HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

POLESE (Pd): “Continuano gli scippi del Governo Salvini – Di Maio

10/08/2018

“La verità è che il Governo nazionale a trazione Lega e 5 Stelle in meno di una settimana ha messo in atto un’azione estremamente penalizzante per i lucani con un taglio di fondi che erano già destinati alla Basilicata pari a oltre 36 milioni. Il resto sono solo difese di ufficio e reazioni scomposte”. Lo dichiara il segretario regionale del Partito democratico della Basilicata, Mario Polese che prosegue: “Dopo il congelamento o meglio scippo dei 31 milioni che erano destinati a Potenza e Matera nell’ambito del Piano periferie con accordi siglati tra il 2016 e il 2017 grazie a impegni assunti dai governi Renzi e Gentiloni negli ultimi giorni si sta prefigurando un altro schiaffo che riguarda in questo caso il Programma di edilizia residenziale pubblica con altri 5 milioni di euro scippati alla Basilicata dalla coppia Salvini – Di Maio. Mi spiace per i dirigenti lucani del Movimento 5 stelle ed in particolare per qualche neofita leghista che in queste ore si sta muovendo in maniera scomposta e arrogante, come del resto accade da settimane, forse auspicando un ruolo di governo mai arrivato, ma purtroppo non sono invenzioni del Partito democratico della Basilicata”. Il segretario lucano del Pd quindi sottolinea: “Il Governo nazionale giallo verde evidentemente si è dotato di una calcolatrice che per quanto riguarda il Sud e la Basilicata in particolare ha solo il tasto delle sottrazioni. Sull’edilizia residenziale nello specifico, in barba agli accordi e al rispetto inter-istituzionale tra Stato e Conferenza delle Regioni, il Governo annuncia di ridurre i fondi per la nostra Regione da 12,5 milioni di euro circa a 7,5 milioni. Una riduzione che comporterà la perdita di oltre 300 nuovi alloggi”. “ Si tratta di un atto grave – prosegue Polese – ben denunciato in conferenza stampa ieri dalla vicepresidente della Giunta regionale Franconi e dall’assessore Castelgrande. E’ la prima volta nella storia che che viene modificata un’intesa già raggiunta in sede di Conferenza Stato- Regione che va a ledere anche le indicazioni della Corte Costituzionale”. “Il Pd della Basilicata – conclude il segretario – a partire dall’Ordine del giorno in Consiglio regionale presentato dal capogruppo Giuzio su questo promette battaglia e sosterrà tutte le azioni anche legali per far rispettare i diritti e gli accordi”.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
16/08/2018 - La torre (FILCA CISL): 'strade lucane inadeguate ma lavori procedono a rilento'

Avviare un approfondito monitoraggio delle infrastrutture stradali lucane e accelerare i progetti di manutenzione e ammodernamento già approvati o in corso di realizzazione. A pochi giorni dalla tragedia di Genova il segretario generale della Filca Cisl Basilicata, Michele L...-->continua

16/08/2018 - Melfi, nessun pericolo per acque potabili area industriale

"Nel mese di luglio si è diffusa la convinzione che ci sarebbe stata la contaminazione o quanto meno il pericolo di contaminazione dell’acqua potabile, in collegamento con l’inceneritore ex Fenice, localizzato nell’area di San Nicola di Melfi.

La pres...-->continua

16/08/2018 - Crollo ponte Genova: Vaccaro (UIL) e Lombardi (feneal), basta polemiche

Basta pensare ad interventi a tragedia avvenuta. Anche in Basilicata c’è ancora molto da fare e subito per mettere in sicurezza strade, territorio, scuole, edifici pubblici e case. A sostenerlo sono i segretari regionali della Basilicata della Uil Carmine Vacc...-->continua

14/08/2018 - Crollo ponte Genova, geologi: necessaria una politica di prevenzione

“Il crollo del ponte autostradale Morandi avvenuto oggi a Genova, che si sarebbe verificato per cause di natura strutturale, conferma ancora una volta la necessità di dare avvio a una svolta culturale che veda finalmente l'adozione di un vero piano nazionale d...-->continua

14/08/2018 - Tragedia a Genova, Spera (Ugl): “Vicinanza e solidarietà”

“Una tragedia che ci sentiamo condividere nel dolore immenso quella che ha colpito la città di Genova per le tante persone colpite dal crollo del viadotto Polcevera”.
Con questo sentimento di tristezza, lo dichiara a nome di tutta la federazione nazionale ...-->continua

14/08/2018 - Genova, Crollo ponte: cordoglio dell’Ugl Matera

“Cordoglio dall’Ugl Matera per la grave tragedia che ha colpito il capoluogo ligure a seguito del crollo del ponte 'Morandi' sulla A10. Genova appartiene sentimentalmente e col cuore al territorio lucano, principalmente al territorio Tursitano (MT) da quando n...-->continua

14/08/2018 - Cordoglio Franconi per crollo ponte a Genova

In un messaggio indirizzato al presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, la vice presidente della Regione Basilicata, Flavia Franconi, ha espresso vicinanza e solidarietà alla comunità genovese, manifestando il cordoglio del popolo lucano per la grave t...-->continua






WEB TV
Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal suo corso naturale, immette un bottino idrico di 80 milioni di metri cubi in più all’anno nel grande invaso di Montecotugno. Serve a completare lo schema idrico del Sinni, per un progetto cominciato negli anni Settanta, quando la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista erano i due grandi partit...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo