HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Cimicata (all. Rotonda Calcio): ‘Sbagliato parlare di ultima spiaggia’

10/01/2017



Carlo Cimicata, allenatore del Rotonda Calcio, ha spiegato ai microfoni de lasiritide.it il momento che sta vivendo la squadra che, dopo sedici giornate, si trova a quota 34 al quinto posto nella classifica del torneo di Promozione, a meno sei dalla leader Sporting Pignola.
«Bisogna lottare fino alla fine – afferma il tecnico biancoverde –. Il campionato non è finito a Miglionico e non terminerà dopo la prossima partita, a prescindere da chi possa essere l’avversario. Pensare già da ora a a quale sarà o sia stata l’ultima spiaggia avrebbe il sapore della resa, mentre noi dobbiamo e soprattutto vogliamo provarci fino alla fine. Inoltre un momento negativo può capitare anche agli altri».
Come avevamo evidenziato, le statistiche descrivono un rendimento migliore rispetto a quanto dica la classifica: «Avessimo vinto l’ultima partita si farebbero ben altri discorsi. Ma la sfortuna non ce lo ha premesso perché, nonostante fossimo in inferiorità numerica, al novantesimo eravamo riusciti a segnare il gol del 2 – 3, ma purtroppo ci è stato annullato ingiustamente».
L’ex Crotone ha voluto fare anche alcune precisazioni sul cammino in campionato dei suoi: «Nelle ultime otto giornate abbiamo vinto sei volte e pareggiato due. Non mi sembra un andamento altalenante. Per quanto concerne poi il discorso delle finali, già prima dell’ultima di andata ho detto ai ragazzi che da quel momento avremmo dovuto affrontare sedici finali. Noi giochiamo sempre per vincere, ma gli episodi non stanno girando a nostro favore. Inoltre nessuno dice che siamo la squadra più giovane che chiaramente difetta in esperienza, ciononostante ritengo si stia comportando egregiamente».
Tuttavia, la realtà dice che è concreto il rischio di uscire prematuramente dalla lotta per il primo posto, ma Cimicata continua per la sua strada: «Se per essere sicuri di vincere fosse necessario giocare male, direi alla squadra di diventare la peggiore. Ma non è così. Per questo lavoriamo sulla qualità del gioco e creiamo tante occasioni da rete. Proprio perché è il modo migliore per centrare i tre punti. I ragazzi devono stare tranquilli e continuare così. Poi il calcio lo conosciamo tutti, noi a Miglionico abbiamo di fatto segnato tre reti, colpito una traversa e creato altre nitide palle gol, eppure abbiamo pareggiato 2 – 2 subendo tre tiri nello specchio della porta e grazie a due loro calci da fermo. E lo stesso grossomodo è capitato a Venosa e in casa contro la Fides. Non per accampare scuse o cercare alibi, ma la fortuna è una componente fondamentale nel calcio, come nella vita. Senza, andare avanti è difficile».


Gianfranco Aurilio
lasiritide.it


ALTRE NEWS

CRONACA

21/08/2017 - Sospensione idrica oggi 21 Agosto in Basilicata
20/08/2017 - Senise: 'il nostro quartiere dimenticato'
20/08/2017 - Castronuovo di S.A.:'Quei cassonetti lì non potrebbero stare'
19/08/2017 - Incidente sulla Sinnica, coinvolta una famiglia

SPORT

21/08/2017 - Il portiere Davide Vangieri approda al Futsal Senise
20/08/2017 - Coppa ITA D: Altamura batte di misura il Francavilla che esce dalla competizione
19/08/2017 -  Ultime due settimane di vacanza per lo Shaolin Soccer Potenza
19/08/2017 - I numeri ufficiali delle maglie del Potenza

Sommario Cronaca                        Sommario Sport

    

NEWS BREVI

21/08/2017 Nel Potentino 524 nuove aziende under 35

Sono 524 le nuove aziende con imprenditori under 35 nate in provincia di Potenza nel primo semestre del 2017. Nei primi sei mesi dell'anno, rispetto a 145 cessazioni, il saldo tra aperture e chiusure di aziende giovanili è "dunque ampiamente positivo", e le "under 35" sono complessivamente 4.064 (10,63% sul totale delle imprese registrate nel potentino). I dati sono stati resi noti dal Centro Studi Unioncamere Basilicata.ANSA

20/08/2017 Sospensione idrica comunicazioni del 20 agosto 2017

- Pignola: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in contrada Pian Cardillo sarà sospesa dalle ore 20:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
- Pietragalla: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.
- Acerenza, Cancellara, Oppido Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
- Genzano di Lucania, Banzi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti.
-Carbone: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:30 di oggi alle ore 07:30 di domani mattina salvo imprevisti.
-Melfi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:15 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti, nelle seguenti zone: contrada Ferrara, contrada Perrone ed aree limitrofe.
-Pomarico: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
-Atella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in frazione Sant`Ilario sarà sospesa dalle ore 15:15 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.

19/08/2017 Sospensione Erogazione Idrica

Picerno: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 20:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti, nelle seguenti zone: C/da Alto Cesine, Marmo I°, Marmo II°, Strada Tarallo, Strada della Castagnara, Strada del Melandro, Strada Toppo del Casino e Toppo del Fico, Strada Castelli, S.P. 83, S.S. 94, Strada della Cantoniera, strada delle Querce, C/da Pantone di Vose, Strada degli Orti.

Frana di Senise, 31 anni fa. Non crollò solo una collina
di Mariapaola Vergallito

Un anno fa, in occasione del trentesimo anniversario della frana di collina Timpone, a monte dell’abitato di Senise, la parrocchia intese commemorare le 8 vittime, tra queste 4 bambini, con una semplice e significativa immagine: ai piedi dell’altare della chiesa di San Francesco, dove anche oggi si commemoreranno le vittime, un telo bianco posto a più livelli e 8 candele, accese nei punti in cui vivevano, sulla collina, le persone che non ci sono più. Quelle...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo