HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Parco del Pollino. Approvato il bilancio di previsione per il 2019

11/01/2019

Il Consiglio Direttivo del Parco Nazionale del Pollino riunitosi in data 8 gennaio ha approvato il Bilancio di Previsione per il 2019 con il parere favorevole del Collegio dei Revisori dei Conti. Molto soddisfatto il Presidente dell’Ente Mimmo Pappaterra non solo per il larghissimo sostegno del Consiglio ma soprattutto per le previsioni in esso contenute che consentiranno all’ente di programmare nel corso del 2019 notevoli risorse per tutelare la straordinaria biodiversita’ del parco, per la promozione del territorio e per la realizzazione di numerosi interventi che qualificheranno ulteriormente il sistema infrastrutturale dell’area protetta.
Relativamente alle AZIONI DI TUTELA CONSERVAZIONE oltre a proseguire le attivita’ finanziate con la Direttiva Biodiversita’ del Ministero dell’Ambiente e con i fondi regionali ( conservazione della lontra, interazione tra cinghiale e biodiversita’, monitoraggio del gatto selvatico e della martora, programma INNGREENPAF, progetti boschi e faggete vetuste, rete natura 2000, indagini ulteriori sul pino loricato) il Parco ha fatto una scelta che il Presidente Pappaterra non ha esitato a definire un’ imponente operazione di tutela ambientale dall’istituzione del parco ovvero l’acquisizione alla proprieta’ dell’Ente di alcuni terreni di proprieta’ privata ubicati nel comune di Viggianello ricadenti in zona 1 tra Serra del Prete, Timpone della Capanna e parte di Piano di Ruggio al fine di sottrarre dal continuo pericolo di tagli boschivi questi luoghi straordinari ed unici al mondo fruiti dalla gran parte dei visitatori del parco. Un’altra scelta qualificante che il Consiglio ha approvato e’ stata quella di sostenere la prosecuzione dell’attivita’ dell’Universita’ di Messina della campagna di scavi archeologici in corso nel comune di Laino Borgo per volonta’ del compianto Sindaco Franco Armentano che potrebbe riportare alla luce l’antica citta’ di Laos.
Per quel che concerne la PROMOZIONE DEL TERRITORIO innanzitutto e’ stato confermato l’impegno per finanziare i bandi sul turismo scolastico e sociale sostenuto anche dalle Regioni Calabria e Basilicata che in questi anni ha realizzato risultati positivi portando nel nostro territorio in periodi di bassa stagione circa ventimila persone all’anno. Cosi’ come utilizzando i fondi messi a dispeiszione dal Por Calabria saranno attivate tutte le misure previste nel Piano di Marketing Territoriale. Facendo riferimento alle decisioni approvate dalla Comunita’ del Parco nella riunione dedicata alla vicenda del Raganello sono stati appostati nel bilancio i fondi occorrenti per iniziative che rilancino quel territorio particolarmente segnato da quella immane tragedia da svolgere attraverso il coinvolgimento di associazioni ambientaliste, le guide del parco, gli operatori economici, il mondo della comunicazione e quello dei grandi eventi legandoli in parte agli appuntamenti di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 che saranno inaugurati il prossimo 19 gennaio dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al 2019 proclamato Anno del Turismo lento.
Con riferimento agli INVESTIMENTI nel corso del 2019 saranno avviati tutti gli interventi finanziati dal parco o da altri enti a partire dalla manutenzione e riqualificazione della Rete Sentieristica in collaborazione con il CAI ed il SOCCORSO ALPINO rendendo fruibili e sicuri un numero limitato di sentieri all’interno dei quali il visitatore dovra’ essere obbligatoriamente accompagnato da una Guida Ufficiale del Parco. Tra gli altri interventi si richiamano la messa in sicurezza del costone sul Ponte del Diavolo a Civita, la Ciclovia dei parchi, la strada di collegamento Terranova del Pollino/San Lorenzo Bellizzi, il completamento del Parcheggio adiacente la sede del parco di Rotonda,il Polifunzionale di Campotenese con annessa Caserma dei Carabinieri Forestali, il Cammino Mariano nel versante lucano e tutti i progetti finanziati ai comuni del parco nell’ultimo triennio.
Infine aggiunge il Presidente Pappaterra abbiamo ritenuto di rifinanziare tutte quelle attivita’ legate alla salvaguardia ed alla fruizione del territorio quali il Piano AIB, il sostegno ai comuni per lo sgombero della neve dalle strade di alta montagna, gli indennizzi per danni da fauna, il piano di controllo degli ungulati e quelle riferite alla valorizzazione naturalistica e turistico culturale quali le aree faunistiche di bosco Magnano ed Acquaformosa, l’Ecomuseo di Rotonda ed alcuni musei comunali, la Carta Europea per il Turismo Sostenibile, il Geoparco, il Marchio del Parco ,la Comunita’ del Cibo, la partecipazione a fiere di settore, il sostegno ai Grandi Eventi , Naturart , attivita’ di ricerca con le universita’ e borse di studio.
Credo di poter affermare ha concluso il Presidente Pappaterra che questo ricco carnet di progetti ed iniziative in ogni settore testimoni la vitalita’ ed il dinamismo del Parco del Pollino che in questi anni si e’ collocato stabilmente tra le piu’ virtuose ed attive aree protette del nostro paese.




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
15/01/2019 - Basilicata. Prima runione centro sinistra per primarie

Presso la sede del Psi di Basilicata a Potenza si è svolta la prima riunione del tavolo tecnico del centrosinistra chiamato a redigere la proposta di regolamento per le Primarie. Tra gli aspetti discussi emerge unanime convergenza nel fissare al 26 Gennaio 2019 la data ultim...-->continua

15/01/2019 - Franconi: “Oggi al Crob celebrazione importante per la sanità lucana”

La vicepresidente della giunta regionale ha partecipato all’evento organizzato per i 10 anni dal conseguimento, da parte del centro oncologico di Rionero in Vulture, del titolo di Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs)

“E’ questa...-->continua

15/01/2019 - Lavoro, Ugl:”Anche per il 2019 detassata la quota di premio trimestrale”

Palumbo e Costanzo (Ugl):”Ai lavoratori dipendenti, nella prossima busta paga gli arretrati”.

“La scelta compiuta nell’accordo del 2015 di puntare su un robusto sistema premiale si sta’ rivelando giusta anche al fine di approfittare delle opportunità ...-->continua

15/01/2019 - Ordine degli avvocati di Lagonegro: plebiscito per la lista di Cappelli

Gherardo Cappelli, originario di Sala Consilina, è stato eletto presidente dell’Ordine degli Avvocati di Lagonegro: rimarrà in carica fino al 2022. La sua lista ha ottenuto un vero e proprio plebiscito, tanto da riuscire ad eleggere 8 consiglieri su un totale ...-->continua

15/01/2019 - PD. Domani Ascani a Potenza

Mercoledì 16 gennaio 2019, alle ore 16,30, presso la sede regionale del Partito democratico di Potenza, in piazza Gianturco, interverrà la deputata Anna Ascani, candidata insieme a Roberto Giachetti alla segreteria nazionale del Pd. La presentazione della mozi...-->continua

15/01/2019 - Fca: Vaccaro (UIL), non sottovalutiamo annuncio ad Manley

“Non si possono ulteriormente sottovalutare le conseguenze del ripetuto annuncio dell’ad di Fca, Mike Manley, questa volta venuto alla vigilia del Salone dell'Auto di Detroit, sul cosiddetto adeguamento del piano di investimenti della Fca in Italia a seguito d...-->continua

15/01/2019 - Braia: 2,2 meuro per danni da trombe d’aria estate 2017 alla Basilicata

“Il Dipartimento Agricoltura procederà con l’istruttoria delle 158 domande presentate per pubblicare, nelle prossime settimane, la graduatoria provvisoria delle aziende che beneficeranno del sostegno nazionale”

“Finalmente buone notizie per gli agrico...-->continua






WEB TV
La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i particolari della casa dei miei genitori, per esempio. O ricordando la stanza che ho vissuto a Roma da universitaria. Ci pensavo mentre ascoltavo le parole dei cittadini di Genova che sono costretti a fare inumana sintesi di quegli oggetti. Limitando una vita intera nel tempo e nello spazio. Il tempo ...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo