HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Ospedale Matera: 'i lavoratori chiedono trasparenza e confronto all'azienda'

11/10/2018

Lunedì 8 ottobre nell'Auditorium dell'ospedale Madonna delle Grazie si è tenuta l’ Assemblea dei lavoratori indetta da Fials e Ugl, con la presenza del commissario Fials Matera Giuseppe Costanzo e del Segretario Ugl Sanità Matera, Gianni Sciannarella, ma aperta a tutti i lavoratori. L’Assemblea segue lo stato di agitazione del personale del Comparto dell’Asm Matera proclamato il 2 Ottobre scorso dalle due sigle. Così il sindacato realizza la trasparenza: si confronta con i lavoratori e condivide in assemblea generale ciò che si decide in sede di delegazione trattante.

Nonostante alcuni tentativi di boicottaggio, è stata significativa la presenza dei lavoratori, interessati ai problemi importanti messi all'ordine del giorno perché segnano la quotidianità delle varie realtà lavorative aziendali. A partire dalla mancata conclusione delle procedure delle Progressioni Orizzontali per l'anno 2018. Non sono infatti stati definiti né gli ammessi né gli aventi diritto, anche se l'ex D.G. aveva assicurato che c'erano risorse disponibili e sarebbero state impiegate allo scopo.

Malumore è stato espresso per il metodo di valutazione adottato. Il lavoratore viene, nella maggior parte dei casi, valutato dalle Posizioni Organizzative che, non essendo presenti in reparto, si esprimono senza conoscere il soggetto. Peggio ancora quando il compito è affidato al capo dipartimento. Per i lavoratori questo ruolo dovrebbe tornare in capo ai Coordinatori che conoscono la realtà lavorativa giorno per giorno e quindi sono i più adatti ad esprimersi.

I lavoratori chiedono all’Azienda trasparenza negli atti, nell’utilizzo dei fondi contrattuali, maggiore partecipazione alle decisioni, attraverso il confronto e la condivisione, soprattutto in vista della nuova contrattazione integrativa, il cui primo incontro azienda - rsu si terrà il prossimo 22 ottobre. In questa sede verranno riportate le voci dei lavoratori partecipanti all’assemblea.

La discussione è continuata sul tema della carenza del personale infermieristico e di supporto. Le gravi violazioni contrattuali più volte segnalate causano nei vari reparti confusione e conflitti tra gli operatori, che rischiano in prima persona aggressioni, come nei reparti di psichiatria e geriatria. Il dibattito si è infiammato sulle pronte disponibilità utilizzate per coprire carenze in organico. Queste ultime vanno assicurate con prestazioni aggiuntive attinte dallo specifico fondo regionale e non, come succede in diversi reparti, giocando su un debito orario creato artificiosamente.

Ai lavoratori stanno a cuore le questioni della complessità assistenziale che cosa diversa dall’esigenza/necessità clinica. Per alcuni intervenuti è un bene che quest’Azienda inizi a tenerne in conto per rispondere ad alcune domande importanti: chi decide tale complessità? chi calcola il rischio? e il livello delle cure e dell’assistenza? Il dato negativo emerso dall'assemblea è l'assenza di un Servizio Infermieristico. In questo contesto, la figura del Coordinamento va rivista alla luce di importanti novità introdotte dal contratto, su cui le delegazioni trattanti inizieranno presto a confrontarsi.

La discussione è proseguita sull'utilizzo dei fondi per progetti obiettivi strategici, circa €70.000,00 annui stanziati per le performance dell’azienda, mentre di certo l'obiettivo non è stato centrato.

Fials e Ugl, alla luce di quello che emerso nell'assemblea, si riservano di elaborare una piattaforma rivendicativa condivisa con i lavoratori, al servizio ovviamente dell’utenza. Le due sigle sindacali esprimono massima soddisfazione per l'attiva e fattiva partecipazione dei lavoratori e il desiderio di migliorare le condizioni lavorative per mettere in campo le professionalità esistenti e meglio servire i tanti cittadini utenti dell'ospedale e dei servizi territoriali. L'appuntamento per la prossima assemblea è fissato per il 23 ottobre e continua lo stato di agitazione, il giorno dopo del primo incontro con l'azienda per il contratto integrativo.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
15/10/2018 - Giordano (Ugl) su em,ergenza ungulati

“Il disgusto è il sentimento che si prova di fronte alla distruzione di intere coltivazioni ad opera dei cinghiali che imperversano e il rammarico aumenta perché gli appelli ormai disperati ottengono scarsi risultati. Di questo passo non saranno gli ungulati ad essere abbatt...-->continua

15/10/2018 - Modarelli (FI) su servizio trasporti diversamenti abili di Policoro

Dopo la nota protocollata in data 11 Settembre u.s. dal consigliere provinciale di Forza Italia Gianluca Modarelli ed i vari incontri consumatisi presso la Provincia di Matera è stato affidato all’associazione Anffas di Policoro il servizio del trasporto scola...-->continua

15/10/2018 - Braia: Corilus, modello operativo per incentivare diffusione nocciolo

“Un progetto caratterizzato innanzitutto dall’approccio scientifico, grazie all’apporto in termini di conoscenze e competenze degli enti di ricerca Unibas - Safe, Unisa-Difarma e Cnr-Ibam”


“Il finanziamento di 260mila euro del progetto del Go Cor...-->continua

15/10/2018 - G.Rosa su impianto a biomasse a Tito

Abbiamo incontrato, sabato scorso, alcuni cittadini di Tito scalo preoccupati per la notizia della prossima costruzione di un impianto a biomasse per la produzione di biometano in una zona particolarmente vicina al centro abitato.

In effetti, come abb...-->continua

15/10/2018 - Spesa sanitaria, Franconi: Basilicata promossa dal MEF

“La Regione Basilicata ha superato positivamente la verifica effettuata dal tavolo tecnico del Ministero dell’Economia e delle Finanze relativa agli adempimenti regionali sulla spesa sanitaria ai fini dell’accesso all’integrazione della quota di finanziamento...-->continua

15/10/2018 - Pisani a Valvano:convochi organismi dirigenti,Psi non può stare nel Centrodestra

“Apprendere tramite la stampa che per Livio Valvano la collocazione del Psi nella coalizione di centrodestra o in quella di centrosinistra è una questione ininfluente mi lascia allibita e sconcertata soprattutto in quanto portavoce nazionale del partito. Lo di...-->continua

15/10/2018 - La lucana Aurora Blanca eletta nella segreteria nazionale della Fisascat Cisl

La segretaria generale della Fisascat Cisl Basilicata, Aurora Blanca, è stata eletta nella segreteria nazionale della Fisascat Cisl. L’elezione è avvenuta nei giorni scorsi a Roma nel corso del consiglio generale del sindacato alla presenza della leader nazion...-->continua






WEB TV
L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con un presentimento di sconfitta. Angela Ferrara no. Lo dimostrava con i fatti, non con le parole. Anche se le parole erano compagne preziose. Quelle con le quali Angela amava giocare per raccontare il mondo attraverso la bellezza della poesia e attraverso i suoi racconti. Quelle che, in queste ore, ...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo