HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Elezioni Consorzio Bonifica Basilicata: CIA chiede sospensione

11/07/2018

Non vi sono le condizioni per lo svolgimento del voto per l’elezione dell’Assemblea del Consorzio di Bonifica di Basilicata e pertanto si chiede alla Regione Basilicata ed al Commissario del Consorzio di Bonifica di procedere alla immediata sospensione della consultazione elettorale, già fissata per il 15 luglio p.v. E’ questa la posizione della CIA-Agricoltori Italiani delle Provincie di Potenza e Matera che ha riunito i rispettivi Uffici di Presidenza per discutere e valutare quanto sta accadendo e quanto è accaduto nelle scorse settimane in merito alle votazioni indette per l’elezione del Consorzio di Bonifica di Basilicata.
I Consorzi di Bonifica, che pure hanno rappresentato uno strumento di crescita dell’agricoltura lucana, sul versante gestionale – è scritto in un documento diffuso dalla Cia-Agricoltori - non hanno certo brillato e più che essere percepite come strutture di servizio e al servizio di una agricoltura di qualità, sono stati vissuti come strutture asservite ad altri interessi. D’altra parte, i ripetuti commissariamenti ed i risultati di gestione ne sono la prova evidente. L’approvazione della legge regionale che istituiva il Consorzio di Bonifica di Basilicata (con tutte le sue contraddizioni e con una impostazione che in alcune parti è necessario rivedere), aveva – seppure senza facili entusiasmi – fatto sperare in un cambio di rotta rispetto al passato.
Purtroppo le aspettative sono andate deluse, in quanto avevamo dato credito alla tesi che finalmente si era deciso di mettere in piedi una vera struttura di servizio per l’agricoltura, per il territorio e per l’ambiente. Una struttura democratica, efficiente ed efficace, sana, capace di rilanciare una vera azione di in materia di bonifica e irrigazione, accumulo e gestione delle acque, salvaguardia e sicurezza dei territori.
Siamo solo al primo atto del nuovo soggetto, la cosiddetta “democratizzazione” e già – si legge nel documento - si registra una interpretazione molto singolare sulle regole per la partecipazione alla competizione elettorale, oltre che sulle modalità di esercizio del diritto al voto, il voto tramite delega, l’assenza di coinvolgimento dei rappresentanti delle liste per la pubblicizzazione delle modalità di voto, la terziarietà della struttura consortile nella competizione tra liste per l’elezione dell’Assemblea Consortile.
Una competizione elettorale che doveva ridare, dopo anni di commissariamento, un nuovo e diffuso protagonismo ai circa 35.000 Utenti/Consorziati aventi diritto al voto, i quali senza alcun raggiro e nessuna influenza dovevano - su basi nuove e in discontinuità con il passato - avviare la struttura verso una reale e concreta funzione di servizio ai territori e al settore primario, obiettivi ineludibili per una moderna “governance” ed una rinnovata competitività degli areali produttivi della nostra Basilicata.
I dirigenti della CIA delle provincie di Potenza e Matera nel prendere atto della crescente confusione e della scarsa trasparenza (già da più parti denunciata) e non per ultimo il fatto che oramai, a qualche ora dal voto, non è dato conoscere quali sono le liste in competizione per le varie sezioni ed alla luce di quanto sta accadendo e delle aspre polemiche in corso si rischia concretamente di alterare la competizione elettorale, hanno pertanto valutato che non vi sono le condizioni per lo svolgimento del voto per l’elezione dell’Assemblea Consortile e pertanto viene richiesto alla Regione Basilicata ed al Commissario del Consorzio di Bonifica di procedere alla immediata sospensione della consultazione elettorale, già fissata per il 15 luglio p.v.
A parere della Cia-Agricoltori la sospensione potrebbe essere anche l’occasione per introdurre tutti quegli utili ed indispensabili correttivi alla legge 1/2017, affinché vengano garantite quelle necessarie condizioni basiche, in grado di caratterizzare da subito la gestione della struttura consortile non solo per la democratizzazione e l’autogoverno ma anche per l’efficienza, la diffusività e la sostenibilità del sistema consortile e dei relativi servizi.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
24/09/2018 - Federmanager Basilicata chiama i propri iscritti per l’Assemblea annuale

Federmanager Basilicata è una delle 57 sedi territoriali di Federmanager l’associazione maggiormente rappresentativa nel mondo del management che cura gli aspetti contrattuali, istituzionali, sociali, professionali e culturali di oltre 200.000 dirigenti, quadri apicali e alt...-->continua

24/09/2018 - Chiusure domenicali in FCA, preoccupazioni della Fismic

La Fismic Basilicata esprime grande preoccupazione per il prolungarsi delle domeniche senza lavoro nel mese di settembre decise da FCA. “Non bastavano le chiusure forzate nel turno pomeridiano nelle domeniche del 9 e del 16 scorso – afferma il segretario gener...-->continua

24/09/2018 - Leggieri (M5S): Trielina nelle acque minerali di Fonte Itala,occorre chiarezza

Ho presentato un’interrogazione all’Assessore regionale alla Salute, nonché presidente della Regione facente funzione, dopo il rinvenimento di trielina (tricloroetilene) in alcuni lotti di acqua imbottigliata nello stabilimento Fonte Itala di Atella (Pz). La m...-->continua

24/09/2018 - Frutta nelle scuole:il ministero al lavoro per migliorare qualità del progetto

Dopo gli scandali degli anni passati, il M5S mantiene alta l’attenzione sul programma che coinvolge circa 870.000 alunni in tutta Italia. Il deputato L’Abbate (M5S): “le scuole potranno segnalare al Ministero eventuali anomalie”

Nato da un’idea dell’U...-->continua

24/09/2018 - Atto aziendale San Carlo 2018: altra distribuzione di postazioni?

Nonostante lo scandalo giudiziario, nella sanità lucana l'aria che tira è sempre la stessa. Pare infatti che il presidente reggente, Flavia Franconi (peraltro assessore alla sanità di fiducia di Pittella), sia in procinto di adottare l'atto aziendale 2018 dell...-->continua

24/09/2018 - Elezioni dei Presidenti della Provincia di Potenza e Matera il 31 ottobre 2018

Il Presidente della Provincia di Potenza, Nicola Valluzzi, e il Presidente della Provincia di Matera, Franco De Giacomo, con apposito decreto, hanno indetto i Comizi elettorali per mercoledì 31 ottobre 2018 per l’elezione del Presidente della Provincia di Pote...-->continua

24/09/2018 - Confcommercio: nasce Federazione di settore Confcommercio-Professioni

È stato sottoscritto presso la sede di Confcommercio nazionale l'atto costitutivo della Federazione di settore Confcommercio-Professioni. Nata nel 2016 come articolazione organizzativa interna di Confcommercio-Imprese per l'Italia, in questi tre anni Confcomme...-->continua






WEB TV
L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con un presentimento di sconfitta. Angela Ferrara no. Lo dimostrava con i fatti, non con le parole. Anche se le parole erano compagne preziose. Quelle con le quali Angela amava giocare per raccontare il mondo attraverso la bellezza della poesia e attraverso i suoi racconti. Quelle che, in queste ore, ...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo