HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Rifiuti, sistema “Orso”: online i dati sulla gestione

17/01/2019

Pietrantuono: “Garantite modernizzazione, efficacia e massima trasparenza nell’intero ciclo integrato”


Sono disponibili, sul portale del Sistema informativo territoriale (Sit) del Piano Regionale di Gestione Rifiuti (Prgr) all’indirizzo http://rsdi.regione.basilicata.it/sitprgr/views/tab0.xhtml) - i dati relativi al 2017 sulla produzione e gestione dei rifiuti in Basilicata, raccolti con il sistema O.R.So, l’applicazione web-based per la gestione completa delle informazioni in possesso dei comuni e dei soggetti gestori degli impianti. Lo rende noto l’assessore regionale ad Ambiente ed Energia, Francesco Pietrantuono, che aggiunge: “Gli obiettivi del Sistema informativo territoriale del Prgr della Regione Basilicata sono: rivelare le tendenze e gli effetti delle diverse strategie di gestione; tracciare un’analisi dell’efficacia del sistema di gestione del ciclo integrato dei rifiuti urbani; garantire la massima trasparenza sulle tematiche connesse alla tutela ambientale; organizzare le informazioni in modo organico in modo da garantire la comparabilità e l’affidabilità dei dati provenienti da enti differenti; dare strumenti utili alla creazione di report su base geografica. I dati sono stati raccolti, in ottemperanza alla delibera di giunta regionale n. 1163 del 3 novembre 2017, con il sistema O.R.So, L’Ufficio Prevenzione e Controllo Ambientale del Dipartimento ha svolto in un anno un ottimo lavoro, grazie alla collaborazione di Egrib, Province e Comuni, che ringrazio di cuore per i risultati raggiunti”. Con l’uso del Sit si dispone di dati sulla produzione e gestione dei rifiuti urbani e più in generale sull’organizzazione dei servizi di raccolta; sulla presenza di infrastrutture per la raccolta differenziata; sulla diffusione del compostaggio domestico oltre che dei quantitativi dei rifiuti ritirati e gestiti dagli impianti di trattamento; sul recupero e smaltimento ed altre informazioni connesse, quali quantitativi di materia, prodotti ed energia recuperata. “In questo primo anno di sperimentazione - dice ancora Pietrantuono - sono state messe a punto le nuove metodologie di raccolta dati e di pubblicazione e si è registrata qualche piccola imperfezione che sarà possibile superare con l’aggiornamento costante di alcuni software. O.R.So è un tassello del processo di modernizzazione della regione Basilicata nel settore della gestione di rifiuti che, con l‘approvazione del Piano prima e della Legge poi apre la strada ad un sistema di programmazione e gestione sempre più chiaro ed efficiente. Grazie alla piattaforma ogni cittadino potrà verificare direttamente i dati sulla produzione e gestione dei rifiuti che riguardano il proprio comune”.



A seguire il link che consente di accedere al sito del Piano regionale di Gestione dei rifiuti, dove poter consultare dati e tabelle



http://rsdi.regione.basilicata.it/sitprgr/views/tab0.xhtml





archivio

ALTRI

La Voce della Politica
22/02/2019 - Il sottosegretario Crippa M5s a Montescaglioso

Oggi, venerdì 22 febbraio, alle ore 19, il sottosegretario dello Sviluppo economico Davide Crippa terrà un incontro con i cittadini a Montescaglioso (Matera) insieme al candidato presidente alla Regione Basilicata Antonio Mattia e alla portavoce alla Camera Mirella Liuzzi. <...-->continua

21/02/2019 - Rospi M5s:la Camera approva il referendum propositivo

Approvata oggi alla Camera la Riforma Costituzionale che mette al centro i cittadini nel processo legislativo. "Quello approvato oggi in prima lettura alla Camera è un provvedimento simbolo della storia del MoVimento 5 Stelle: da sempre, infatti, diciamo che t...-->continua

21/02/2019 - Stato emergenza Pomarico, ok Regione su ordinanza governo

La presidente facente funzioni ha dato parere favorevole alla proposta d’intesa del Consiglio dei ministri

La struttura regionale di Protezione Civile informa del parere favorevole dato dalla presidente facente funzioni della Regione Basilicata, Flavi...-->continua

21/02/2019 - Esenzioni Tari a Vietri di Potenza per chi adotta un cane

In questi giorni stiamo lavorando alle tariffe Tari (tassa sui rifiuti) per provare a mettere in campo ogni iniziativa utile a favorire i nostri concittadini.
Una prima novità: le famiglie che decideranno di adottare uno dei cani in custodia presso il can...-->continua

21/02/2019 - PSR, giovani in agricoltura: domani firma 150 decreti

Gli imprenditori - under 40 - beneficeranno di risorse a valere sul secondo bando “Aiuto all’avviamento”

Sono 150 i nuovi imprenditori agricoli under 40 convocati nella Sala Inguscio della Regione Basilicata a Potenza, domani venerdì 22 febbraio, alle...-->continua

21/02/2019 - Lacicerchia: lettera aperta agli elettori e al centro sinistra di Basilicata

Tra poche ore si presenteranno le liste per le elezioni regionali del 24 Marzo e io ho deciso che essendo stato raggiunto un accordo politico per il rinnovamento e l’unità del centro sinistra per cui personalmente mi batto da anni scenderò in campo per cercare...-->continua

21/02/2019 - Polese (Pd) su passo indietro Pittella e scelta Trerotola

“Abbiamo dimostrato ancora una volta di essere capaci di trovare soluzioni unitarie e innovative. Non era affatto semplice in questa fase - e sfido chiunque a sostenere il contrario - ma ci siamo riusciti. Il risultato è che il centrosinistra si presenta per ...-->continua







WEB TV
Noi e quella sacrosanta ''cultura del territorio''
di Mariapaola Vergallito

“I lucani conoscono la frana. I contadini lucani sono vissuti da sempre con la frana, l’orecchio teso a quel fremito oscuro, l’occhio attento a scrutare le rughe della terra. Ma un tempo nessuno la violentava la terra. La temevano, la rispettavano. Istintivamente si tramandavano quella che modernamente si è poi chiamata “cultura del territorio”. Oggi, nell’era della scienza, è proprio quella cultura che è venuta meno. Dalle paure ancestrali si è passati al saccheggio dell’ambiente naturale”.
All’indomani della frana che si è portata via mezzo quartiere nell’antico borgo di Pomarico e che, per fortuna, non ha causato vittime, ho recuperato un editoriale che la Gazzetta pubblicò quasi 33 anni fa, il 27 luglio del 1986. Ventiquattrore prima collina T...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo