HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Crob, è bufera con i sindacati nel cambio d’appalto delle pulizie

10/07/2018

Si apre un altro fronte nel delicato sistema della sanità lucana. Sindacati sul piede di guerra per l’ennesimo cambio d’appalto che rischia di lasciare a casa alcuni lavoratori. Questa volta a finire sotto la lente delle segreterie regionali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil è l’appalto delle pulizie al Crob di Rionero dove il 16 luglio dovrebbe consumarsi il passaggio di consegne tra la ditta uscente Facility (che gestiva anche la vigilanza non armata) e la subentrante L’Operosa, cooperativa bolognese che si è aggiudicata la gara, secondo quanto denunciano i sindacati, “dichiarando costi per il personale al di sotto dei minimi contrattuali rinvenibili dalle tabelle ministeriali”. Le tre sigle sindacali si dicono pronte a fermare il servizio e confidano nel tavolo di confronto che si terrà in prefettura mercoledì 12 luglio alle 11.30.

Per Filcams, Fisascat e Uiltucs “sono a rischio diverse unità di posti di lavoro dei complessivi 76 addetti per via dei tagli operati dalla stazione appaltante che ha cassato dalla gara il servizio di ritiro della biancheria e dei rifiuti speciali e ha scorporato il servizio di vigilanza non armata optando per un ulteriore avviso pubblico per l’assunzione diretta di due centralinisti. Non vediamo garantiti i due diritti fondamentali: il diritto al lavoro e quello alla salute”, continuano i sindacati che denunciano inoltre “errori nella valutazione del rischio di contaminazione delle superfici, con conseguente impatto sulla frequenza del servizio di pulizia (più basso è il rischio dichiarato meno ore di lavoro serviranno), e sulla congruità dell’offerta economica”.

Filcams, Fisascat e Uiltucs lamentano, infine, la scelta del Crob e della cooperativa L’Operosa di procedere alla stipula del contratto in assenza delle organizzazioni sindacali, in contrasto con quanto concordato nell'ultimo incontro tenutosi in prefettura con il Crob, la cooperativa L'Operosa e la Regione.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
20/07/2018 - Basilicata.Coldiretti: la bandiera del gusto per 114 prodotti

Con 114 prodotti la Basilicata si piazza al diciassettesimo posto nella classifica delle "bandiere del gusto" di Coldiretti, assegnate alle specialità censite dalle regioni che sono ottenute sul territorio nazionale secondo regole tradizionali protratte per almeno 25 anni....-->continua

20/07/2018 - Sanità, Ugl Matera: “Continueremo ad abbaiare alla luna”

“La sanità lucana risulta fanalino di coda tra le Regioni italiane, come evidenziato da un Rapporto de la Repubblica in riferimento ai tempi di risposta alle chiamate del 118. Questo dato negativo si aggiunge ai lunghi tempi di attesa per l’erogazione delle pr...-->continua

20/07/2018 - Rocco Tauro -FdI.Consorzio di Bonifica: Governo regionale imbranato!

"Annus horribilis" questo anno 2018 per il governo regionale.
Dopo il ritardo nella approvazione del bilancio di previsione corrente, dopo il terremoto giudiziario, ancora nel suo momento più vivo, e tante altre disavventure, altra mazzata micidiale per lo...-->continua

19/07/2018 - Fca, Spera (Ugl): “Importante accordo per Pomigliano d’Arco e Nola”

“Oggi, presso il ministero del Lavoro, è stato raggiunto un importante accordo per la proroga degli ammortizzatori sociali di ulteriori 12 mesi per gli stabilimenti FCA di Pomigliano D’Arco e Nola”.
Lo afferma il Segretario Generale Ugl Metalmeccanici, An...-->continua

19/07/2018 - Sequestro eliambulanze: riunione operativa presieduta da Franconi

La vice presidente e assessore alle Politiche della Persona della Regione Basilicata, Flavia Franconi, ha presieduto questo pomeriggio a Potenza una riunione operativa convocata d’urgenza a seguito del sequestro preventivo disposto dalla Procura della Repubbli...-->continua

19/07/2018 - L’Abbate (M5S) su direttiva UE pratiche commerciali sleali

Audizione del vicepresidente della Commissione Agricoltura Ue De Castro alla Camera dei Deputati. L’Abbate (M5S): direttiva che va nella giusta direzione di difesa della parte debole della filiera alimentare, gli agricoltori

Si è tenuta nelle commissi...-->continua

19/07/2018 - Valvano (Melfi)-inceneritore Rendina ex Fnice: forse siamo di fronte a una svolt

“Finalmente una buona notizia sull’inceneritore di Melfi. Dopo numerosi scontri, contenziosi, denunce e richieste di sequestro che Io stesso ho presentato all’autorità giudiziaria (l’ultima segnalazione risale al 04/05/2018), il provvedimento di sequestro disp...-->continua






WEB TV
Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal suo corso naturale, immette un bottino idrico di 80 milioni di metri cubi in più all’anno nel grande invaso di Montecotugno. Serve a completare lo schema idrico del Sinni, per un progetto cominciato negli anni Settanta, quando la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista erano i due grandi partit...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo