HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

G.Rosa:colpevoli silenzi della Regione Basilicata?

13/06/2018

Perché la Regione Basilicata non risponde rispetto al giudizio di compatibilità ambientale relativo al Parco eolico in agro del Comune di Tolve e dei comuni di Oppido Lucano, Irsina e Genzano di Lucania,? Questa la domanda che ci poniamo a distanza di tre mesi dalla presentazione di una specifica interrogazione a Pittella la cui risposta non è mai arrivata.

Il 21 marzo 2018 presentavamo un’interrogazione a risposta immediata per chiedere spiegazioni in merito alla rideterminazione dei termini di validità del giudizio di compatibilità ambientale per la costruzione e la messa in esercizio del parco eolico.

Nell’interrogazione avevamo sollevato diversi dubbi circa la regolarità della procedura che, di fatto, stante la scadenza dei termini perentori, avrebbe dovuto portare alla decadenza del Giudizio di Compatibilità Ambientale e al rinnovo di tutte le autorizzazioni.

Invece, con la DGR n.1310 del 30/11/2017, si dava parere favorevole alla rideterminazione dei termini, giustificandolo con l’assenza di modificazioni del contesto ambientale e territoriale di riferimento.

Sono trascorsi tre mesi e ancora nessuna risposta dal Governo regionale. Nemmeno la nostra richiesta di conversione dell’interrogazione, da risposta immediata a risposta scritta, è servita ad acquisire una risposta in tempi rapidi. Quanto tempo serve ancora agli uffici affinché ci forniscano gli approfondimenti richiesti? Dobbiamo forse pensare che vogliono coprire qualcosa?

Un’interrogazione non è un mero esercizio di scrittura per un Consigliere. Un’interrogazione solleva quesiti importanti, richiede una discussione in Consiglio, spesso denuncia irregolarità. E, soprattutto, è legata a una tempistica precisa, fuori dalla quale perde di significato e contestualizzazione.

In particolar modo, le questioni legate alle autorizzazioni ambientali richiedono una trattazione immediata per assicurare la regolarità delle procedure. Invece si tira dritto, ignorando richieste, denunce, diritti dei Consiglieri ad essere informati. Salvo poi ritrovarsi in circostanze emergenziali e ai limiti della legalità.

La storia continua a non insegnare nulla.

Potenza, 13 Giugno 2018

Gianni Rosa, Fratelli d’Italia Basilicata




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
23/06/2018 - I lavori del consiglio comunale di Pisticci

Il Consiglio Comunale di Pisticci si è riunito a Marconia per una seduta ordinaria incentrata su ben nove punti all’ordine del giorno: la massima assise cittadina si è aperta con un minuto di silenzio per la prematura scomparsa di un giovane pisticcese, travolto da un tir su...-->continua

23/06/2018 - Il parco risponde all’ennesimo attacco di Legambiente

“L’attenzione riservata da Legambiente Basilicata, e dal responsabile delle aree protette, al Parco Nazionale dell’Appennino Lucano è giunta ormai ai livelli della insostenibilità, sia per le falsità con le quali si riempiono giornali e dossier (nei quali l’as...-->continua

22/06/2018 - L’Ordine dei Giornalisti della Basilicata su scomparsa di Leonardo Sacco

La scomparsa di Leonardo Sacco lascia un vuoto enorme nel mondo della cultura in Basilicata.
Studioso, giornalista, ma soprattutto memoria storica e coscienza critica di Matera, della Basilicata, del Mezzogiorno d’Italia, Sacco è stato un grande testimone ...-->continua

22/06/2018 - Comitato Metasiris: parte anche la raccolta firme su Change.org

“Ciò che è emerso dalla risposta della Rai al Consigliere Regionale Gianni Leggieri è una verità che da tempo stiamo evidenziando. Tante persone, senza ragione ma per voci non fondate e non sancite da alcun atto formale, davano per scontato il Capodanno a Veno...-->continua

22/06/2018 - Psr: due milioni di euro ai Comuni, firmati i decreti della misura 7.4

“Si parte con l’attuazione delle 21 progettualità finanziabili con le risorse appostate relative ai servizi nei comuni. Firmati oggi i decreti di concessione della Misura 7.4 del Psr Basilicata 2014-2020”.
Lo comunica l’assessore regionale alle Politiche a...-->continua

22/06/2018 - ‘La Provincia di Potenza non dimentichi la periferia dell'impero’

E' la storia di sempre che si ripete. Più lontani si è dal sole e meno ci si conta. E la Provincia di Potenza e suoi comuni di competenza non sfuggono a questa ferrea legge del "sole che scalda chi è più vicino".
Se poi mettiamo che Terranova del Pollino è...-->continua

21/06/2018 - Policoro: Modarelli (Fi) su accesso spiagge diversamente abili

Mare, sole e spiaggia, durante le stagione estiva, sono sinonimo di riposo e divertimento, ma non per tutti è così. La stagione estiva è ormai iniziata ma per le persone diversamente abili sembra solo un’utopia. Le persone con difficoltà motorie ed affette d...-->continua






WEB TV
Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal suo corso naturale, immette un bottino idrico di 80 milioni di metri cubi in più all’anno nel grande invaso di Montecotugno. Serve a completare lo schema idrico del Sinni, per un progetto cominciato negli anni Settanta, quando la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista erano i due grandi partit...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo