HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Montescaglioso,replica a Monte in Testa su ulteriori affermazioni sul dissesto

13/06/2018

Effettivamente l’utilizzo di alcune locuzioni latine potrebbe aver reso difficile alla Minoranza la comprensione di quanto scritto nel nostro ultimo comunicato. Pertanto, al fine di garantire la più ampia condivisione, lo riproponiamo con un linguaggio più “leggero”. Repetita iuvant e ci fermiamo qui con i latinismi. Il vostro essere contrari alle azioni di questa Amministrazione è più che legittimo, siete la Minoranza e noi rispettiamo le opinioni altrui, ma, così come voi rappresentate appunto la minoranza, questa è l’Amministrazione Comunale che vi piaccia o meno e, dunque, i veri rappresentanti della Città. Parlare di “amministratori figuranti” non rientra in quanto previsto dal Tuel - Testo Unico degli Enti Locali, noi siamo regolarmente in carica: ci fa piacere il fatto che abbiate difeso a spada tratta le Istituzioni in questi giorni particolari a livello nazionale ma ricordiamo che noi stessi siamo Istituzioni. La vostra definizione è lesiva non della nostra dignità ma delle prerogative concesse dalla normativa nazionale. L’Amministrazione opera regolarmente (questo è sotto gli occhi di tutti), saranno i cittadini a giudicare fra tre anni. Una domanda ci sorge spontanea. Abbandoniamo il latino, utilizziamo la logica. Se la dichiarazione di Dissesto Finanziario è nostra responsabilità in quanto approvata dalla nostra maggioranza, le cause che hanno portato al Piano di Riequilibrio (PRE DISSESTO) sono le vostre? Noi non cerchiamo responsabili, saremmo di parte e poi sarà la Commissione a farlo, ricerchiamo le soluzioni. Sulla rinuncia alle indennità, ricordiamo ancora una volta il fatto che non trattasi come per altri politici di stipendi d’oro (€ 1.500 Primo Cittadino ed € 700 Assessori), ma di indennizzi atti a far fronte alle spese sostenute per l’attività Istituzionale. Notizia fresca, solo per fare un esempio, il Bando UIA candidato a Bruxelles, dove lo scrivente si è recato a proprie spese, è stato ritenuto idoneo. Semmai dovrebbe preoccupare il fatto che altri Amministratori abbiano percepito comunque l’indennità senza dare contezza al proprio operato. L’opportunità, a cui si fa riferimento, visto il sacrificio a cui tutta l’Italia è chiamata data la crisi, sarebbe l’abolizione totale di tutti i vitalizi d’oro, pari a migliaia di Euro mensili, percepiti da chi ha avuto ruoli regionali e nazionali.
IL SINDACO
Vincenzo ZITO



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
15/10/2018 - Giordano (Ugl) su em,ergenza ungulati

“Il disgusto è il sentimento che si prova di fronte alla distruzione di intere coltivazioni ad opera dei cinghiali che imperversano e il rammarico aumenta perché gli appelli ormai disperati ottengono scarsi risultati. Di questo passo non saranno gli ungulati ad essere abbatt...-->continua

15/10/2018 - Modarelli (FI) su servizio trasporti diversamenti abili di Policoro

Dopo la nota protocollata in data 11 Settembre u.s. dal consigliere provinciale di Forza Italia Gianluca Modarelli ed i vari incontri consumatisi presso la Provincia di Matera è stato affidato all’associazione Anffas di Policoro il servizio del trasporto scola...-->continua

15/10/2018 - Braia: Corilus, modello operativo per incentivare diffusione nocciolo

“Un progetto caratterizzato innanzitutto dall’approccio scientifico, grazie all’apporto in termini di conoscenze e competenze degli enti di ricerca Unibas - Safe, Unisa-Difarma e Cnr-Ibam”


“Il finanziamento di 260mila euro del progetto del Go Cor...-->continua

15/10/2018 - G.Rosa su impianto a biomasse a Tito

Abbiamo incontrato, sabato scorso, alcuni cittadini di Tito scalo preoccupati per la notizia della prossima costruzione di un impianto a biomasse per la produzione di biometano in una zona particolarmente vicina al centro abitato.

In effetti, come abb...-->continua

15/10/2018 - Spesa sanitaria, Franconi: Basilicata promossa dal MEF

“La Regione Basilicata ha superato positivamente la verifica effettuata dal tavolo tecnico del Ministero dell’Economia e delle Finanze relativa agli adempimenti regionali sulla spesa sanitaria ai fini dell’accesso all’integrazione della quota di finanziamento...-->continua

15/10/2018 - Pisani a Valvano:convochi organismi dirigenti,Psi non può stare nel Centrodestra

“Apprendere tramite la stampa che per Livio Valvano la collocazione del Psi nella coalizione di centrodestra o in quella di centrosinistra è una questione ininfluente mi lascia allibita e sconcertata soprattutto in quanto portavoce nazionale del partito. Lo di...-->continua

15/10/2018 - La lucana Aurora Blanca eletta nella segreteria nazionale della Fisascat Cisl

La segretaria generale della Fisascat Cisl Basilicata, Aurora Blanca, è stata eletta nella segreteria nazionale della Fisascat Cisl. L’elezione è avvenuta nei giorni scorsi a Roma nel corso del consiglio generale del sindacato alla presenza della leader nazion...-->continua






WEB TV
L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con un presentimento di sconfitta. Angela Ferrara no. Lo dimostrava con i fatti, non con le parole. Anche se le parole erano compagne preziose. Quelle con le quali Angela amava giocare per raccontare il mondo attraverso la bellezza della poesia e attraverso i suoi racconti. Quelle che, in queste ore, ...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo