HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Ospedale Villa d’Agri: Csail, oggi ultimo intervento di cataratta

11/07/2018

Quello che abbiamo denunciato, inascoltati, dal 23 giugno scorso, si è puntualmente verificato. Non sarà più presente presso l’ospedale di Villa D’Agri il servizio di oculistica a causa della mancata fornitura dei cristallini, pur richiesti più volte dall’oculista dr Mancino e mai forniti. Il risultato è che oggi 11/7/18 è stato l’ultimo giorno in cui sono stati eseguiti interventi di cataratta. Un reparto che secondo la statistica ospedaliera ha realizzato oltre 400 interventi l’anno viene smantellato in base non certamente a criteri equi. E’ evidente la volontà di centralizzare sul San Carlo anche questo servizio causando notevoli difficoltà ai pazienti candidati all ‘intervento di cataratta che, notoriamente, sono pazienti anziani che si dovranno recare presso altre strutture. Chi pensa che si rivolgeranno tutti al San Carlo sbaglia in quanto e’ più vicino e più comodo l’ospedale di Polla per cui si incrementerà la migrazione sanitaria verso la Campania e con essa aumenteranno i costi della Regione Basilicata che già oggi ammontano intorno ai 40 milioni di euro l’anno. Tutto questo tra l’indifferenza di sindaci ed amministratori mentre si conferma l’irresponsabile incompetenza dell’assessore Franconi che volutamente tiene in agonia questa struttura ospedaliera. Le difficoltà e di conseguenza i disagi per i cittadini purtroppo non si fermano al reparto di Oculistica, in quanto:
A) MEDICINA PNEUMOLOGIA :
5 medici sono andati via dall’ospedale di Villa d’Agri, restano solamente quattro medici;


C) ORTOPEDIA :
da tre mesi solo due medici per interventi e attività di reparto -

D) RADIOLOGIA :
dallo scorso mese di Marzo un solo medico

E) CUP -Centro Prenotazione ) :
lista di attesa oltre l’anno 2019 oppure nessuna data in calendario per tutte le attività
ambulatoriali -
INTRAMENIA (attività privata dei medici) : le visite e le prestazioni vengono
effettuate entro la stessa settimana di prenotazione
F) PIANTE ORGANICHE :
tutto il personale medico e paramedico sono insufficienti nei Reparti e nei Servizi -

G) PRESIDI :
mancano i presidi per l’assistenza agli utenti e materiale per l’igiene degli ambienti .

H) REPARTI :
manca carta igienica asciugamani , disinfettanti , addirittura manca il materiale di cancelleria per le prescrizioni e relazioni mediche sul risultato delle varie attività.

Una situazione ancora più intollerabile: alla Val d’Agri si sottraggono immense risorse dal petrolio che vengono dirottate in altri territori e persino per l’Ospedale San Carlo mentre agli abitanti vadagrini vene privato anche l’assistenza ospedaliera e i servizi minimi per curare i mali che le estrazioni petrolifere producono.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
20/07/2018 - Basilicata.Coldiretti: la bandiera del gusto per 114 prodotti

Con 114 prodotti la Basilicata si piazza al diciassettesimo posto nella classifica delle "bandiere del gusto" di Coldiretti, assegnate alle specialità censite dalle regioni che sono ottenute sul territorio nazionale secondo regole tradizionali protratte per almeno 25 anni....-->continua

20/07/2018 - Sanità, Ugl Matera: “Continueremo ad abbaiare alla luna”

“La sanità lucana risulta fanalino di coda tra le Regioni italiane, come evidenziato da un Rapporto de la Repubblica in riferimento ai tempi di risposta alle chiamate del 118. Questo dato negativo si aggiunge ai lunghi tempi di attesa per l’erogazione delle pr...-->continua

20/07/2018 - Rocco Tauro -FdI.Consorzio di Bonifica: Governo regionale imbranato!

"Annus horribilis" questo anno 2018 per il governo regionale.
Dopo il ritardo nella approvazione del bilancio di previsione corrente, dopo il terremoto giudiziario, ancora nel suo momento più vivo, e tante altre disavventure, altra mazzata micidiale per lo...-->continua

19/07/2018 - Fca, Spera (Ugl): “Importante accordo per Pomigliano d’Arco e Nola”

“Oggi, presso il ministero del Lavoro, è stato raggiunto un importante accordo per la proroga degli ammortizzatori sociali di ulteriori 12 mesi per gli stabilimenti FCA di Pomigliano D’Arco e Nola”.
Lo afferma il Segretario Generale Ugl Metalmeccanici, An...-->continua

19/07/2018 - Sequestro eliambulanze: riunione operativa presieduta da Franconi

La vice presidente e assessore alle Politiche della Persona della Regione Basilicata, Flavia Franconi, ha presieduto questo pomeriggio a Potenza una riunione operativa convocata d’urgenza a seguito del sequestro preventivo disposto dalla Procura della Repubbli...-->continua

19/07/2018 - L’Abbate (M5S) su direttiva UE pratiche commerciali sleali

Audizione del vicepresidente della Commissione Agricoltura Ue De Castro alla Camera dei Deputati. L’Abbate (M5S): direttiva che va nella giusta direzione di difesa della parte debole della filiera alimentare, gli agricoltori

Si è tenuta nelle commissi...-->continua

19/07/2018 - Valvano (Melfi)-inceneritore Rendina ex Fnice: forse siamo di fronte a una svolt

“Finalmente una buona notizia sull’inceneritore di Melfi. Dopo numerosi scontri, contenziosi, denunce e richieste di sequestro che Io stesso ho presentato all’autorità giudiziaria (l’ultima segnalazione risale al 04/05/2018), il provvedimento di sequestro disp...-->continua






WEB TV
Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal suo corso naturale, immette un bottino idrico di 80 milioni di metri cubi in più all’anno nel grande invaso di Montecotugno. Serve a completare lo schema idrico del Sinni, per un progetto cominciato negli anni Settanta, quando la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista erano i due grandi partit...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo