HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Rocco Tauro -FdI.Consorzio di Bonifica: Governo regionale imbranato!

20/07/2018

"Annus horribilis" questo anno 2018 per il governo regionale.
Dopo il ritardo nella approvazione del bilancio di previsione corrente, dopo il terremoto giudiziario, ancora nel suo momento più vivo, e tante altre disavventure, altra mazzata micidiale per loro.
La Corte Costituzione ha infatti bocciato la legge regionale n 1 del 2017, con la quale si facevano scomparire i tre consorzi di bonifica per farne nascere uno solo, con il nome di Consorzio di Bonifica di Basilicata.
Il Tar di Basilicata ha trasmesso alla Consulta la legge ritenendola illegittima in alcuni suoi passaggi, e alla fine, dopo poco più di un anno, l'Ente Custode della legittimità o meno delle leggi nazionali e regionali ha detto che la legge sul riordino dei consorzi di bonifica lucani va rifatta.
Cioè così come è stata elaborata e votata dal consiglio regionale non va bene.
In particolare, ha preso di mira l'art 33, comma 1, lettera d), ove tratta del passaggio dai tre consorzi soppressi al nuovo delle poste attive dei primi, "...introducendo cosi il legislatore regionale una limitazione al soddisfacimento delle ragioni dei creditori dei singoli consorzi, in contrasto con il principio generale della responsabilità patrimoniale...".
Ora alla luce di questo pronunciamento, la Regione deve avere il tempo di farne una nuova, ma non lo avrà, atteso tutta la caotica situazione politica e giudiziaria in atto, e la fine prossima della legislatura, tutto torna come prima. Ovvero riprenderanno ad operare i tre singoli consorzi, in cui è divisa la regione.
Se ne riparlerà nella prossima legislatura regionale, se ne avranno voglia.
Anche la novella assemblea consortile, eletta dagli stessi consorziati appena cinque giorni fa, dovrebbe decadere.
Così come tutti i provvedimenti presi in questi 18 mesi potrebbero essere oggetto di annullamento. Insomma, caos totale.
Lasciando stare per un attimo i politici imbranati che ci governano, le alte dirigenze dei viale Verrastro ci sono o ci fanno ad essere sconfessate e ridicolizzate ad ogni piè sospinto?
Dopotutto quello che sta accadendo dobbiamo obbligatoriamente dedurre che non solo in tanti decenni hanno governato la nostra regione con una micidiale intesa tra politica e pubblica amministrazione, distruggendo una intera regione, ma che siamo stati, e speriamo ancora per poco, nelle mani di gente non solamente corrotta e rapace, ma anche incapace finanche di elaborare atti amministrativi di normale valenza.
Dirigenti pagati con cifre stratosferiche, ma di ridottissima o zero professionalità.
Non ci stancheremo mai di ripetere in tutte le prossime settimane che se conservano ancora un minimo di dignità, abbandonino i posti di comando politici e burocrati, e vadano a pescare, senza fare più danni.



20/07/2018

Leonardo Rocco Tauro
Assemblea Nazionale
Fratelli d'Italia



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
22/10/2018 - Lega Basilicata: verso lo sblocco dei fondi per la diga del Rendina

Si va verso la soluzione della questione riguardante la problematica “Diga del Rendina” a Lavello, che da anni rimane una Cattedrale nel deserto. La Diga è importantissima per i tanti agricoltori che ne beneficerebbero per le loro coltivazioni.
All'incontro di giovedì sc...-->continua

21/10/2018 - Legge elettorale. Lacorazza: ha vinto il cambiamento

Con buona pace di tutti si vota con la riforma elettorale approvata dal Consiglio Regionale l'11 agosto.
Con buona pace di tanti con il cambiamento della legge elettorale non si sarebbe potuto votare a novembre. Adesso si definisca la data, si condivida l...-->continua

20/10/2018 - Rinnovato il Consiglio Regionale dei Tecnologi Alimentari

Nella sede di Potenza si sono tenute le votazioni per il rinnovo del Consiglio Regionale dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari di Basilicata e Calabria, per il triennio 2018/2021.
La lista numero 2, capeggiata da Laura Mongiello (attuale presidente) ha prev...-->continua

20/10/2018 - Lucani in Usa grandi iniziative

Sottoscritto l’accordo con Ellis Island, inaugurata la sede della San Rocco Society di Montescaglioso, riconoscimenti a Ron Galella ed Arisa, testimonial del Festival della Musica Italiana con la Basilcata e Matera Capitale della Cultura Europea 2019 protagon...-->continua

20/10/2018 - La comunità del Parco del Pollino rinnova la fiducia al presidente Pappaterra

Rinnovata la fiducia al Presidente del Parco, Domenico Pappaterra. Con una votazione unanime dei 56 presenti su 61 rappresentanti, la Comunità del Parco Nazionale del Pollino, riunitasi a Castrovillari per una valutazione dell’attività dell’ Ente a seguito...-->continua

20/10/2018 - Parco Pollino: le dichiarazioni di Fiore alla comunità del parco

Si è riunita a Castrovillari la Comunità del Parco, durante la partecipata seduta sono state ricordate le vittime della tragedia del Raganello dello scorso 20 agosto.
Hanno partecipato alla seduta, accanto al presidente del Parco del Pollino Pappaterra, a...-->continua

19/10/2018 - Matera:richiesta risposte dalle Ass.ni Consumatori

Le Associazioni dei Consumatori della Basilicata: Unc, Adoc, Tutor, Adiconsum, Adusbef, Lega Consumatori, Acu, Federconsumatori, Codacons, Codici, Cittadinanzattiva, Casa del Consumatore, Altroconsumo, Polidream, Confconsumatori e i loro rappresentanti lega...-->continua






WEB TV
La vita raccolta in due ore e divisa in dieci scatoloni
di Mariapaola Vergallito

Chissà in che misura le nostre case sono fatte di oggetti accumulati che non guardiamo più e dei quali, forse, ci ricordiamo soltanto quando dobbiamo spolverare. Eppure c’è stato un momento, vicino o lontano non importa ma preciso, in cui la nostra mano ha posato quell’oggetto su quella mensola, nel cassetto, in un armadio, su un comò. Ci pensavo in queste ultime ore, guardandomi intorno nella casa in cui vivo appena da quattro anni; ma guardando anche i particolari della casa dei miei genitori, per esempio. O ricordando la stanza che ho vissuto a Roma da universitaria. Ci pensavo mentre ascoltavo le parole dei cittadini di Genova che sono costretti a fare inumana sintesi di quegli oggetti. Limitando una vita intera nel tempo e nello spazio. Il tempo ...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo