HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Policoro Futura: Meno petrolio più energia elettrica

12/02/2019

Alla luce dell’accordo di programma sottoscritto in data 28 febbraio 2018 tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e le Regioni per la realizzazione dell’installazione delle colonnine di ricarica dei mezzi di trasporto elettrici, si evidenzia la disponibilità di fondi, nell’ambito della valorizzazione del territorio, per l’attuazione di detto programma da parte della Regionale Basilicata.
L’accordo prevede l’incentivazione di un programma di sostenibilità della mobilità elettrica, mediante il finanziamento della progettazione di colonnine di ricarica con l’istallazione di impianti comprensive delle opere necessarie alla messa in opera.
Gli interventi consisteranno in totale in 72,2 milioni di euro mentre il Ministero delle Infrastrutture offrirà un cofinanziamento complessivo pari a 27,7 milioni di euro. Le Risorse saranno erogate alle Regioni e alle Province Autonome che le utilizzeranno per la realizzazione del Piano Nazionale Infrastrutturale per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica, adottato con il DPCM 26 settembre 2014, che ha attuato alcuni contenuti del Decreto Sviluppo (legge 134/2012). Regioni e Province Autonome potranno poi coinvolgere altri Enti locali o soggetti privati per la realizzazione degli interventi.
Dette opere, se realizzate, contribuiscono peraltro ad un ritorno d’immagine in termini di turismo e di innovazione tecnologica oltre che un incentivo all’uso delle tecnologie ad impatto zero. In considerazione del prestigioso riconoscimento a carattere internazionale della città di Matera, quale capitale della cultura europea, anche la fascia metapontina, nello specifico il comune di Policoro, potrebbe rivestire interesse economico-culturale, approfittando del crescente bacino di utenza turistica del materano, e presentandosi, sul mercato del turismo come un territorio tecnologicamente all’avanguardia nel settore terziario, rendendo la nostra una realtà competitiva.
Nell’ambito di questi progetti, incentivando l’eventuale contributo privato, a fronte di un riconoscimento di sgravio fiscale, sia da parte delle amministrazioni comunali, sia da parte delle amministrazione centrali, si valorizzerebbe il territorio anche nei confronti dei privati, sia dal punto di vista economico che ambientale.
La realizzazione di dette opere, utilizzando energie alternative e ad impatto ambientale zero, così come l’incentivazione di piste ciclabili, contribuirebbe altresì a fare del Comune di Policoro, del metapontino e della regione Basilicata tutta, non più un territorio associato al petrolio ma alle energie innovative ed al trasporto sostenibile che guardano al futuro e tutelano concretamente l’ambiente.

Gianni Domenico D’Alessandro
Antonio Stigliano
(Coordinamento Policoro Futura)



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
22/02/2019 - Il sottosegretario Crippa M5s a Montescaglioso

Oggi, venerdì 22 febbraio, alle ore 19, il sottosegretario dello Sviluppo economico Davide Crippa terrà un incontro con i cittadini a Montescaglioso (Matera) insieme al candidato presidente alla Regione Basilicata Antonio Mattia e alla portavoce alla Camera Mirella Liuzzi. <...-->continua

21/02/2019 - Rospi M5s:la Camera approva il referendum propositivo

Approvata oggi alla Camera la Riforma Costituzionale che mette al centro i cittadini nel processo legislativo. "Quello approvato oggi in prima lettura alla Camera è un provvedimento simbolo della storia del MoVimento 5 Stelle: da sempre, infatti, diciamo che t...-->continua

21/02/2019 - Stato emergenza Pomarico, ok Regione su ordinanza governo

La presidente facente funzioni ha dato parere favorevole alla proposta d’intesa del Consiglio dei ministri

La struttura regionale di Protezione Civile informa del parere favorevole dato dalla presidente facente funzioni della Regione Basilicata, Flavi...-->continua

21/02/2019 - Esenzioni Tari a Vietri di Potenza per chi adotta un cane

In questi giorni stiamo lavorando alle tariffe Tari (tassa sui rifiuti) per provare a mettere in campo ogni iniziativa utile a favorire i nostri concittadini.
Una prima novità: le famiglie che decideranno di adottare uno dei cani in custodia presso il can...-->continua

21/02/2019 - PSR, giovani in agricoltura: domani firma 150 decreti

Gli imprenditori - under 40 - beneficeranno di risorse a valere sul secondo bando “Aiuto all’avviamento”

Sono 150 i nuovi imprenditori agricoli under 40 convocati nella Sala Inguscio della Regione Basilicata a Potenza, domani venerdì 22 febbraio, alle...-->continua

21/02/2019 - Lacicerchia: lettera aperta agli elettori e al centro sinistra di Basilicata

Tra poche ore si presenteranno le liste per le elezioni regionali del 24 Marzo e io ho deciso che essendo stato raggiunto un accordo politico per il rinnovamento e l’unità del centro sinistra per cui personalmente mi batto da anni scenderò in campo per cercare...-->continua

21/02/2019 - Polese (Pd) su passo indietro Pittella e scelta Trerotola

“Abbiamo dimostrato ancora una volta di essere capaci di trovare soluzioni unitarie e innovative. Non era affatto semplice in questa fase - e sfido chiunque a sostenere il contrario - ma ci siamo riusciti. Il risultato è che il centrosinistra si presenta per ...-->continua







WEB TV
Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al saccheggio dell’ambiente naturale”.
All’indomani della frana che si è portata via mezzo quartiere nell’antico borgo di Pomarico e che, per fortuna, non ha causato vittime, ho recuperato un editoriale che la Gazzetta pubblicò quasi 33 anni fa, il 27 luglio del 1986. Ventiquattrore prima collina T...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo