HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Intimidazione al giornalista Mele,la solidarieta’ della vice presidente Franconi

10/10/2018

“A nome del governo regionale della Basilicata, esprimo profonda vicinanza al giornalista Filippo Mele, vittima di un atto intimidatorio indegno ad opera di persone che hanno scelto di mettere a tacere le proprie coscienze e di rappresentare la parte insana, per fortuna minoritaria, della società lucana”.

È quanto dichiara la vicepresidente della Regione Basilicata, Flavia Franconi, commentando l’episodio intimidatorio nei confronti del giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno, che questa mattina ha ritrovato nei pressi della sua abitazione una busta contente un proiettile.

“Vicinanza che si estende alla sua famiglia, alle persone che in questo momento stanno cercando di farlo sentire meno solo, ai colleghi della redazione e a tutti i giornalisti impegnati quotidianamente, per missione prima ancora che per dovere professionale, nel racconto di episodi delinquenziali come quelli registrati negli ultimi anni nel Metapontino.

Fatti come questi riguardano tutti, non solo chi li subisce. I giornali sono pilastri della democrazia – prosegue Franconi – e quando un giornalista è limitato nel proprio lavoro, è la comunità ad essere meno libera. Sono certa che le forze dell’ordine, le istituzioni, gli organismi rappresentativi della categoria dei giornalisti e tutti i cittadini lucani sapranno fargli sentire la loro vicinanza”.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
16/10/2018 - Cestari (winfly) conferma disponibilità a ridare operatività alla pista Mattei

‘Siamo disponibili a ridare piena operatività alla pista Mattei di Pisticci: grazie alla nostra esperienza sul campo, infatti, siamo in grado di riaprirla in tempi celeri e dare, così, un’opportunità in più alla Basilicata e al Metapontino, anche e soprattutto in ottica Mate...-->continua

16/10/2018 - Polese su misura a sostegno famiglie con malati gravi

“Ottima notizia la decisione di aiutare economicamente le famiglie lucane con malati gravi. La Basilicata guidata dal centrosinistra si dimostra ancora una volta attenta ai bisogni reali della comunità con azioni concrete. Misure reali a favore dei cittadini,...-->continua

16/10/2018 - Flavia Franconi scrive a Rai Com su Capodanno

In una lettera indirizzata oggi all’Amministratore delegato di Rai Com, Gianpaolo Tagliavia, la vice presidente della Regione Basilicata, Flavia Franconi, ha preso atto della volontà dei vertici della televisione di Stato di trasmettere da Matera l’evento “L’a...-->continua

16/10/2018 - Capodanno Rai a Matera, Franconi scrive a Rai Com

L’assessore ha partecipato alla cerimonia di apertura al traffico della strada, che “rappresenta per la Basilicata una porta verso la Campania”

In una lettera indirizzata oggi all’Amministratore delegato di Rai Com, Gianpaolo Tagliavia, la vice presi...-->continua

16/10/2018 - A Montescaglioso partirà il servizio di refezione scolastica

Nella giornata di lunedì 22 ottobre parte ufficialmente il servizio di refezione scolastica ed, allo stesso tempo, il servizio di assistenza agli alunni diversamente abili. Grazie allo sforzo dell’Assessore Francesca Fortunato e del Consigliere Pietro Buonsant...-->continua

16/10/2018 - Salvini, 'in Basilicata 33 nuovi agenti'

In Basilicata l'organico effettivo della polizia di Stato è di 678 unità. Il progetto di potenziamento 2018-2019 del ruolo organico prevede entro febbraio 2019 l'invio di 33 nuovi agenti, parte dei quali già operativi. In tutta la Regione sono presenti 1.580 ...-->continua

16/10/2018 - Covella (Venosa Pensa): i cittadini di Venosa sono stati ingannati

La decisione della Rai di spostare l’evento di Capodanno “L’Anno che Verrà” nella città di Matera è una vera ingiustizia che risponde a logiche politiche aberranti. I cittadini di Venosa e di tutto il Vulture ancora una volta vengono penalizzati da una classe ...-->continua






WEB TV
L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con un presentimento di sconfitta. Angela Ferrara no. Lo dimostrava con i fatti, non con le parole. Anche se le parole erano compagne preziose. Quelle con le quali Angela amava giocare per raccontare il mondo attraverso la bellezza della poesia e attraverso i suoi racconti. Quelle che, in queste ore, ...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo