HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Comunicato Locantore e Scarnato su ritiro candidature Monico, Maraula e Oliva

15/05/2018

Apprendiamo con profondo rammarico il ritiro, giunto in queste ore, delle candidature alla segreteria provinciale del Partito Democratico di Pietro Monico, Graziano Maraula e Antonello Oliva. E al sentimento del rammarico si unisce, quanto meno, quello dell’incredulità: erano stati proprio i rappresentanti della minoranza a chiederci, nelle settimane che precedevano l’appuntamento delle elezioni politiche del 4 marzo, di rinviare la celebrazione dei congressi provinciali di Potenza e Matera nonché dei Circoli, per procedere al loro svolgimento immediatamente dopo il voto. Un ulteriore rinvio, oggi, sarebbe francamente incomprensibile.
Il ritiro delle candidature sarebbe corroborato dalla richiesta di unità, collegialità e dalla necessità di ritrovare uno slancio innovatore dell’azione politica del Partito Democratico lucano. Ci chiediamo, dunque, se non sia questo il momento migliore, quello di un congresso fra i soli iscritti, la risposta a tale richiesta. Riteniamo che le decine di circoli commissariati, un partito ingessato fino allo scorso congresso regionale di dicembre, la mancanza di organismi che possano indicare, come stiamo facendo negli ultimi mesi in incontri pubblici sul territorio e aprendoci al confronto con le multiformi comunità democratiche lucane, siano le cause, di sicuro non le uniche, ad aver condotto il nostro partito alla sconfitta nelle elezioni politiche.
Nei giorni scorsi alcuni circoli hanno già rinnovato i loro direttivi e hanno eletto o riconfermato i segretari di sezione, hanno indicato nelle assemblee provinciali i delegati che rappresentano le istanze dei territori dando così vita a una nuova e forte azione di rigenerazione della nostra classe dirigente a ogni livello. Condividendo, pertanto, le analisi fatte da Pietro, Graziano e Antonello e rispettando le loro legittime motivazioni, le nostre candidature rimangono in campo sia per senso di responsabilità nei confronti dei nostri iscritti sia perché sarebbe un errore, imperdonabile finanche dai nostri elettori, quello di non uscire dall’immobilità politica e di rinviare un processo già in itinere che ci impedirebbe, ancora una volta, di poter avere una piena e dinamica azione in vista dei prossimi appuntamenti amministrativi di giugno e delle elezioni regionali di novembre.

I candidati provinciali di Potenza e di Matera
Maura Locantore e Claudio Scarnato



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
21/05/2018 - Potenza. Ugl: Mercoledì, II° Congresso provinciale metalmeccanici

Mercoledì, 23 maggio p.v., presso la Sala ‘A’ del consiglio Regionale della Basilicata, con inizio dalle ore 10,15, si svolgerà il II° Congresso Provinciale dei metalmeccanici di Potenza.
‘Industria 4.0, per un nuovo modello di sviluppo’ è il titolo che porterà il con...-->continua

21/05/2018 -  Giannizzari (M5s):interrogazione su istituzione parcheggi a disco orario

Il capo gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle Savino Giannizzari, ha presentato la seguente interrogazione relativa all’istituzione recente di parcheggi a disco orario, anche in numerose strade periferiche della città senza individuare un adeguato numero di...-->continua

21/05/2018 - Emergenza fauna selvatica:  coldiretti basilicata incontra gli enti parco

Un tavola rotonda sull’emergenza legata alla fauna selvatica è in programma domani, 22 maggio alle 10 e 30 ad Accettura, nella sede dell’ente Parco di Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, per iniziativa della Coldiretti Basilicata. Parteciperanno, oltr...-->continua

20/05/2018 - FDI, Coordinamento Territoriale del Senisese: Si parte!

Con l'incontro di Chiaromonte di venerdì scorso, si è conclusa la fase di strutturazione del Coordinamento Territoriale del Senisese.
Alla presenza di molti referenti dei circoli ricadenti nell'area del Coordinamento, sono state attribuite le cariche...-->continua

19/05/2018 - Appalti lavori completamento opere di mitigazione del rischio idrogeologico

Facendo seguito ai pregressi incontri e mobilitazioni fatti negli ultimi due anni dall’Amministrazione Comunale con i vertici della Regione Basilicata ed il Dipartimento di Protezione Civile, al fine di garantire il diritto dei nostri cittadini a delle rispost...-->continua

19/05/2018 - Acqua potabile, Giordano (Ugl): “Esiste realmente psicosi nelle comunità”

“Il Sindaco di Policoro ha revocato il divieto dell’uso acqua potabile nella città e si unisce ad altri comuni che precedentemente hanno effettuato tale disposizione avendo essi ottenuto dai valori degli analisi, responso di poter far sapere ai propi cittadini...-->continua

19/05/2018 - 'L’Area Industriale di Senise è nel perimetro ZES'

Con grande soddisfazione, comunichiamo che nel corso dell’incontro tenutosi il giorno 18 maggio 2018, presso il Dipartimento politiche di Sviluppo, la Regione Basilicata ha confermato l’inserimento dell’Area Industriale di Senise, nel perimetro della ZES Ionic...-->continua






WEB TV
Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal suo corso naturale, immette un bottino idrico di 80 milioni di metri cubi in più all’anno nel grande invaso di Montecotugno. Serve a completare lo schema idrico del Sinni, per un progetto cominciato negli anni Settanta, quando la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista erano i due grandi partit...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo