HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

COVELLA (VenosaPensa): su “Masseria La Rocca" il M5S si gioca la faccia

22/09/2018

Dopo la sentenza del Consiglio di Stato che annulla i provvedimenti con cui la Regione Basilicata aveva bloccato l’iter autorizzativo del permesso di ricerca di idrocarburi denominato “Masseria La Rocca”, si apre una partita molto significativa per la politica lucana e nazionale.

Secondo i Giudici infatti la competenza a decidere è tutta del Governo centrale e non della Regione Basilicata. A questo punto il rischio di nuove trivellazioni a ridosso del capoluogo di Regione e di un’area di 13,5 chilometri quadrati si ripresenta e a scongiurarlo potrà essere direttamente il MISE che oggi è nelle mani del capo politico del M5S.

Se alle parole corrispondono i fatti possiamo stare tranquilli perché non vi sono dubbi che l’autorizzazione non arriverà mai. Ma dato che non è mai possibile essere sicuri, è meglio tenere alta la guardia e iniziare da subito a fare pressioni sul Ministro Di Maio e sul Governo Conte affinché si metta la parola fine non solo sul progetto “Masseria La Rocca”, ma anche su tutte le altre istanze ancora pendenti presso il MISE.

Un atto forte, di rottura con il passato e con i precedenti governi per dimostrare realmente di essere lontani dall’influenza delle lobby e di rappresentare realmente il governo del cambiamento.

Un atto di coraggio diretta conseguenza delle tante manifestazioni e dei tanti appelli lanciati contro lo Sblocca Italia, contro le perforazioni in terra e in mare, contro le compagnie petrolifere e contro l’inquinamento, in anni e anni di opposizione.

Per la Basilicata questo è un tema importantissimo e rispetto a questa questione il M5S si gioca la credibilità. Mi auguro pertanto che i parlamentari lucani pentastellati e il candidato Presidente alla Regione lanci un messaggio chiaro a Di Maio e pretenda una netta presa di posizione rispetto all’intera materia “petrolio lucano”.

“Masseria La Rocca” rappresenta solamente il primo banco di prova, perché non possiamo e non dobbiamo dimenticare che vi sono concessioni che arriveranno presto a scadenza e anche rispetto a queste sarebbe interessante conoscere il pensiero e la volontà di chi governa oggi il Paese.

In attesa di atti concreti da Roma, i cittadini lucani sono avvisati e invitati a mobilitarsi perché il rischio di nuove perforazioni è dietro l’angolo.





archivio

ALTRI

La Voce della Politica
16/10/2018 - Cestari (winfly) conferma disponibilità a ridare operatività alla pista Mattei

‘Siamo disponibili a ridare piena operatività alla pista Mattei di Pisticci: grazie alla nostra esperienza sul campo, infatti, siamo in grado di riaprirla in tempi celeri e dare, così, un’opportunità in più alla Basilicata e al Metapontino, anche e soprattutto in ottica Mate...-->continua

16/10/2018 - Polese su misura a sostegno famiglie con malati gravi

“Ottima notizia la decisione di aiutare economicamente le famiglie lucane con malati gravi. La Basilicata guidata dal centrosinistra si dimostra ancora una volta attenta ai bisogni reali della comunità con azioni concrete. Misure reali a favore dei cittadini,...-->continua

16/10/2018 - Flavia Franconi scrive a Rai Com su Capodanno

In una lettera indirizzata oggi all’Amministratore delegato di Rai Com, Gianpaolo Tagliavia, la vice presidente della Regione Basilicata, Flavia Franconi, ha preso atto della volontà dei vertici della televisione di Stato di trasmettere da Matera l’evento “L’a...-->continua

16/10/2018 - Capodanno Rai a Matera, Franconi scrive a Rai Com

L’assessore ha partecipato alla cerimonia di apertura al traffico della strada, che “rappresenta per la Basilicata una porta verso la Campania”

In una lettera indirizzata oggi all’Amministratore delegato di Rai Com, Gianpaolo Tagliavia, la vice presi...-->continua

16/10/2018 - A Montescaglioso partirà il servizio di refezione scolastica

Nella giornata di lunedì 22 ottobre parte ufficialmente il servizio di refezione scolastica ed, allo stesso tempo, il servizio di assistenza agli alunni diversamente abili. Grazie allo sforzo dell’Assessore Francesca Fortunato e del Consigliere Pietro Buonsant...-->continua

16/10/2018 - Salvini, 'in Basilicata 33 nuovi agenti'

In Basilicata l'organico effettivo della polizia di Stato è di 678 unità. Il progetto di potenziamento 2018-2019 del ruolo organico prevede entro febbraio 2019 l'invio di 33 nuovi agenti, parte dei quali già operativi. In tutta la Regione sono presenti 1.580 ...-->continua

16/10/2018 - Covella (Venosa Pensa): i cittadini di Venosa sono stati ingannati

La decisione della Rai di spostare l’evento di Capodanno “L’Anno che Verrà” nella città di Matera è una vera ingiustizia che risponde a logiche politiche aberranti. I cittadini di Venosa e di tutto il Vulture ancora una volta vengono penalizzati da una classe ...-->continua






WEB TV
L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con un presentimento di sconfitta. Angela Ferrara no. Lo dimostrava con i fatti, non con le parole. Anche se le parole erano compagne preziose. Quelle con le quali Angela amava giocare per raccontare il mondo attraverso la bellezza della poesia e attraverso i suoi racconti. Quelle che, in queste ore, ...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo