HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

In dettaglio le norme Play Out dei campionati di Eccellenza e Promozione

11/01/2017



Per la fase Play Out dei campionati di Eccellenza e Promozione, si dispongono i seguenti criteri univoci:

Per la fase Play Out dei campionati di Eccellenza e Promozione, si dispongono i seguenti criteri univoci:
a) parteciperanno alle gare dei Play Out le società classificate al penultimo, terz’ultimo, quart’ultimo e quint’ultimo posto in ciascun campionato.
b) in caso di parità dì punteggio tra 2 o più squadre al termine del campionato, per individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play Out, ovvero per stabilire l'ordine della classifica, si procederà, in deroga ai commi 3, 4 e 5 dell'art. 51 NOIF, a compilare una graduatoria (Classifica avulsa) fra le squadre interessate, tenendo conto, nell'ordine:
a. dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
b. della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
c. della differenza tra reti segnate e subite nell'intero campionato;
d. del maggior numero di reti segnate nell'intero campionato;
e. del sorteggio.
c) nel primo turno, le 4 società partecipanti ai Play Out si incontreranno fra loro in gara unica sul campo delle società che al termine del campionato avranno occupato la migliore posizione in classifica, secondo i seguenti accoppiamenti:
• Quint’ultima - Penultima;
• Quart’ultima – Terz’ultima.
d) se il distacco tra le squadre quint’ultima e penultima, sarà pari o superiore a 10 punti l’incontro di Play Out non verrà disputato e la società penultima classificata disputerà direttamente la gara di finale dei Play Out.
e) se il distacco tra le squadre quart’ultima e terz’ultima, sarà pari o superiore a 10 punti l’incontro di Play Out non verrà disputato e la società terz’ultima classificata disputerà direttamente la gara di finale dei Play Out.
f) nel primo turno, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità, accederà al secondo turno la società peggio classificata al termine del campionato.
g) le società perdenti i due accoppiamenti disputeranno la gara di finale per la retrocessione.

Gli spareggi saranno disputati in casa della società meglio classificata al termine del campionato.
Nelle gare di spareggio, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati due tempi supplementari; in caso di ulteriore parità, verrà considerata vincente la società meglio classificata al termine del campionato.

Eccellenza
Nel caso in cui retrocedano due o tre squadre lucane dal Campionato Nazionale di Serie D, retrocederanno 3 squadre dal Campionato di Eccellenza a quello di Promozione. Verificandosi tale eventualità retrocederanno alla categoria inferiore entrambe le squadre partecipanti alla finale Play Out.

Promozione
Nel caso in cui retroceda una squadra lucana dal Campionato Nazionale di Serie D, retrocederanno 3 squadre dal Campionato di Promozione a quello di Prima Categoria. Verificandosi tale eventualità retrocederanno alla categoria inferiore entrambe le squadre partecipanti alla finale Play Out.
Nel caso in cui retrocedano due squadre lucane dal Campionato Nazionale di Serie D, retrocederanno 4 squadre dal Campionato di Promozione a quello di Prima Categoria. Verificandosi tale eventualità retrocederanno alla categoria inferiore entrambe le squadre partecipanti alla finale Play Out e la perdente la gara di finale tra le vincenti il primo turno.
Nel caso in cui retrocedano tre squadre lucane dal Campionato Nazionale di Serie D, retrocederanno 5 squadre dal Campionato di Promozione a quello di Prima Categoria. Verificandosi tale eventualità retrocederanno alla categoria inferiore tutte le 4 squadre partecipanti ai Play Out.

Prima Categoria
Dal Campionato di Prima Categoria a quello di Seconda retrocederanno esclusivamente le ultime classificate nei rispettivi gironi, indipendentemente dal numero di retrocessioni dalla Categoria superiore. Pertanto i Play-out NON avranno luogo.


ALTRE NEWS

CRONACA

24/03/2017 - Obbligo di firma per il 19enne di Lauria accusato di estorsione
24/03/2017 - Rotonda: due selezioni per cinque unità lavorative presso l’Alsia
23/03/2017 - Accoglienza, Arci su archiviazione procedimento per Ottorino Arbia
23/03/2017 - Stalking,divieto di avvicinamento a un 57enne materano

SPORT

24/03/2017 - FCI Basilicata:Verre e Cautela in gran spolvero nella gara nazionale di Vetralla
23/03/2017 - Aggressione all'arbitro: stangata del giudice sportivo
23/03/2017 - Doppio appuntamento con la vela nel fine settimana agli Argonauti
23/03/2017 - Rotonda Calcio: scelto il nuovo allenatore

Sommario Cronaca                        Sommario Sport

    

NEWS BREVI

23/03/2017 Sospensione idrica Lauria il 27 marzo 2017

Lauria: al fine di consentire l’esecuzione di 2 riparazioni urgenti sulla condotta idrica distributrice in via Provinciale della Melara e in via Caduti 7-9-43, è necessario sospendere l’erogazione idrica nel centro abitato della zona inferiore del Comune, dalle ore 14,00 alle ore 18,00 del 27.03.2017, salvo imprevisti.

23/03/2017 Report reumatologia 206: appuntamento domani alle 10, 30

Torna l'appuntamento annuale che fotografa lo status della reumatologia in Basilicata, fiore all'occhiello della sanità meridionale. Attraverso la nuova edizione del report del Dipartimento di Reumatologia si comunicheranno i risultati delle attività delle due strutture presenti sul territorio regionale: Ospedale San Carlo di Potenza, Ospedale Madonna delle Grazie di Matera, a conferma della volontà di rendere accessibile e trasparente la gestione delle risorse pubbliche.

23/03/2017 Protezione civile: due scosse di terremoto nel Potentino

“Due scosse sismiche sono state avvertite nella notte in provincia di Potenza, la prima alle ore 0,08 di magnitudo 3.1 con epicentro nel territorio di Tito e l’altra alle 3,45 di magnitudo 2.2 con lo stesso epicentro. La Sala Operativa della Protezione Civile si è posizionata in stato di allerta e ha immediatamente attivato i propri servizi come previsto dal piano di emergenza per le attività sismiche. Sono stati contattati i 20 Comuni che gravitano nel raggio di venti chilometri dall’epicentro, e cioè: Tito, Picerno, Pignola, Satriano di Lucania, Potenza, Baragiano, Ruoti, Savoia di Lucania, Avigliano, Sasso di Castalda, Sant’Angelo Le Fratte, Abriola, Brienza, Vietri di Potenza, Balvano, Calvello e Vaglio Basilicata. Tutti i Sindaci hanno confermato l’evento, ma non sono stati segnalati danni a persone o cose. Gran parte della popolazione residente non ha avvertito le scosse di terremoto.
La Sala Operativa della Protezione Civile resta in stato di allerta e pronta a fornire al numero verde 800073665 maggiori e più dettagliate informazioni”.

Bullismo, al di là del fatto di cornaca
di Nino Cutro*

Picchiavano e violentavano coetanei e postavano le immagini sui social, quasi come un trofeo
Bulli quindicenni: sono loro i protagonisti di questo fatto di cronaca avvenuto a Vigevano (ma non è la location che interessa) che ripropone un problema purtroppo sempre più diffuso che, sebbene monitorato a più livelli, non trova ancora strategie idonee a circoscriverlo.

Perché questo accade?
Accade perché molte volte l’allarme scatta a cose fatte;...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo