posto in ciascun campionato.
b) in caso di parità dì punteggio tra 2 o più squadre al termine del campionato, per individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play Out, ovvero per stabilire l'ordine della classifica, si procederà, in deroga ai commi 3, 4 e 5 dell'art. 51 NOIF, a compilare una graduatoria (Classifica avulsa) fra le squadre interessate, tenendo conto, nell'ordine:
a. dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
b. della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
c. della differenza tra reti segnate e subite nell'intero campionato;
d. del maggior numero di reti segnate nell'intero campionato;
e. del sorteggio.
c) nel primo turno, le 4 società partecipanti ai Play Out si incontreranno fra loro in gara unica sul campo delle società che al termine del campionato avranno occupato la migliore posizione in classifica, secondo i seguenti accoppiamenti:
• Quint’ultima - Penultima;
• Quart’ultima – Terz’ultima.
d) se il distacco tra le squadre quint’ultima e penultima, sarà pari o superiore a 10 punti l’incontro di Play Out non verrà disputato e la società penultima classificata disputerà direttamente la gara di finale dei Play Out.
e) se il distacco tra le squadre quart’ultima e terz’ultima, sarà pari o superiore a 10 punti l’incontro di Play Out non verrà disputato e la società terz’ultima classificata disputerà direttamente la gara di finale dei Play Out.
f) nel primo turno, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità, accederà al secondo turno la società peggio classificata al termine del campionato.
g) le società perdenti i due accoppiamenti disputeranno la gara di finale per la retrocessione.

Gli spareggi saranno disputati in casa della società meglio classificata al termine del campionato.
Nelle gare di spareggio, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati due tempi supplementari; in caso di ulteriore parità, verrà considerata vincente la società meglio classificata al termine del campionato.

Eccellenza
Nel caso in cui retrocedano due o tre squadre lucane dal Campionato Nazionale di Serie D, retrocederanno 3 squadre dal Campionato di Eccellenza a quello di Promozione. Verificandosi tale eventualità retrocederanno alla categoria inferiore entrambe le squadre partecipanti alla finale Play Out.

Promozione
Nel caso in cui retroceda una squadra lucana dal Campionato Nazionale di Serie D, retrocederanno 3 squadre dal Campionato di Promozione a quello di Prima Categoria. Verificandosi tale eventualità retrocederanno alla categoria inferiore entrambe le squadre partecipanti alla finale Play Out.
Nel caso in cui retrocedano due squadre lucane dal Campionato Nazionale di Serie D, retrocederanno 4 squadre dal Campionato di Promozione a quello di Prima Categoria. Verificandosi tale eventualità retrocederanno alla categoria inferiore entrambe le squadre partecipanti alla finale Play Out e la perdente la gara di finale tra le vincenti il primo turno.
Nel caso in cui retrocedano tre squadre lucane dal Campionato Nazionale di Serie D, retrocederanno 5 squadre dal Campionato di Promozione a quello di Prima Categoria. Verificandosi tale eventualità retrocederanno alla categoria inferiore tutte le 4 squadre partecipanti ai Play Out.

Prima Categoria
Dal Campionato di Prima Categoria a quello di Seconda retrocederanno esclusivamente le ultime classificate nei rispettivi gironi, indipendentemente dal numero di retrocessioni dalla Categoria superiore. Pertanto i Play-out NON avranno luogo.


ALTRE NEWS

CRONACA

17/08/2017 - Il business delle biomasse dietro gli incendi in Calabria e Basilicata?
17/08/2017 - Alberti, Bellizzi e Romano: “annullate la riapertura del COVA”
17/08/2017 - Sospensione idrica oggi 17 Agosto in Basilicata
17/08/2017 - Furto in una scuola a Matera, rubati 80 pc

SPORT

17/08/2017 - Tutti a Matera i cestisti dell'Olimpia
17/08/2017 - Vuelta a España 2017.Pozzovivo:" sono quì per fare bene"
16/08/2017 - StraMarconia 2017, Cenci: ‘Una manifestazione sorprendente’
14/08/2017 - La LND ha reso noti i calendari della serie D

Sommario Cronaca                        Sommario Sport

    

NEWS BREVI

17/08/2017 19 agosto a Rotondella la sagra della focaccia

ROTONDELLA – Il buon cibo si festeggia sempre a Rotondella. E’ in programma anche per quest’anno la Festa della Focaccia, ormai tradizione consolidata da qualche anno, che pone al centro uno dei prodotti culinari più interessanti del territorio. Quella di Rotondella, poi, ha delle specificità particolarmente apprezzate. L’appuntamento è per il 19 agosto alle ore 21 in Piazza Risorgimento, presso il Bar Tropical. Non mancherà l’intrattenimento a cura dei Complessati. Il Balcone dello Jonio, oltre a uno straordinario panorama, offre anche la bontà.

17/08/2017 Siccità: Coldiretti, danni sono pesanti

Cerali, pomodoro da industria, lattiero-caseario, olio di oliva, ortaggi e legumi sono i prodotti e i settori più danneggiati dalla siccità che ha colpito anche la Basilicata: lo ha detto, in una nota, la Coldiretti lucana. "Quello di quest'anno - ha spiegato l'organizzazione di categoria - verrà ricordato come un agosto bollente in Basilicata, con le temperature massime risultate superiori di 3,9 gradi la media".Ansa

16/08/2017 Incendi: Legambiente, aumento del 400%

In Basilicata nei primi sette mesi del 2017 si è registrato un aumento degli incendi - rispetto allo stesso periodo del 2016 - del 400 per cento: lo ha detto Legambiente Basilicata. Secondo l'organizzazione ambientalista, i roghi divampati in regione si sono dimostrati "anche più devastanti" rispetto al 2016.
Ansa

Frana di Senise, 31 anni fa. Non crollò solo una collina
di Mariapaola Vergallito

Un anno fa, in occasione del trentesimo anniversario della frana di collina Timpone, a monte dell’abitato di Senise, la parrocchia intese commemorare le 8 vittime, tra queste 4 bambini, con una semplice e significativa immagine: ai piedi dell’altare della chiesa di San Francesco, dove anche oggi si commemoreranno le vittime, un telo bianco posto a più livelli e 8 candele, accese nei punti in cui vivevano, sulla collina, le persone che non ci sono più. Quelle...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo